ARTICOLI RECENTI

mercoledì 25 maggio 2022

SCOMMESSE, I CONSIGLI DELLA SETTIMANA

Questa settimana i pronostici degli esperti di Superscommesse sono dedicati alla finale di Champions, a quella di Conference, con la Roma protagonista, e tutte le partite dei playoff di serie B e C. 

Liverpool-Real Madrid 28/05 
La partita più importante della settimana è la finale di Champions League Liverpool vs Real Madrid. A Parigi i Reds sono favoriti per la vittoria ma quando i Blancos sentono la musichetta della Coppa Campioni può accadere di tutto. Per informazioni chiedere a PSG, Chelsea e City, tutte eliminate in modo sorprendente dalla squadra di Ancelotti che in questa edizione è letteralmente trascinata da un super Karim Benzema, capocannoniere del torneo con 15 centri. 
Noi di Superscommesse ci aspettiamo una finale divertente, evitiamo le giocate 1x2 e ci prendiamo la combo goal + over 2.50 pagata. 

domenica 22 maggio 2022

INTER, NIENTE MIRACOLO, LO SCUDETTO LO VINCE IL MILAN

Serie A 2021-2022 – 38^ Giornata 
INTER SAMPDORIA 3
 49’ PERISIC – 57’ CORREA – 59’ CORREA 

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij (28' st Ranocchia), Bastoni (16' st Dimarco); Dumfries, Barella (16' st Vidal), Brozovic, Calhanoglu, Perisic (16' st Gosens); Correa (27' st Caicedo), Lautaro Martinez. 
A disposizione: Cordaz, Radu, Sanchez, Vecino, Dzeko, D'Ambrosio, Darmian. 
Allenatore: Inzaghi 
SAMPDORIA (4-5-1): Audero; Bereszynski, Ferrari, Yoshida (33' st Magnani), Augello; Candreva (17' st Damsgaard), Rincon (39' st Yepes), Vieira (34' st Askildsen), Thorsby (17' st Trimboli), Sabiri; Caputo. 
A disposizione: Ravaglia, Falcone, Sensi, Quagliarella, Murru, Di Stefano, Somma. 
Allenatore: Giampaolo 
ARBITRO: Di Bello di Brindisi

BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90

Alla fine, ovviamente, finisce come sapevamo già (e come speravamo non finisse). Lo scudetto viene scucito dalle maglie nerazzurre e cucito su quello rossonero. Non basta all’Inter superare 3-0 la Sampdoria, perché il Milan passeggia a Sassuolo contro un avversario tutt’altro che battagliero (3-0 dopo poco più di mezz’ora di gioco) ed è costretta, suo malgrado, a cedere lo scettro. 
Di Perisic e Correa (doppietta) le firme sull’ultimo trionfo stagionale dei nerazzurri, probabilmente il più amaro. Sto scudetto lo meritavamo noi e quasi sicuramente senza i tre minuti di follia nel derby saremmo qui a fare festa. Anzi probabilmente avremmo già fatto festa nelle settimane scorse. 

sabato 21 maggio 2022

SI ACCETTANO MIRACOLI (Santa Rita da Cascia, pensaci tu)

Ci serve un miracolo. Inutile che stiamo a chiacchierare, a fare ipotesi, a sperare, è più che evidente che se domani pomeriggio vogliamo festeggiare lo scudetto della seconda stella ci serve un miracolo. E anche bello grande. 
Il Sassuolo non farà la partita della vita, non si impegnerà alla morte, non farà sputare sangue al Milan. Non ne ha l’interesse, né gli stimoli. Il suo campionato l’ha fatto, le sue soddisfazioni se l’è prese (ha battuto Inter, Milan e Juventus in trasferta, una impresa che non riusciva a nessuno da 70 anni), per quale motivo domani pomeriggio dovrebbe giocare con il coltello fra i denti? Per quale motivo dovrebbe provare a far perdere lo scudetto al Milan? 

LARRIVEY E IL PUBBLICO SPINGONO I LUPI ALLA SALVEZZA

 LATO BAppunti sulla Serie Cadetta 
Serie B – Ritorno Playout 
COSENZA – VICENZA 2 – 0 (andata 0-1) 
46’ Larrivey – 67’ Larrivey (rig.) 

COSENZA (3-5-2): Matosevic; Rigione, Camporese, Venturi; Di Pardo (35′ st Bittante), Kongolo, Carraro (1′ st Zilli), Florenzi, Liotti (28′ st Situm); Larrivey (36′ st Vallocchia), Caso (45′ st Gerbo). 
A disp.: Vigorito, Sarri, Venturi, Hristov, Palmiero, Voca, Laura, Millico. 
All.: Bisoli 
VICENZA (3-4-3): Contini; Bruscagin (12’ st Meggiorini), De Maio, Brosco; Maggio, Cavion (23’ st Giacomelli), Bikel (12’ st Da Cruz), Lukaku (23’ Greco); Ranocchia, Dalmonte (28′ st Boli), Diaw. 
A disp.: Grandi, Zonta, Pasini, Padella, Cappelletti, Giacomelli, Greco, Alessio, Teodorczyk. 
All.: Baldini 
ARBITRO: Massa di Imperia 

Sarà ancora Serie B. Dopo il vergognoso 0-1 dell'andata, il Cosenza supera il Vicenza con un secco 2-0 e si guadagna il diritto a disputare anche l'anno prossimo il campionato cadetto. Eroe della serata Joaquin Larrivey. Il 37enne attaccante argentino firma il trionfo rossoblu con una doppietta. Dopo pochi secondi dall’inizio della ripresa è lesto a spingere in rete una respinta del portiere vicentino Contini dopo un tiro del neo-entrato Zilli, e a metà ripresa su rigore fa esplodere lo stadio bruzio. Al San Vito Marulla sono proprio i ventimila sostenitori rossoblu a spingere verso la rimonta il Cosenza, che proprio in casa ha ottenuto le sue otto vittorie in campionato e proprio davanti al suo pubblico conquista la salvezza. 

venerdì 20 maggio 2022

Palla Al Centro. SCUDETTO, EUROPA, SALVEZZA: ORA O MAI PIU' !!!

 PALLA AL CENTRO Discussioni e commenti aspettando il fischio d’inizio 
 Versione Extralight 
 Segui Tutti I Risultati 📺 IN TEMPO REALE 📺 
    ⚽ 

 Tra un Gol e l'altro che potrebbe decidere chi vincerà lo scudetto... 
 Tra un Gol e l'altro che potrebbe decidere chi andrà in Europa... 
 Tra un Gol e l'altro che potrebbe decidere chi si salverà dalla retrocessione... 
 ⚽ Vota CALCIOMANIA 90 come BLOG DELL'ANNO 2022⚽ 

giovedì 19 maggio 2022

SERIE A, I CONSIGLI PER SCOMMETTERE SULL'ULTIMA DECISIVA GIORNATA

Siamo pronti a vivere gli ultimi 90 minuti del campionato italiano con
i pronostici Serie A realizzati dal team di Superscommesse.it 

Torino-Roma 
Partiamo con l’anticipo del venerdì Torino-Roma: nel capoluogo piemontese arrivano i giallorossi che avranno sicuramente la testa alla finale di Tirana del 25 maggio. Ad attenderli non ci saranno tappeti rossi perché le squadre di Juric sono solite non lasciare niente a nessuno. Ci aspettiamo una rete da ambo le parti. 

Salernitana-Udinese
Nella bolgia dell’Arechi arriva l’Udinese che non ha più nulla da chiedere al campionato. Per i granata, invece, il discorso è tutt’altro che chiuso: alla squadra di Nicola serve assolutamente un risultato positivo per essere sicuri della permanenza nella massima serie. Anche se può bastare il pari noi preferiamo il segno 1 visto che i bookmaker lo pagano addirittura oltre 3 volte la posta. 

mercoledì 18 maggio 2022

EUROPA LEAGUE, L'EINTRACHT LA SPUNTA AI RIGORI

Europa League 2021-22 - FINALE
EINTRACHT FRANCOFORTE-RANGERS GLASGOW 6-5 dcr (1-1 dopo 120 minuti) 
57’ Aribo – 70’ Borré 
Calci di rigore 
Eintracht: Lenz gol, Hrustic gol, Kamada gol, Kostic gol, Borré gol 
Rangers: Tavenier gol, Davis gol, Arfield gol, Ramsey parato, Roofe gol 

EINTRACHT FRANCOFORTE (3-4-2-1): Trapp; Tuta (14' st Hasebe), Hinteregger, N'Dicka (11' pts Lenz); Knauff, Sow (1' sts Hrustic), Rode (45' st Jakic), Kostic; Lindstrom (27' st Hauge), Borré; Kamada. 
A disp.: Grohl, Lammers, Ache, Chandler, Da Costa, Barkok, Paciencia. 
All.: Glasner. 
RANGERS GLASGOW (4-2-3-1): McGregor; Tavernier, Goldson, Bassey, Barisic (11' sts Roofe); Jack (29' st Davis); Lundstram; Kamara (1' pts Arfield), Wright (29' st Sakala (13' sts Ramsey)), Kent; Aribo (11' pts Sands). 
A disp.: McCrorie, McLaughlin, Diallo, Balogun, Arfield, King, Lowry. 
All.: Van Bronchorst. 
Arbitro: Vincic
   
BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90

L'Eintracht Francoforte conquista l'Europa League 2021-22 battendo in finale i Rangers 6-5 dopo i calci di rigore (1-1 nei 120 minuti). Nella finale a sorpresa di Siviglia, ha regnato l'equilibrio tra la formazione di Glasner e quella di Van Bronchorst con il match sbloccato al 57esimo da Aribo per gli scozzesi sfruttando un doppio errore di Sow e Tuta. La reazione dell'Eintracht ha portato al pareggio di Borré al 70esimo su assist di Kostic. Nella serie finale dal dischetto, tedeschi perfetti e scozzesi traditi dall'errore di Ramsey. 

lunedì 16 maggio 2022

NON SUCCEDERÀ. MA IO CI VOGLIO SPERARE

No, tranquilli non succederà. Domenica pomeriggio (entrambe le partite si giocheranno alle 18, lo ha stabilito oggi la Lega) il Milan vincerà a Sassuolo e renderà inutile qualsiasi risultato che arrivi da San Siro. 
Per carità, il pallone è rotondo, il calcio è imprevedibile, tutto può succedere, ma davvero pensate che domenica prossima il Milan si farà sfuggire uno scudetto che ha saldamente in tasca? Davvero pensate che gli Dei del calcio si divertano a rimescolare le carte? Davvero pensate che il Sassuolo, ormai in vacanza con la testa, decida di rovinare la festa al Milan? Proprio il Sassuolo dovrebbe far perdere lo scudetto al Milan a favore dei cugini nerazzurri? Se dovesse succedere l’ex patron neroverde Squinzi si rivolterebbe nella tomba. 

domenica 15 maggio 2022

DARMIAN-MARTINEZ: L'INTER NON MOLLA LA PRESA SCUDETTO

Serie A 2021-2022 – 37^ Giornata 
CAGLIARI INTER 1
 25’ DARMIAN – 51’ L. MARTINEZ – 54’ Lykogiannis – 84’ L. MARTINEZ 

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Altare (34'st Carboni), Lykogiannis; Bellanova, Rog (11'st Nandez), Grassi, Marin (34'st Baselli), Dalbert (36'st Pereiro); Joao Pedro, Pavoletti (11'st Keita Balde). 
Allenatore: Agostini. 
A disposizione: Aresti, Deiola, Strootman, Zito, Zappa, Walukiewicz. 
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni (25'st D'Ambrosio); Darmian (13'st Dumfries), Barella (13'st Gagliardini), Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko (25'st Correa), Lautaro Martinez (35'st Sanchez). 
Allenatore: Inzaghi. 
A disposizione: Radu, Cordaz, Ranocchia, Gosens, Vidal, Dimarco, Caicedo. 
ARBITRO: Doveri di Roma.

BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90

L’Inter non ha nessuna intenzione di scucirsi questo scudetto dalle maglie. La formazione nerazzurra risponde alla vittoria del Milan (2-0 contro l’Atalanta) battendo 3-1 il Cagliari e rimandando il discorso scudetto agli ultimi 90 minuti. 
In terra sarda sono Darmian e Lautaro Martinez (doppietta) a firmare il successo nerazzurro. Gli uomini di Inzaghi, che colpiscono 3 pali e si vedono annullato un gol, restano incollati ai cugini rossoneri. Per vincere lo scudetto servirà un mezzo miracolo, ma i nostri ragazzi daranno del filo da torcere fino all’ultimo secondo, dell’ultimo minuto, dell’ultima partita di campionato. 
Inzaghi ritrova Bastoni in difesa. Per il resto confermata la formazione di mercoledì con Dzeko ad affiancare Lautaro Martinez e Darmian preferito a Dumfries. 

sabato 14 maggio 2022

NON POSSIAMO PERMETTERCI ERRORI E DISTRAZIONI (dialogo a tre aspettando Cagliari-Inter)

- La partita di domani sera è più delicata di quando tu possa immaginare. Dobbiamo innanzitutto vincere ad ogni costo. Certo il nostro risultato è purtroppo legato a Milan-Atalanta di domani pomeriggio, ma la nostra testa deve essere rivolta esclusivamente a Cagliari. Se non torniamo dalla Sardegna con i tre punti, che importanza ha quello che succederà a San Siro? 
- Tata tata tata... 
- Lo so, abbiamo comunque portato a casa la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana, ma lo scudetto è pur sempre lo scudetto. 
- Tatata tata tata... 
- No, purtroppo un trofeo non vale l’altro e vincere lo scudetto ha pur sempre la sua importanza. 

venerdì 13 maggio 2022

SERIE A, I CONSIGLI PER SCOMMETTERE SULLA PENULTIMA GIORNATA

Con i pronostici Serie A degli esperti di Superscommesse.it analizziamo tutte le partite della 37esima giornata di campionato. 

Milan-Atalanta 
Iniziamo le nostre analisi con il big match del turno Milan-Atalanta in programma a San Siro domenica alle 18:00. Sfida cruciale per la corsa scudetto: la Dea forse rappresenta l’ultimo ostacolo per il Diavolo che in casa ha vinto 4 delle ultime 6 partite di campionato. Per noi la squadra di Pioli riuscirà a conquistare l’intera posta per questo ci prendiamo il segno 1. 

Udinese-Spezia 
Per il match in programma alla Dacia Arena proponiamo il segno X. L’Udinese, dodicesima in classifica, proverà a congedarsi dal proprio pubblico evitando il terzo ko consecutivo interno mentre ai liguri di Thiago Motta serve solamente un punto per essere certi della permanenza nella massima serie. Per noi il punticino arriverà proprio nella trasferta friulana. 

Palla Al Centro. SCUDETTO, EUROPA, SALVEZZA: PENULTIMA CHIAMATA

 PALLA AL CENTRO Discussioni e commenti aspettando il fischio d’inizio 
 Versione Extralight 
 Segui Tutti I Risultati 📺 IN TEMPO REALE 📺 
    ⚽ 

>>> I BIG MATCH DEL WEEKEND 
MILAN – ATALANTA (Serie A) 
CAGLIARI – INTER (Serie A) 
JUVENTUS – LAZIO (Serie A) 
WEST HAM – MANCHESTER CITY (Inghilterra) 
SOUTHAMPTON – LIVERPOOL (Inghilterra) 
ATLETICO MADRID – SIVIGLIA (Spagna)

 Tra un Gol e l'altro che potrebbero decidere la stagione... 
 ⚽ Vota CALCIOMANIA 90 come BLOG DELL'ANNO 2022⚽ 

giovedì 12 maggio 2022

UN TRIS CHE CREDEVO IMPOSSIBILE (appunti di una serata da incorniciare)

Se avessi avuto 10 euro da buttare in una scommessa sull’esito della finale di Coppa Italia (in questo periodo non ho 10 euro in generale, figuriamoci da buttare in una scommessa) probabilmente, anzi quasi sicuramente, non li avrei buttati sulla vittoria dell’Inter. Parliamoci chiaro, battere per la terza volta in stagione la Juventus era un’impresa molto molto improbabile. Non dico impossibile (nel calcio nulla è impossibile), ma quasi. Non ci è mai capitato in 114 anni di storia e più in generale ci sono riusciti solo la Fiorentina nel 1940-41 e la Lazio nel 1942-43. Roba di ottanta anni fa, mica ieri. 
E poi vi pare che la Juventus, dopo la Supercoppa perde anche la Coppa Italia? E come sempre c’è l’incognita arbitrale. No, sta Coppa Italia difficilmente prenderà la strada di Milano.
🏆 Sostieni anche tu CALCIOMANIA 90. Votalo come BLOG DELL'ANNO 2022 🏆

mercoledì 11 maggio 2022

ANCORA BATTUTA LA JUVE: L'INTER CONQUISTA LA COPPA ITALIA !!!

COPPA ITALIA 2020-2021 – FINALE 
JUVENTUSINTER 24 dopo tempi supplementari 
7’ BARELLA – 50’ Alex Sandro – 52’ Vlahovic – 80’ CALHANOGLU (rig.) – 99’ PERISIC (rig.) – 102’ PERISIC 

JUVENTUS (4-2-3-1): Perin; Danilo (43' pt Morata), De Ligt, Chiellini (39' st Arthur), Alex Sandro (1' sts); Zakaria (22' st Locatelli), Rabiot; Cuadrado, Dybala (10' st Kean), Bernardeschi (22' st Bonucci); Vlahovic. 
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Nicolussi Caviglia, Miretti, Ake. 
All.: Allegri 
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, D’Ambrosio (18' st Dimarco; 11' sts Bastoni); Darmian (18' st Dumfries), Barella, Brozovic, Calhanoglu (46' st Vidal), Perisic; Lautaro Martinez (46' st Sanchez), Dzeko (18' st Correa). 
A disposizione: Cordaz, Radu, Gagliardini, Ranocchia, Gosens, Caicedo. 
All.: Inzaghi. 
 ARBITRO: Valeri di Roma

BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90

L’abbiamo portata a casa!!! L’Inter supera la Juventus nei supplementari della finale di Coppa Italia e conquista dopo 11 anni il trofeo nazionale. Eroe della serata Ivan Perisic autore della doppietta decisiva nell’extratime su rigore e con un preciso sinistro. Nei tempi regolamentari Barella aveva portato in avanti i nerazzurri a inizio partita, Alex Sandro e Vlahovic l’avevano ribaltato nella ripresa e Calhanoglu aveva pareggiato i conti su rigore (sì, avete letto bene: due rigori a favore dell’Inter e contro la Juventus nella stessa partita!!!). 

domenica 8 maggio 2022

NIENTE "FATAL VERONA", MILAN SEMPRE PIÙ VICINO ALLO SCUDETTO


Serie A 2021-2022 – 36^ Giornata 
VERONA-MILAN 1-3
38' Faraoni - 48' pt Tonali - 49' Tonali - 86' Florenzi 

Davvero credevate in un'altra "fatal Verona"? 
Davvero speravate che il Verona avrebbe fermato il Milan? 
Davvero vi eravate illusi dopo il gol di Faraoni? 
Davvero eravate convinti che il Milan, imbattuto dal 17 gennaio, perdesse proprio stasera? 
Questo scudetto resterà a Milano, ma è destinato ad andare dall'altra parte del Naviglio. Facciamone una ragione. 

sabato 7 maggio 2022

È ANDATA BENE MA… (e sulla “fatal Verona…)

Non so cosa sia passato nelle vostre menti nei primi 40 minuti di Inter-Empoli di ieri sera. Nella mia sono passati mille pensieri e non tutti sono riportabili qui. Ero relativamente tranquillo dopo lo 0-1 e anche dopo lo 0-2 poi annullato dall’arbitro. Avevo la sensazione che in un modo o nell’altro l’avremmo ripresa. Non dopo lo 0-2 effettivamente arrivato intorno alla mezz’ora. 
Tra il loro secondo gol e l’autorete di Romagnoli che ha riaperto la partita mi sono convinto che la corsa scudetto era ormai andata e che non l’avremmo ripresa più. In quei 12 minuti se avessi avuto tra le mani Inzaghi oppure qualcuno che era in campo, tipo Correa, tipo Handanovic, tipo De Vrij, non credo che avrebbero fatto una buona fine. Sostieni CALCIOMANIA 90. Votalo come BLOG DELL'ANNO 2022Votalo Su NET PARADE !!! 

venerdì 6 maggio 2022

QUESTA PAZZA INTER NON MUORE MAI: DA 0-2 A 4-2 E MOMENTANEA CAPOLISTA

Serie A 2021-2022 – 36^ Giornata 
INTEREMPOLI 4
5' Pinamonti – 28' Asllani – 40’ Romagnoli (aut.) – 45' L. MARTINEZ – 63’ L. MARTINEZ – 94’ SANCHEZ 

INTER (3-5-2): Handanovic, Skriniar, De Vrij, Dimarco (25' st D'Ambrosio); Dumfries (32' st Darmian), Barella, Brozovic, Calhanoglu (25' st Vidal), Perisic; Lautaro (25' st Dzeko), Correa. (37' st Sanchez) 
A disposizione: Cordaz, Radu, Gagliardini, Vecino, Ranocchia, Gosens, Caicedo. 
Allenatore: Inzaghi. 
 EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Fiamozzi (33' st Benassi), Romagnoli, Luperto, Parisi; Zurkowsky (15' st Henderson), Stulac (24' st Ismajli), Bandinelli; Asllani; Bajrami (16' st Di Francesco; 23' st Cutrone), Pinamonti. 
A disposizione: Ujkani, Fazzini, La Mantia, Cacace, Furlan, Baldanzi, Viti. 
Allenatore: Andreazzoli. 
 ARBITRO: Manganiello di Pinerolo. 


All’inferno e ritorno. L’Inter contro l’Empoli in casa si regala un primo tempo da incubo con i toscani che vanno addirittura sul 2-0 (e in mezzo c’è anche un altro gol annullato per fuorigioco). I nerazzurri, dopo un rigore assegnato e poi annullato e un altro nettissimo non concesso, la raddrizzano sul finire del primo tempo con un uno-due nel giro di quattro minuti. Nella ripresa Lautaro Martinez trova il gol del sorpasso, mentre in pieno recupero Sanchez fa poker. Vittoria pesantissima che permette ai nerazzurri di superare il Milan e di adagiarsi momentaneamente in testa alla classifica.
Inzaghi deve ancora fare a meno di Bastoni infortunato. Al suo posto Dimarco che affianca Skriniar e De Vrij. A centrocampo Dumfries e Perisic esterni con Barella, Brozovic e Calhanoglu. In attacco Correa preferito a Dzeko per affiancare Lautaro Martinez.
BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90

mercoledì 4 maggio 2022

INCREDIBILE AL BERNABEU, RODRYGO FA VOLARE IL REAL IN FINALE

Champions League 2021-2022 – Semifinale di Ritorno
REAL MADRID-MANCHESTER CITY 3-1 dts 
73’ Mahrez – 90’ Rodrygo – 91’ Rodrygo – 95’ Benzema (rig) 

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao (10' sts Vallejo), Nacho, Mendy; Kroos (23' st Rodrygo), Casemiro (30' st Asensio), Modric (30' st Camavinga); Valverde, Benzema (14' pts Ceballos), Vinicius (10' sts Vazquez). 
A disp.: Lunin, Fuidias, Alaba, Marcelo, Jovic, Ceballos, Mariano. 
All.: Ancelotti. 
MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker (27' st Zinchenko ), Dias, Laporte, Cancelo; Bernardo, Rodri (9' pts Sterling), De Bruyne (27' st Gundogan); Mahrez (39' st Fernandinho), Jesus (33' st Grealish), Foden. 
A disp.: Steffen, Carson, Aké, Sterling, Fernandinho, Egan-Riley, Palmer, McAtee, Lavia. 
All.: Guardiola. 
Arbitro: Orsato (Italia)
  
BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90

È il Real Madrid la seconda finalista della Champions League 2022. Dopo aver eliminato Paris Saint Germain e Chelsea, gli uomini di Ancelotti fanno fuori anche il Manchester City di Guardiola e conquistano la 17esima finale per la formazione madrilena. 
Da film l'andamento della gara: dopo il successo 4-3 dell'andata, il vantaggio di Mahrez per il City al minuto 73 gela il Bernabeu. Al novantesimo però, nel giro di novanta secondi, Rodrygo firma due gol che portano la sfida ai supplementari. Nei trenta minuti extra il gol su rigore di Benzema vale la finale e il completamento del miracolo. A Parigi saranno dunque Real Madrid e Liverpool a giocarsi la Champions League. VOTACI SU NET PARADE !!! 

martedì 3 maggio 2022

IL SOGNO DEL VILLAREAL DURA UN TEMPO, IN FINALE VA IL LIVERPOOL

Champions League 2021-2022 – Semifinale di Ritorno 
VILLARREAL-LIVERPOOL 2-3 
3' Dia – 41' Coquelin – 62’ Fabinho – 67’ Luis Diaz – 74’ Mané 

VILLARREAL (4-4-2): Rulli; Foyth, Albiol (34' st Aurier), Pau Torres, Estupiñán (34' st Trigueros); Lo Celso, Parejo, Capoue, Coquelin (23' st Pedraza); Gerard Moreno (23' st Chukwueze), Dia (34' st Alcacer). 
A disp.: Asenjo, Jorgensen, Mario Gaspar, Iborra, Pena, Mandi, Moi Gomez. 
All.: Emery 
LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Konaté, Van Dijk, Robertson (35' st Tsimikas); Keita (35' st Henderson), Fabinho, Thiago Alcántara (35' st Jones); Salah, Diogo Jota (1' st Luis Diaz), Mané. 
A disp.: Kelleher, Milner, Gomez, Oxlade-Chamberlain, Minamino, Origi, Matip, Elliot. 
All.: Klopp 
Arbitro: Makkelie

 
BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90

Per 45 minuti il Villareal accarezza il sogno di andare in finale di Champions League, ma nella ripresa deve arrendersi al Liverpool che porta a casa vittoria e qualificazione alla finale. Dopo il 2-0 dei Reds dell’andata, i Sottomarini Gialli giocano un super primo tempo dove trovano (con Dia e Coquelin) i due gol che varrebbero almeno i supplementari. Ma gli uomini di Klopp entrano in campo nella ripresa con un altro spirito e con Fabinho, Luis Diaz e Mané ribaltano il match conquistando la qualificazione all’atto finale della manifestazione. VOTACI SU NET PARADE !!!

COPPE EUROPEE: CHI ANDRA' IN FINALE?


🏆 CHAMPIONS LEAGUE 2021-2022 – Semifinali di Ritorno 🏆 
VILLAREAL – LIVERPOOL (andata 0-2)(Martedì 3 Maggio)
REAL MADRID – MANCHESTER CITY (andata 3-4) (Mercoledì 4 Maggio) 

domenica 1 maggio 2022

L’INTER RISPONDE AL MILAN: NON MOLLEREMO FINO ALLA FINE

Serie A 2021-2022 – 35^ Giornata 
UDINESEINTER 12 
12’ PERISIC – 39’ L. MARTINEZ – 72’ Pussetto 

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Pablo Mari, Perez; Molina (28'st Soppy), Arslan (1'st Samardzic), Walace, Pereyra (34'st Jajalo), Udogie; Success (27'pt Pussetto), Deulofeu. 
A disposizione: Padelli, Gasparini, Zeegelaar, Nuytinck, Ballarini, Benkovic, Nestorovski. 
Allenatore: Cioffi. 
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco (32'st D'Ambrosio); Darmian, Barella (45'st Vecino), Brozovic, Gagliardini (29'st Vidal), Perisic; Lautaro Martinez (29'st Sanchez), Dzeko (29'st Correa). 
A disposizione: Radu, Cordaz, Ranocchia, Dumfries, Gosens, Caicedo. 
Allenatore: S.Inzaghi. 
 ARBITRO: Chiffi di Padova. 


Sì, l’Inter c’è e non mollerà fino alla fine. I nerazzurri rispondono al Milan (vittorioso nel pomeriggio contro la Fiorentina 1-0) battendo 2-1 l’Udinese e rimanendo incollati ai cugini rossoneri, sempre distanti due punti. In terra friuliana sono Perisic e Lautaro Martinez (che ribadisce di testa dopo aver spedito sul palo un rigore assegnato per fallo su Dzeko) a decidere il match nel primo tempo. Nella ripresa Pussetto riapre il match, ma i nerazzurri, pur con qualche sofferenza, riesce a portare a casa i tre punti. 
Inzaghi deve fare a meno dello squalificato Calhanoglu e dell'infortunato Bastoni. Gagliardini è preferito a Vidal in mediana insieme a Brozovic e Barella, mentre Dimarco in difesa completa il terzetto con Skriniar e De Vrij. Darmian (preferito a Dumfries) e Perisic sugli esterni. In attacco Dzeko e Lautaro Martinez. 

sabato 30 aprile 2022

CREDERCI ANCORA !!! (verso una sfida che più decisiva non si può...)

Siamo alla resa dei conti finale. Ora che non ci sono più asterischi ad alimentare illusioni (alla fine, volenti o nolenti, la partita da recuperare con il Bologna e i potenziali tre punti in più in classifica erano sono questo: illusioni), siamo noi contro loro. Quattro partite noi, quattro partite loro. 360 minuti noi, 360 minuti loro. A fare la differenza (e che differenza) sono quei due punti in più in classifica che loro hanno. Due punti in più che alimentano valanghe di inutili “se”. Se avessimo vinto contro il Bologna, se l’avessimo portata a casa contro Genoa o Torino, se non avessimo avuto quei due mesi di vuoto, e soprattutto il “se” principale, quello che finora sta decidendo la stagione e che alla fine quasi sicuramente si rivelerà decisivo: se avessimo vinto il derby.
 Che tu creda ancora allo scudetto oppure no.
 Sostieni  CALCIOMANIA 90 con il tuo voto e fallo diventare BLOG DELL'ANNO 2022 

E' MORTO MINO RAIOLA, IL RE DEI PROCURATORI

È morto all'età di 54 anni Mino Raiola. Il super agente di calciatori era malato da tempo e lo scorso gennaio era stato ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano. 
La comunicazione della scomparsa di Raiola è arrivata tramite un post della famiglia sul profilo Twitter del procuratore, dopo i tanti rumors degli scorsi giorni e la notizia del decesso poi smentita: "Con infinito dolore annunciamo la scomparsa di Mino, il più straordinario procuratore di sempre. Mino ha lottato fino all'ultimo istante con tutte le sue forze proprio come faceva per difendere i calciatori. E ancora una volta ci ha resi orgogliosi di lui, senza nemmeno rendersene conto" 

venerdì 29 aprile 2022

Palla Al Centro. GENOVA, UN DERBY CHE VALE LA SALVEZZA

 PALLA AL CENTRO Discussioni e commenti aspettando il fischio d’inizio 
 Versione Extralight 
Segui Tutti I Risultati 📺 IN TEMPO REALE 📺 
    ⚽ 

 ➜ I BIG MATCH DEL WEEKEND 
SAMPDORIA – GENOA (Serie A) 
 MILAN – FIORENTINA (Serie A) 
 UDINESE – INTER (Serie A) 
 EVERTON – CHELSEA (Inghilterra) 
REAL MADRID – ESPANYOL (Spagna) 
BAYER LEVERKUSEN – EINTRACHT FRANCOFORTE (Germania) 
MARSIGLIA – LIONE (Francia) 
MONZA – BENEVENTO (Serie B)

 Tra un Gol e l'altro... 
 ⚽ Vota CALCIOMANIA 90 come BLOG DELL'ANNO 2022⚽ 

mercoledì 27 aprile 2022

UNA PAPERA DI RADU FIRMA L’HARAKIRI NERAZZURRO (Scudetto addio?)

Serie A 2021-2022 – 20^ Giornata (recupero) 
BOLOGNAINTER 21 
3' PERISIC – 28' Arnautovic – 83’ Sansone 

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Svanberg (22' st Aebischer), Schouten, Soriano (22' st Dominguez), Hickey; Arnautovic (43' st Orsolini), Barrow (33' st Sansone). 
A disposizione: Bardi, Binks, Bonifazi, Viola, Mbaye, Santander, Vignato, Kasius. 
Allenatore: Mihajlovic (in panchina Tanjga). 
INTER (3-5-2): Radu; Skriniar, De Vrij, Dimarco (25' st D'Ambrosio); Dumfries (40' st Darmian), Barella (18' st Sanchez), Brozovic, Calhanoglu (40' st Gagliardini), Perisic; Lautaro, Correa (18' st Dzeko). 
A disposizione: Handanovic, Cordaz, Vecino, Ranocchia, Sangalli, Carboni, Bastoni. Allenatore: Inzaghi. 
 ARBITRO: Doveri di Roma

BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90

Il risultato che non ti aspetti. L’Inter perde a Bologna nel recupero della 20esima giornata e rimane seconda dietro al Milan. Niente sorpasso, niente vetta conquistata, niente padroni del proprio destino. Eppure la partita si era subita messa bene con il vantaggio di Perisic. Poi però è arrivato il pareggio di Arnautovic e soprattutto a 10 minuti dal termine la clamorosa papera di Radu che cicca incredibilmente un innocuo retropassaggio e permette a Sansone di firmare l’inaspettato vantaggio felsineo. Nulla è perduto in chiave scudetto, ma questi tre punti (e ahimè non solo questi tre) peseranno come un macigno sulla classifica. Se peseranno anche sul morale nerazzurro lo scopriremo molto presto. 

martedì 26 aprile 2022

EMOZIONI DA CHAMPIONS: GOL E SPETTACOLO TRA CITY E REAL

Champions League 2021-2022 – Semifinale d’Andata 
MANCHESTER CITY – REAL MADRID 4 – 3 
2' De Bruyne – 11' Gabriel Jesus – 33' Benzema – 53’ Foden – 55’ Vinicius – 74’ Bernardo Silva – 82’ Benzema (rig.) 

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Stones (36' Fernandinho), Ruben Dias, Laporte, Zinchenko; De Bruyne, Rodri, Bernardo Silva; Mahrez, Foden, Gabriel Jesus (38' st Sterling). 
 A disp.: Steffen, Carson, Aké, Gundogan, Grealish, Egan-Riley, Mbete, Palmer, McAtee, Lavia. 
All.: Guardiola 
REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao, Alaba (1' st , Mendy; Valverde, Kroos, Modric (34' st Ceballos); Rodrygo (25' st Camavinga), Benzema, Vinicius (43' st Asensio). 
A disp.: Lunin, Fuidias, Vallejo, Nacho, Marcelo, Casemiro, Lucas Vazquez, Bale, Isco. 
All.: Ancelotti 
Arbitro: Kovacs

BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90

Ci aspettavamo una partita ricca di gol ed emozioni e non siamo rimasti delusi. La prima semifinale di Champions League regala 90 minuti di calcio spettacolare con 7 gol, mille emozioni e un finale ancora tutto da scrivere con i Citizens che avrebbero potuto dilagare ma hanno peccato di precisione e le merengues che rimane a galla grazie al suo trascinatore Karim Benzema. 
Uno spot straordinario per il calcio con tanta qualità tecnica, pressione, ritmo e intensità. Tutto condito da numeri d'alta scuola, qualche errore difensivo e giocate da campioni. Senza tatticismi e barricate. 

COPPE EUROPEE. PRIMO ROUND PER LA FINALE


🏆 CHAMPIONS LEAGUE 2021-2022 – Semifinali d’Andata 🏆 
MANCHESTER CITY – REAL MADRID (Martedì 26 Aprile) 
LIVERPOOL – VILLAREAL (Mercoledì 27 Aprile) 

sabato 23 aprile 2022

INARRESTABILE INTER, SUPERATO MOU E MOMENTANEAMENTE IN TESTA

Serie A 2021-2022 – 34^ Giornata 
INTERROMA 31 
30' DUMFRIES – 40' BROZOVIC – 52’ L. MARTINEZ – 85’ Mkhitaryan 

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco (19'st Bastoni); Dumfries, Barella, Brozovic (27'st Gagliardini) Calhanoglu, Perisic (27'st Gosens); Dzeko (18'st Correa), L. Martinez (37'st Sanchez). 
A disposizione: Cordaz, Radu, Vecino, Ranocchia, D'Ambrosio, Darmian, Sangalli. 
Allenatore: S. Inzaghi. 
ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibañez; Karsdorp, S. Oliveira (35'st Bove), Mkhitaryan, Zalewski (33'st Viña); Lo. Pellegrini (19'st Veretout), El Shaarawy (19'st Perez); Abraham (33'st Shomurodov) . 
A disposizione: Boer, Maitland-Niles, Kumbulla, Spinazzola, Diawara, Darboe, Afena-Gyan. 
Allenatore: Mourinho. 
ARBITRO: Sozza di Seregno. 

Ennesima prova di forza dell’Inter che supera la Roma con un secco 3-1 e per una notte si sistema in testa alla classifica in attesa di Lazio-Milan di domani sera e, soprattutto, del recupero di mercoledì contro il Bologna. Partita già indirizzata da Dumfries e Brozovic nel primo tempo, ad inizio ripresa Lautaro Martinez fa tris. A poco serve il gol di Mkhitaryan nel finale.
BLOG DELL'ANNO 2022. SOSTIENI CALCIOMANIA 90

venerdì 22 aprile 2022

LO SCATTO DECISIVO PASSA DA MOURINHO


Archiviata nel modo migliore la semifinale di Coppa Italia, è il momento di assestare il colpo decisivo alla corsa al titolo. Con il Napoli che ha rallentato il passo e il Milan atteso domenica sera dalla difficile trasferta di Roma contro la Lazio, abbiamo l'occasione domani sera contro la Roma del grande ex José Mourinho (sono curioso di vedere l'accoglienza del popolo nerazzurro al Vate di Setibal) di fare uno scatto se non decisivo almeno importante in ottica tricolore. 
Non sarà semplice, e questo lo sappiamo già. Ma la vittoria contro la Juventus qualche settimana fa e il derby di martedì scorso ci hanno rilanciato alla grande e ora siamo pronti ad affrontare e superare qualsiasi ostacolo. Vero ragazzi? FORZA INTER !!!

Palla Al Centro. ROMA ARBITRO SCUDETTO

 PALLA AL CENTRO Discussioni e commenti aspettando il fischio d’inizio 
 Versione Extralight 
Segui Tutti I Risultati 📺 IN TEMPO REALE 📺 
    ⚽ 

➜ I BIG MATCH DEL WEEKEND 
INTER – ROMA (Serie A) 
LAZIO – MILAN (Serie A) 
BAYERN MONACO – BORUSSIA DORTMUND (Germania) 
ARSENAL – MANCHESTER UNITED (Inghilterra)

 Tra un Gol e l'altro... Tra Un Big Match e l'altro... 
 ⚽ Vota CALCIOMANIA 90 come BLOG DELL'ANNO 2022⚽