ARTICOLI RECENTI

domenica 17 marzo 2019

CUORE E ORGOGLIO INTER: VITTORIA E SORPASSO

Serie A 2018-2019 – 28^ Giornata
 MILAN - INTER 2 -
 3' VECINO – 51’ DE VRIJ – 57’ Bakayoko – 67’ L. MARTINEZ (rig.) – 71’ Musacchio 

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez (13' st Cutrone); Kessie (24' st Conti), Bakayoko, Paquetà (1' st Castillejo); Suso, Piatek, Calhanoglu.
A disp.: Reina, A. Donnarumma, Borini, Bertolacci, Zapata, Abate, Biglia, Caldara, Laxalt.
All.: Gattuso.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Gagliardini, Brozovic (23' st Borja Valero); Politano (39' st Candreva), Vecino (47' st Ranocchia), Perisic; Lautaro Martinez.
A disp.: Padelli, Keita, Cedric, Dalbert.
All.: Spalletti.
Arbitro: Guida

L’Inter che non ti aspetti. Tre giorni dopo l’oscena figuraccia fatta contro l’Eintracht in Europa League, i nerazzurri sfoderano una grandissima prestazione e conquistano il derby del sorpasso con cuore, coraggio, aggressività e passione. Dopo il gol di Vecino in apertura di match, ecco un secondo tempo scoppiettante con il raddoppio di De Vrij, il gol di Bakayoko, la rete su rigore (fallo su Politano) di Lautaro Martinez e il sigillo di Musacchio a confezionare un 3-2 che regala all’Inter tre punti fondamentali (+6 sulla Roma, quinta e battuta dalla Spal) e soprattutto tanta fiducia in vista del futuro.
Spalletti rispetto a giovedì recupera Asamoah, Gagliardini, Lautaro Martinez e Brozovic. Il colpo del tecnico di Certaldo è schierare una sorta di 4-4-1-1 con Vecino da trequartista dietro Martinez. A centrocampo Politano e Perisic sugli esterni e Brozovic e Gagliardini in mezzo, mentre la difesa è quella tipo con D’Ambrosio e Asamoah esterni e Skriniar e De Vrij centrali difensivi.

sabato 16 marzo 2019

CHE DERBY CI DOBBIAMO ASPETTARE?

Che derby dobbiamo aspettarci domani sera? Ditemelo voi, perché sinceramente io non saprei proprio rispondere.
Che derby dobbiamo aspettarci dopo un autunno dove c’erano grandi prospettive per una stagione positiva e gli ultimi tre mesi in cui abbiamo mandato a puttane (mi perdonerete il francesismo) tutti i nostri obiettivi, dalla qualificazione agli ottavi di Champions League (e visto come siamo arrivati a marzo, direi che forse è stato un bene) alla Coppa Italia (poche volte come quest’anno era alla nostra portata) che magari sembra una coppetta ma è pur sempre un trofeo da mettere in bacheca, dal terzo posto (e ad un certo punto sognavamo pure la seconda piazza) all’Europa League (essere eliminati fa parte del gioco, ma fa incazzare il modo in cui siamo stati eliminati). Per ora regge il quarto posto, ma con queste prospettive non credo che sarà difficile mandare a puttane anche l’ultimo obiettivo rimasto per salvare la stagione e la faccia.

venerdì 15 marzo 2019

SERIE A E SERIE B: CONSIGLI PER SCOMMETTERE

Anticipo di venerdì per Cagliari-Fiorentina. I sardi sono a caccia di punti importanti per allontanarsi dalla zona percolosa, mentre i viola sono ormai tagliati fuori dalla corsa verso l'Europa ed è da qualche giornata che cercano la vittoria. La Roma, invece, è ancora in corsa per raggiungere la zona Champions e la trasfarta a Ferrara potrebbe essere una buona occasione per accorciare la distanza dall'ambito 3° posto. Dopo aver strappato la qualificazione ai quarti di finale di Champions League, la Juve ha sprecato molte energie ma siamo sicuri che non prenderà alla leggera il Genoa di Prandelli, che comunque proverà a dire la sua al Marassi. Un match combattuto sarà anche Empoli-Frosinone, in cui i toscani vorrebbero condannare definitivamente gli uomini di Barone alla Serie B, anche se si ritrovano ad affrontare un cambio allenatore. Si chiuderà in bellezza la giornata con il derby della Madonnina. Milan e Inter si scontrano direttamente per il 3° posto, con annessa zona Champions. A dividerle un solo punto, dobbiamo quindi attenderci una partita infuocata.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails