ARTICOLI RECENTI

mercoledì 11 dicembre 2019

SORPRESA (ma non troppo) A NAPOLI: ESONERATO ANCELOTTI, ARRIVA GATTUSO



Ieri sera alle 23.38, dopo la vittoria per 4-0 sul Genk che ha regalato la qualificazione agli ottavi di Champions League, il Napoli ha ufficializzato la notizia che in realtà era nell’aria già da qualche giorno.
Nel dopo gara, al San Paolo, Ancelotti aveva ribadito l'intenzione di non dimettersi. "Non l'ho mai fatto in carriera", erano state le sue parole, ma a distanza di poche ore la sua avventura al Napoli è arrivata al capolinea.

martedì 10 dicembre 2019

RIMPIANTO INTER, SPRECA TANTO E E FALLISCE LA QUALIFICAZIONE

Champions League 2019-2020 – Girone F Sesta Giornata
INTER - BARCELLONA 1 - 2
23' Perez – 44' LUKAKU – 86’ Ansu Fati

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; D'Ambrosio (30' st Politano), Vecino, Brozovic, Borja Valero (32' st Esposito), Biraghi (24' st Lazaro); Lukaku, Lautaro Martinez.
A disp.: Padelli, Dimarco, Candreva, Bastoni.
All.: Conte
BARCELLONA (3-5-2): Neto; Todibo, Umtiti, Lenglet; Wague, Vidal, Rakitic (18' st De Jong), Alena, Junior Firpo; Griezmann (18' st Suarez), Perez (40' st Ansu Fati).
A disp.: Ter Stegen, Busquets, Araujo, Morer.
All.: Valverde
Arbitro: Kuipers (Olanda)

Come un anno fa. Arriviamo a giocarci la qualificazione agli ottavi di Champions League all’ultima giornata e veniamo sbattuti fuori. Un anno fa fu il Psv a fermarci sull’1-1 e a regalare la qualificazione al Tottenham, stavolta è il Barcellona a batterci 2-1 e a regalare la qualificazione al Borussia Dortmund. Un’Inter che recrimina per le tante occasioni sprecate (alcune clamorose) e che alla fine, dopo che Lukaku nel finale di primo tempo aveva pareggiato il gol di Perez, deve inchinarsi al gol del baby Ansu Fatu. Peccato, davvero peccato. Perché se un anno fa avevamo meritato di uscire, l’Inter vista stasera avrebbe meritato la vittoria e la qualificazione. Ma il calcio non è una scienza esatta.

CHAMPIONS LEAGUE & EUROPA LEAGUE: ECCO L'ULTIMO DECISIVO TURNO


Ultimo decisivo turno di Champions League con l’Italia che sogna il colpaccio di portare agli ottavi tutte e quattro le formazioni. Con la Juventus già qualificata da tempo, tocca a Napoli, Inter e Atalanta giocarsi le proprie chance di qualificazione. Compito abbastanza facile per il Napoli che affronta in casa il Genk fanalino di coda. Ai partenopei, che non stanno attraversando un buon momento, basta un pari per centrare gli ottavi. L’Inter è artefice del proprio destino. Ai nerazzurri basterà vincere (o fare lo stesso risultato del Borussia Dortmund) per approdare agli ottavi della competizione dopo otto anni. Purtroppo sulla strada della squadra capolista in serie A c’è il Barcellona. I blaugrana sono un brutto cliente e il fatto che probabilmente giocheranno in formazione rimaneggiata non può essere un buon motivo per rilassarsi. Chi ha il compito più difficile è l’Atalanta che deve vincere in terra ucraina e sperare che il Manchester City, già qualificato, non perda a Zagabria. Gli orobici si giocheranno con Dinamo Zagabria e Shakthar anche la possibilità di andare in Europa League.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails