venerdì 24 aprile 2015

EUROPA LEAGUE, NAPOLI E FIORENTINA SOGNANO LA FINALE

E' andata come tutti speravano: niente derby fratricida fra Fiorentina e Napoli . Il sorteggio di Europa League svoltosi questa mattina a Nyon è stato benevolo, quindi, con le due squadre italiane ancora in lizza, che avranno così entrambe la chance di approdare in finale e, è questa la speranza di tutti gli amanti del calcio italiano, giocarsi il trofeo in una finale tutta italiana.
Evitato il derby italiano, ma il calendario prevede un ostacolo durissimo per la squadra di Vincenzo Montella. Impossibile non attribuire i gradi di super favorita al Napoli di Rafa Benitez. Gli azzurri pescano quella che sulla carta era la squadra rivelazione sì ma più debole tra le quattro. Altro discorso per la Fiorentina di Montella, che invece trova l'osso più duro.
Gli ucraini sono senza ombra di dubbio la grande sorpresa di questa edizione di Europa League. La squadra di Markevyč (terza in campionato dietro a Dinamo Kiev e Shakhtar) ha staccato il pass per la prima semifinale europea della propria storia stupendo tutti e contro ogni pronostico: qualificatosi ai sedicesimi come seconda forza nel girone dell'Inter, il Dnipro ha eliminato prima l'Olympiacos ("ripescato" in Europa League come terza classificata nel girone della Juventus in Champions) e poi l'Ajax agli ottavi.

CHAMPIONS LEAGUE: JUVE-REAL, UN COPIONE GIA' SCRITTO?

Sarà casualità, sarà fortuna o sarà qualcos’altro ma ancora una volta l’urna di Nyon sorride alla Juventus. Il sorteggio delle semifinali di Champions League svoltosi oggi ha, infatti, decretato che sarà il Real Madrid l’avversario dei bianconeri nel penultimo atto della massima competizione europea. L'andata è in programma allo Juventus-Stadium il 5 maggio, ritorno il 13 maggio al Bernabeu.
Le merengues non sono certo un avversario di poco conto, ma siamo d’accordo tutti sul fatto che a questo punto della manifestazione i blancos allenati da Carlo Ancelotti sono la corazzata meno forte delle tre rimaste.
Juventus e Real si sono già incontrate in altre sei edizioni di Champions/Coppa Campioni. L'unico precedente in semifinale sorride ai bianconeri, che passarono il turno esattamente 12 anni fa. Il match di andata si giocherà, come detto, a Torino il 5 maggio, mentre il 13 si disputerà il retour-match al Bernabeu.
Le Merengues sono state eliminate 3 volte su 4 nei doppi confronti con la Juventus. Il Real è riuscito però a battere i bianconeri nella finale di Champions del 1998.

giovedì 23 aprile 2015

IL COSENZA E' NELLA STORIA: LA COPPA ITALIA E' ROSSOBLU

PUNTO C – Notizie dalla Lega Pro
Per la prima volta nella sua storia, il Cosenza alza al cielo la Coppa Italia di Lega Pro Dopo il sorprendente 4-1 in favore dei ‘Lupi’ nella trasferta lombarda all’andata, i rossoblu hanno vinto anche il match di ritorno per 1-0 con marcatura del bomber Ciancio.
Doveva essere la giornata della festa in casa Cosenza, quella della difficile “remuntada” in casa Como. Alla fine l’hanno spuntata i calabresi, che diventano così la prima squadra calabrese ad alzare una coppa. La soddisfazione è ancora più grande per i tifosi silani, i quali sulla loro strada verso la finale hanno incrociato, e battuto, i cugini rivali del Catanzaro. I quasi 8.000 spettatori del “San Vito” hanno messo in scena uno spettacolo che con la Lega Pro non c’entra assolutamente nulla. Una festa iniziata già intorno alle ore 20, quando i primi tifosi rossoblù facevano il loro ingresso allo stadio. L’apoteosi, ovviamente, al momento della premiazione.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails