GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 25 marzo 2017

JUVE, ESCAMOTAGE "NAZIONALI" PER MARCARE VISITA (c'é la doppia sfida col Napoli....)

La disperazione di Barzagli
per non poter giocare contro l'Olanda. 
Nazionale? No, grazie. Non è certo un mistero che ormai la Nazionale interessi poco. I tifosi la seguono a stento (salvo riscoprire lo spirito patriottico in occasione di Europei e Mondiali) e anche le società di calcio e soprattutto i calciatori la vedono come un fastidioso contrattempo che eviterebbero volentieri.

Ma quando la patria chiama che fare? Si può non rispondere? Certo che no, ma si può comunque trovare un comodo escamotage per “marcare visita” (per usare un termine che chi ha fatto il servizio di leva conosce bene). E così capita, per una strana casualità, che la Juventus si veda rientrare anticipatamente i suoi giocatori sparsi per il mondo con le Nazionali alla vigilia di un doppio confronto col Napoli decisivo per campionato e Coppa Italia (anche se in entrambe le competizioni i bianconeri sono in situazione favorevole visto il vantaggio in campionato su Roma e Napoli e il 3-1 con cui hanno battuto i partenopei all’andata). I primi a ritornare a casa sono stati Dani Alves e Higuain.

venerdì 24 marzo 2017

DE ROSSI-IMMOBILE: L'ITALIA A TRAZIONE ANTERIORE VA

Qualificazioni Mondiali Russia 2018 – Girone G
ITALIA-ALBANIA 2-0
12' De Rossi (rig.) – 71’ Immobile

ITALIA (4-2-4): Buffon; Zappacosta, Barzagli, Bonucci, De Sciglio; De Rossi, Verratti; Candreva, Belotti, Immobile, Insigne.
A disp.: Donnarumma, Meret, Romagnoli, Rugani, Darmian, D'Ambrosio, Parolo, Gagliardini, Verdi, Eder, Petagna, Sansone.
Ct.: Ventura
ALBANIA (4-5-1): Strakosha; Hysaj, Ajeti, Veseli, Agolli; Lila (22' st Sadiku), Basha (42' st Latifi), Kukeli, Memushaj, Roshi (34' st Grezda); Chikalleshi.
A disp.: Hoxha, Shehi, Alla, Aliji, Abrashi, Xhaka, Hyka, Balaj, Llullaku.
Ct.: De Biasi.
Arbitro: Vincic

Un gol per tempo sono bastati all'Italia di Ventura, alla prima vittoria interna da ct, per battere l'Albania 2-0 nel match valido per le qualificazioni al Mondiale di Russia 2018. Gli azzurri, che salgono a quota 13 punti al pari della Spagna, sbloccano il match con un calcio di rigore di De Rossi per fallo di Basha su Belotti. Al 71esimo arriva il raddoppio firmato da Immobile con un colpo di testa preciso. Nella ripresa gara sospesa per nove minuti a causa delle intemperanze dei tifosi ospiti.
Ventura conferma il 4-2-4 provato a Coverciano. Candreva e Insigne esterni offensivi, con Immobile-Belotti attaccanti centrali. Alle loro spalle le coppie Verratti-De Rossi e Barzagli-Bonucci, con Zappacosta e De Sciglio laterali della linea a quattro difensiva.
Cikalleshi dopo un minuto calcia in diagonale dalla sinistra dell'area e mette fuori di poco. La squadra ospite preme, ma l'Italia reagisce e all'undicesimo conquista un calcio di rigore che De Rossi non sbaglia, portando in vantaggio gli azzurri.

giovedì 23 marzo 2017

LEGA PRO: E' EMERGENZA VIOLENZA

PUNTO CNotizie dalla Lega Pro
La violenza. Gli attestati di solidarietà non “guariscono” le ferite. Quelle rimangono nel cuore, nella mente e nel fisico. L’aggressione perpetrata ai danni dei giocatori del Catanzaro, nel post partita di Melfi, è inqualificabile. Premeditata. Per questo ancor più condannabile. In Lega Pro auto distrutte, minacce a calciatori ed alle loro famiglie rappresentano situazioni che si ripetono ciclicamente dall’inizio della stagione.
Gli attestati di solidarietà non “riparano” una falla, della società civile, che le Istituzioni non riescono a “tamponare”. Rimangono semplici parole. A Melfi ci sono state delle responsabilità che debbono essere individuate. Non si arriva con tanta facilità in un settore riservato ai soli addetti ed ai tesserati se non per “leggerezza” (distrazione) di qualche soggetto preposto al controllo dei varchi.
La violenza, nel calcio, appare da tempo come un “danno” incurabile. Non vi è modo di porre rimedio. Gli attestati di solidarietà sono (vogliono essere) una panacea. Un rimedio universale. Il tentativo, come accade in agricoltura, di chiudere le stalle quando i buoi sono ormai scappati. Poi, nella sostanza, non cambia mai nulla.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!