ARTICOLI RECENTI

lunedì 26 ottobre 2020

RUBEN SOSA “IN ITALIA SETTE ANNI MERAVIGLIOSI. LA SERIE A? DEVE TORNARE AD ESSERE COMPETITIVA”

SuperNews ha intervistato Ruben Sosa, ex attaccante di Lazio e Inter. "El principito", come spesso viene chiamato in Uruguay, fece conoscere il suo talento in Serie A con la maglia della Lazio, che lo acquistò dal Real Saragozza nel 1988, e poi con quella dell'Inter, che nel 1994 gli regalò anche la gioia della Coppa Uefa. Ecco alcuni passaggi dell’intervista.
Sono arrivato alla Lazio quando i biancocelesti erano appena approdati in Serie A. Mi ha cercato in Spagna, sono stato acquistato dal Real Saragozza, e la squadra ha creduto subito in me. Ho trascorso quattro anni con la maglia biancoceleste, con compagni come Riedle e un tifo incredibile. Per quanto riguarda i gol più significativi, credo che quelli realizzati nel derby siano i migliori, soprattutto per i tifosi, per cui un gol in un derby ha la stessa valenza della vittoria di uno scudetto. In quelle partite bisogna dare il massimo. Ho vissuto quattro anni bellissimi.
Sostieni CALCIOMANIA 90 Votalo Come BLOG DELL'ANNO 2020

sabato 24 ottobre 2020

SEMPRE NEL SEGNO DI LUKAKU

Serie A 2020-2021 - 5^ Giornata
GENOA - INTER - 2
64' LUKAKU - 79' D'AMBROSIO 

Genoa (3-5-2): Perin; Goldaniga, Zapata, Bani; Ghiglione, Behrami (16' st Radovanovic), Badelj (16' Zajc), Rovella (39' st Melegoni), Czyborra (1' st Pellegrini); Pandev, Pjaca (20' st Shomurodov). 
Allenatore: Maran 
Inter (3-4-1-2): Handanovic; D'Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Darmian (36' st Kolarov), Vidal (36' st Nainggolan), Brozovic, Perisic (13' st Hakimi); Eriksen (13' st Barella); Martinez (27' st Pinamonti), Lukaku. 
Allenatore: Conte
Arbitro: Massa
 
Sostieni CALCIOMANIA 90 Votalo Come BLOG DELL'ANNO 2020

mercoledì 21 ottobre 2020

LUKAKU SALVA L'INTER, EVITATA UNA BEFFA CLAMOROSA

Champions League 2020-2021 – Girone B Prima Giornata 
INTER - BORUSSIA MOENCHENGLADBACH 2 -
49' LUKAKU – 62’ Bensebaini (rig.) – 84’ Hofmann – 90’ LUKAKU 

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Kolarov; Darmian, Barella, Vidal, Perisic (34' st Bastoni); Eriksen (34' st Brozovic); Sanchez (1' st Lautaro Martinez), Lukaku. 
 A disp.: Padelli, Stankovic, Ranocchia, Boscolo Chio, Moretti, Nainggolan, Squizzato, Pinamonti. 
 All.: Conte 
BORUSSIA MOENCHENGLADBACH (4-3-3): Sommer; Lainer, Ginter, Elvedi, Bensebaini; Hofmann, Kramer, Neuhaus; Embolo (29' st Herrmann), Plea, Thuram (50' st Wolf). 
 A disp.: Sippel, Grün, M. Lang, Stindl, Traoré, Wendt, Jantschke, Reitz. 
 All.: Rose 
Arbitro: Kuipers (Olanda) 

Inizia con un pareggio l’avventura europea dell’Inter che contro il Borussia Monchengladbach non va oltre il 2-2 in un partita che vive le sue emozioni nella ripresa con Lukaku che porta in vantaggio i nerazzurri, Bensebaini pareggia su rigore (fallo di Vidal su Thuram), Hoffman porta in vantaggio gli ospiti, ma in zona Cesarini è sempre Lukaku ad evitare la beffa per la formazione di Antonio Conte. 
Il tecnico salentino perde anche Hakimi, risultato positivo al Coronavirus. Al suo posto gioca Darmian. A centrocampo c’è finalmente spazio per Eriksen con Vidal e Barella. Sorpresa in attacco con Sanchez che vince il ballottaggio con Lautaro Martinez, mentre i difesa confermato il tris “horror” con D’Ambrosio e Kolarov ad affiancare De Vrij.
Sostieni CALCIOMANIA 90 Votalo Come BLOG DELL'ANNO 2020