GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 31 agosto 2009

SUPERBO DIEGO MA ANCHE LAZIO, GENOA E SAMP FANNO FESTA




SERIE A - SECONDA GIORNATA
RISULTATI
Atalanta - Genoa 0-1
45' Moretti
Bari - Bologna 0-0
-
Cagliari - Siena 1-3
51' Calaiò - 71' Calaiò - 76' Jeda (rig.) - 88' Reginaldo
Chievo - Lazio 1-2
16' Pellissier - 41' Cruz (rig.) - 53' Cruz
Fiorentina - Palermo 1-0
29' Jovetic
Milan - Inter 0-4
28' Thiago Motta - 35' Milito (rig.) - 45' Maicon - 67' Stankovic
Napoli - Livorno 3-1
10' Quagliarella - 35' Hamsik - 48' Lucarelli - 82' Quagliarella
Parma - Catania 2-1
14' Galloppa - 15' Biagianti - 47' Paloschi
Roma - Juventus 1-3
25′ Diego -35′ De Rossi - 68’ Diego - 92’ Felipe Melo
Sampdoria - Udinese 3-1
11' Pazzini - 45' Mannini - 56' Di Natale - 83' Cassano


CLASSIFICA
Sampdoria 6 Juventus 6 Genoa 6 Lazio 6 Fiorentina 4 Inter 4 Parma 4 Palermo 3 Milan 3 Napoli 3 Siena 3 Bari 2 Bologna 2 Cagliari 1 Livorno 1 Udinese 1 Catania 0 Chievo 0 Atalanta 0 Roma 0


Se la copertina del sabato di campionato è tutta dell'Inter che nel derby travolge i cugini rossoneri, la domenica lancia sulla ribalta le 4 squadre capoliste. Alla Juventus, vittoriosa a Roma grazie ad una doppietta di Diego, fanno compagnia le due squadre genovesi e la Lazio. La squadra di Gasperini vince a fatica a Bergamo mentre la Sampdoria, trascinata da un grande Cassano, batte l'Udinese e la Lazio grazie al suo nuovo bomber Cruz ribalta il provvisorio svantaggio a Verona.
Primi gol per il napoletano Quagliarella che valgono la vittoria per i partenopei. Vittorie di misura anche per Fiorentina e Parma mentre il Siena è corsaro a Cagliari.
Ora c'è la pausa per gli impegni delle nazionali ma alla ripresa c'è subito uno scoppiettante Lazio-Juventus.


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE


POST CONSIGLIATI

domenica 30 agosto 2009

UN DERBY DA SOGNO CHE NON DIMENTICHEREMO FACILMENTE

Voglio iniziare questo post con un'immagine. Io alla fine del primo tempo che saltello girando tutta casa alle prese con una gioia irrefrenabile, gridando ed esaltando come un matto.
Che poteva essere un derby vincente si era capito ma nessuno, nemmeno il più ottimista degli interisti, poteva lontanamente immaginare che sarebbe stato un derby chiuso dopo il primo tempo. All'Inter è bastato un quarto d'ora per distruggere i rossoneri tra il 30esimo e il 45esimo. Prima avevamo assistito ad un Milan volenteroso sospinto da un Pato scatenato. Poi si è abbattuto il ciclone nerazzurro. L'azione del primo gol è stata perfetta, sembrava di vedere il Barcellona. Certo il Milan ci ha messo del suo. Se tocca a Gattuso inseguire l'attaccante avversario e se lo stesso Gattuso chiede la sostituzione e Seedorf che dovrebbe subentrare deve ancora mettersi scarpe e maglietta è fuor di dubbio che c'è qualcosa che non va. L'espulsione del centrocampista calabrese ha condizionato la partita ma l'Inter aveva comunque in mano il match e difficilmente i rossoneri sarebbero riusciti a venirne a capo.
Mourinho stupisce tutti inserendo dal primo minuto Sneijder. Una mossa che reputo molta coraggiosa. Non oso immaginare le critiche in caso di sconfitta o di prestazione incolore del neo-acquisto. Ma siccome l'Inter ha stravinto e Sneijder ha disputato un buon match, Mourinho veste i panni del genio e non del coglione (scusate il francesismo).

Questa Inter mi sorprende sempre più. E' già diventata fortissima e non oso immaginare quando sarà al top. Ibrahimovic è ormai solo un lontano ricordo. Milito è un'attaccante eccezionale, gioca per la squadra, si dà da fare segna e fa segnare. Eto'o si integra benissimo con l'argentino. Motta è in netta ripresa, Stankovic e Zanetti non sono ormai uan novità. Non è ancora perfetto Lucio ma quando al tuo fianco hai uno come Samuel puoi permetterti anche qualche piccola sbavatura. Bene ieri sera anche Maicon che sta tornando ai livelli dello scorso anno.
Lo dicevo ieri pomeriggio e lo ribadisco anche dopo questo roboante poker. Questo derby di fine agosto non ha un grosso peso sull'economia del campionato. Siamo ancora alla seconda giornata, c'è tempo e modo per migliorarsi sia per i vincitori che per i vinti.
Certo vincere un derby fa sempre maledettamente piacere se poi lo vinci rifilando un netto 4-0 ai cugini rossoneri diventa una goduria massima. Goduria che poteva diventare ancora maggiore se i nerazzurri non avessero deciso di non infierire e avessero restituito quel 0-6 che ancora grida vendetta.
Non importa per stavolta va bene così. Abbiamo invertito il trend non proprio positivo di questo inizio stagione e abbiamo sempre più la certezza di essere una grande squadra.
Considerando che dopo le rivoluzioni post-Ibrahimovic al 30 agosto siamo in questo stato, credo che ci convenga metterci comodi e goderci lo spettacolo. La stagione si preannuncia emozionante.


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE


POST CONSIGLIATI

sabato 29 agosto 2009

CHE DERBY RAGAZZI !!! CHE DERBY !!!


MILAN - INTER 0 - 4
29' THIAGO MOTTA - 36' MILITO (rig.) - 46' MAICON - 67' STANKOVIC

MILAN Storari; Zambrotta, Nesta, Thiago Silva, Jankulovski; Gattuso, Pirlo, Flamini (Seedorf dal 1' s.t.); Ronaldinho (Huntelaar dal 19' s.t.); Pato, Borriello (Ambrosini dal 1' s.t.)
PANCHINA Roma, Abate, Onyewu, Inzaghi
All. Leonardo
INTER Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Chivu; Zanetti, Stankovic, Thiago Motta (Muntari dal 15' s.t.); Sneijder; (Vieira dal 29' s.t.) Milito (Balotelli dal 34' s.t.), Eto'o

PANCHINA Toldo, Cordoba, Santon, Suazo
All. Mourinho
ARBITRO: Rizzoli di Bologna
Mourinho stupisce di nuovo. Schiera subito dal primo minuto il neo acqusito Sneijder con Zanetti, Motta e Stankovic a centrocampo. In difesa Samuel gioca al fianco di Lucio con Chivu spostato sulla sinistra.
Partenza buona per l'Inter ma è il Milan a prendere in mano le redini della partita con Pato scatenato che fa impazzire la difesa nerazzurra.
Ma alla mezzora è l'Inter ad andare in vantaggio. Al termine di una grande azione Milito imbecca in area Thiago Motta che fulmina Storari. 1-0 a sorpresa per l'Inter. I nerazzurri prendono in mano il pallino del gioco e al 36esimo Eto'o lanciato a rete viene atterrato in area da Gattuso. Rigore e solo ammonizione per il centrocampista rossonero. Proteste nerazzurre per un'espulsione sacrosanta che però non arriva. Milito dal dischetto raddoppia: 2-0. Partita in discesa ma che lo diventa qualche minuto più tardi quando Gattuso, che aveva chiesto la sostituzione, stende a centrocampo Sneijder. Rizzoli non può fare altro che togliere il secondo giallo ed espellere il giocatore (c'è una giustizia divina anche nel calcio...). Milan in 10. Ma il primo tempo regala un'ultima emozione con Maicon che fa il tris.
L'Inter va all'Intervallo sul 3-0 e con l'uomo in più. C'è aria di goleada. E invece l'Inter nel secondo tempo gioca sotto tono, rendendosi pericolosa in un paio di occasioni ma senza pigiare mai sull'acceleratore. C'è però il tempo per il poker messo a segno da Stankovic.
Finisce 4-0. Una dura lezione per i rossoneri che dopo essersi montati la testa settimana scorsa sono ritornati sulla terra. Inter devastante che, superiorità numerica a parte, ha dimostrato di essere fortissima e ben organizzata.
Una risposta forte e chiara a chi parlava di crisi e di Inter debole senza Ibrahimovic. Questa Inter è sempre più forte. Le avversarie sono tutte avvisate...
FORZA INTER

PER QUESTO DERBY INDIMENTICABILE...
VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

POST CONSIGLIATI

QUESTO STRANO DERBY D'AGOSTO...


Quello di stasera è un derby strano, quasi anomalo. Forse perché associamo il derby all’autunno, alle castagne, alle foglie che cadono, ad una giornata piovosa e fredda, alla sciarpa intorno al collo. Non siamo abituati ai derby di fine agosto quando sei ancora in pantaloncini e canottiera e fa un caldo tremendo.
Ecco perché faccio fatica ad entrare nel clima partita, ad essere preoccupato e in ansia per questo derby. Ad agosto se giochi contro il Milan c’è quasi sempre in palio uno di quei trofei inutili. Giocare il derby con in palio tre punti per la classifica mi fa uno strano effetto.
Questo derby alla seconda giornata è sicuramente favorevole al Milan. Affrontare l’Inter fra un mese sarebbe stato più complicato. Meglio ora che siamo un cantiere aperto, certi giocatori non sono ancora in forma e gli automatismi di gioco non ancora perfetti.

In questa estate di tournée ed amichevoli abbiamo già affrontato e vinto contro il Milan per due volte. Vincere stasera non è difficile ma queste stracittadine sono sempre delle incognite. Non sempre vincono i più forti. Inoltre questo inizio di stagione non è certo stato favorevole per noi. Abbiamo perso una Supercoppa dopo aver dominato la partita per 90 minuti, abbiamo perso una delle nostre colonne per infortunio e abbiamo pareggiato alla prima giornata una partita che si poteva anche vincere.
Ecco perché mai come stasera possiamo (anzi dobbiamo) dare una sterzata a questo trend negativo. Vincere il derby sarebbe un’ottima rampa di lancio per la stagione. Fermo restando che la partita di stasera pesa molto poco nell’economia di questo campionato. Vincere significa avere tre punti in più in classifica e basta, perdere sarebbe un dramma perché è un dramma perdere il derby ma non sposterebbe minimamente gli obiettivi stagionali. E questo discorso vale sia per noi che per il Milan.
Sulla carta credo che non ci sia storia. Loro non hanno più Kakà noi abbiamo perso Ibrahimovic, loro hanno preso Onyewu noi Lucio, loro hanno acquistato Huntelaar noi Milito ed Eto’o. Il divario tecnico è netto ma non è detto che basti. Milan-Inter é sempre una partita da vivere intensamente per 90 minuti. Perciò non rimane che metterci comodo sul divano e assistere a questa sfida.


FORZA INTER


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

POST CONSIGLIATI

venerdì 28 agosto 2009

INSAZIABILE BARCELLONA, VINCE ANCHE LA SUPERCOPPA


SUPERCOPPA EUROPEA
BARCELLONA-SHAKHTAR DONETSK 1-0
115' Pedro

E' un Barcellona piglia tutto. Dopo la triplete della scorsa stagione e la Supercoppa spagnola di qualche settimana fa, gli uomini di Guardiola si aggiudicano anche la Supercoppa Europea battendo 1-0 ai supplementari lo Shakthar Donetsk.
I blaugrana hanno dovuto comunque faticare parecchio per avere ragione degli ucraini. Gli uomini di Lucescu hanno disputato un'ottima gara, neutralizzando gli attacchi avversari e rendendosi pericolosi in un paio di occasioni. Negli spagnoli il trascinatore è stato Messi (suo l'assist vincente per Pedro) mentre Ibrahimovic si riconferma nel suo ruolo di bella statuina in campo europeo.
E' proprio il sostituto dello svedese, il giovane Pedro, a sfruttare un assist di Messi e mandare ko i detentori della Coppa Uefa quando mancava pochissimo all'epilogo.
E' il gol partita che regala la terza Supercoppa al Barcellona e il quinto trofeo in pochi mesi a Guardiola. Fra poche settimane per l'Inter battere questa squadra non sarà facile.

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

POST CONSIGLIATI

EUROPA LEAGUE. ECCO TUTTI I GIRONI


GRUPPO A Ajax - Anderlecht - Dinamo Zagabria - Timisoara
GRUPPO B Valencia - Lille - Slavia Praga - GENOA
GRUPPO C Amburgo - Celtic - Hapoel - Rapid Vienna
GRUPPO D Sporting Club - Heerenveen - Hertha Berlino - Ventspils
GRUPPO E ROMA - Basilea - Fulham - CSKA Sofia
GRUPPO F Panathinaikos - Galatasaray - D. Bucarest - Sturm Graz
GRUPPO G Villarreal - LAZIO - Levski Sofia - Salisburgo
GRUPPO H Steaua Bucarest -Fenerbahce - Twente - Sheriff
GRUPPO I Benfica-Everton - AEK - Bate Borisov
GRUPPO J Shakhtar D. - Bruges - Partizan - Tolosa
GRUPPO K Psv - Copenhagen - Sparta Praga - Cluj
GRUPPO L
Werder Brema - Austria Vienna - Athletic Bilbao - Nacional

Sorteggiati oggi i gironi della nuova Europa League. 48 squadre divise in 12 gironi. Passano al secondo turno le prime due. Tre le squadre italiane che disputeranno il torneo: Roma, Genoa e Lazio.
Il girone dei giallorossi prevede Basilea, Fulham e Cska Sofia. Girone tutto sommato abbordabile. Gli svizzeri sono forti solo in casa mentre gli inglesi allenati dall'ex tecnico nerazzurro Roy Hodgson hanno un buon organico ma non abbastanza per impensierire gli uomini di Spalletti.
Girone abbastanza facile anche per al Lazio. Se è vero che dovrà vedersela con il Villareal è pur vero che le altre due squadre del girone (Levski Sofia e Salisburgo) sono alla portata dei biancocelesti.
Girone un po' più duro per il Genoa. Valencia e Lille sono avversarie abbastanza forti. Superare il turno non è certo impossibile ma servirà un grande Genoa per riuscire a spuntarla.

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE


POST CONSIGLIATI

giovedì 27 agosto 2009

URNA MALIGNA, SUBITO INTER-IBRA E MILAN-KAKA'


GRUPPO A Bayern Monaco - JUVENTUS - Bordeaux - Maccabi Haifa.
GRUPPO B Manchester United - Cska Mosca - Besiktas - Wolfsburg.
GRUPPO C
MILAN - Real Madrid - Marsiglia - Zurigo.
GRUPPO D
Chelsea - Porto - Atletico Madrid - Apoel.
GRUPPO E Liverpool - Lione - FIORENTINA - Debrecen.
GRUPPO F
Barcellona - INTER - Dinamo Kiev - Rubin Kazan.
GRUPPO G Siviglia - Rangers - Stoccarda - Unirea Urziceni.
GRUPPO H Arsenal - Az Alkmaar - Olimpiacos - Standard Liegi.

Sorteggio incredibile quello effettuato oggi per i gironi della Champions League. Subito difronte il Milan contro Kakà e l'Inter contro Ibrahimovic (o se preferite il Barcellona contro Eto'o).
I nerazzurri si troveranno difronte oltre al Barcellona anche gli ucraini della Dinamo Kiev e i campioni di Russia del Rubin Kazan. Un sorteggio tutto sommato buono. L'anno scorso ci toccò un girone facilissimo e sappiamo tutti come finì, meglio un girone che nasconda qualche insidia così saremo più attenti e concentrati e non prenderemo alla leggera le sfide europee. La prima sfida ci vedrà subito difronte ai campioni in carica a San Siro. Un bel banco di prova sperando che Ibra continui la sua sterilità in campo europeo.
Sorteggio beffardo anche per il Milan che ritrova Kakà. A completare il girone Marsiglia e Zurigo non proprio avversari difficili anche se la squadra francese evoca ricordi non piacevoli ai tifosi rossoneri.
Girone facile per la Juventus che trova sulla sua strada Bayern Monaco (attualmente in piena crisi) il Bordeaux di Blanc e il Maccabi Haifa.
E' andata male invece alla Fiorentina che dovrà vedersela con il temibile Liverpool, il Lione che incontrò nella fase a gironi anche lo scorso anno e il Debrecen.
Per quanto riguarda gli altri gironi. Tutto apparentemente facile per Arsenal e Manchester mentre il girone D con Chelsea, Porto e Atletico Madrid sembra uno dei più difficili.
Si parte il 15 settembre. 32 squadre, un'unico obiettivo: alzare la coppa dalle grandi orecchie.

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

POST CONSIGLIATI

SNEIJDER ALL'INTER. FINALMENTE !!!


Alla fine ha firmato. Del resto non è che avesse molta scelta. Gli hanno tolto la maglia, l'armadietto, il posto auto, la tessera punti della Coop, le chiavi di casa. Hai voglia di ripetere "Voglio restare a Madrid", Arrivi ad un punto in cui riesci a realizzare (ma era così difficile da capire?) che a Madrid non ti vogliono quindi che resti a fare?
Meglio venire all'inter dove l'aspettano a braccia aperta e gli affideranno subito la maglia numero 10 e le chiavi del centrocampo. La scelta da fare era una e mi meraviglio come ci abbia messo così tanto tempo a capire qual'era.
Ora lo Special One non ha più alibi. Gli è stato dato un difensore tosto, un buon centrocampista, un fantasista multiuso e due attaccanti che la buttano dentro sempre e comunque. A ciò aggiungiamo un buon stipendio e a questo punto mi pare evidente che al portoghese è rimasta solo una cosa da fare: vincere.
Caro Mou, buona fortuna. Ne avrai bisogno...

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

POST CONSIGLIATI

martedì 25 agosto 2009

SERIE B - RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA PRIMA GIORNATA


SERIE B - PRIMA GIORNATA
RISULTATI
Albinoleffe-Vicenza 2-2
19' Sgrigna (V) - 25' Cellini - 52' Cristiano - 76' Martinelli (V)
Ascoli-Gallipoli 1-1
27' Di Gennaro (G) - 58' Romeo
Brescia-Cittadella 1-0
37' Bega
Empoli-Piacenza 2-0
42' Lodi, 85' Eder
Grosseto-Torino 0-3
42' Di Michele - 62' Bianchi - 73' Bianchi
Lecce-Ancona 3-0
14' Baclet - 40' Baclet - 83' Lepore
Mantova-Triestina 0-0
-
Padova-Modena 1-0
68' Di Nardo
Salernitana-Frosinone 1-2
34' Santoruvo, 43' Basha, 80' Caputo (S)
Sassuolo-Crotone 2-0
25' Riccio, 80' Rossini
Cesena - Reggina 0-1
87' Viola

CLASSIFICA
Reggina 3 Lecce 3 Torino 3 Empoli 3 Sassuolo 3 Frosinone 3 Brescia 3 Padova 3 Albinoleffe 1 Vicenza 1 Ascoli 1 Gallipoli 1 Mantova 1 Triestina 1 Cesena 0 Salernitana 0 Cittadella 0 Modena 0 Crotone 0 Piacenza 0 Ancona 0 Grosseto 0

PROSSIMO TURNO
Vicenza-Sassuolo; Ancona-Salernitana; Gallipoli-Cesena; Piacenza-Lecce; Triestina-Grosseto; Crotone-Brescia; Reggina-Padova; Modena-Ascoli; Torino-Empoli; Frosinone-Mantova; Cittadella-AlbinoLeffe.

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

COLPO DI SCENA: SNEIJDER RESTA A MADRID !!!

Colpo di scena nell'affare Sneijder. Quando la trattativa sembrava a buon punto e la conclusione era solo questione di giorni ecco la sorpresa: Sneijder resta a Madrid. E' stata una giornata convulsa. Dopo che il Real Madrid aveva tolto anche la maglia numero 10 all'olandese la trattativa aveva avuto un'accelerata e si pensava addirittura che già in serata arrivasse la tanto attesa firma. Ma nel pomeriggio le certezze iniziano ad affievolirsi e in serata sembra che l'affare sia quasi sfumato.
Del resto, nonostante le varie esclusioni l'olandese ha sempre ribadito il fatto di voler restare in Spagna a giocarsi le sue chance (tra panchina e tribuna?) e i dirigenti madrileni dovranno prenderne atto ed accontentare il giocatore.
Dopo Hleb, un altro giocatore rifiuta l'Inter e sinceramente non capisco come si possa ad arrivare a 3-4 giorni dalla chiusura del calciomercato senza aver tappato l'unica vera falla che aveva questa squadra. Serviva principalmente un uomo di fantasia in mezzo al campo ed è l'unico elemento che non abbiamo acquistato.
Credo che la vicenda può ancora avere sviluppi clamorosi e la situazione ribaltarsi a nostro favore. Ma c'è un problema. Se sfuma Sneijder restiamo senza trequartista e questa Inter continuerà ad essere incompleta. Non credo che si possa in fretta e furia ripiegare su Deco o qualcun'altro.
E a questo punto la domanda di tutti i tifosi nerazzurri è più che lecita: ci toccherà aspettare ancora prima di poter vincere in Europa?

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

POST CONSIGLIATI

lunedì 24 agosto 2009

PRIMA GIORNATA DI SERIE A - RISULTATI E CLASSIFICA



SERIE A - PRIMA GIORNATA
RISULTATI
Catania-Sampdoria 1-2
9' Pazzini - 38' Morimoto - 94' Gastaldello
Fiorentina-Bologna 1-1
24' Osvaldo - 64' Mutu
Genoa-Roma 3-2
49' Criscito - 54' Taddei - 64' Totti - 69' Zapater - 83' Biava
Inter-Bari 1-1
56' rig. Eto'o - 74' Kutuzov
Juventus-Chievo 1-0
12' Iaquinta
Lazio-Atalanta 1-0
22' Rocchi
Livorno-Cagliari 0-0
-
Palermo-Napoli 2-1
44' Cavani - 73' Hamsik - 75' rig. Miccoli
Siena-Milan 1-2
29' Pato - 34' Ghezzal - 48' Pato
Udinese-Parma 2-2
42' Paloschi - 45'+3' rig. Di Natale - 49' Lucarelli - 89' Di Natale.

CLASSIFICA
Genoa 3 Sampdoria 3 Milan 3 Palermo 3 Juventus 3 Lazio 3 Fiorentina 1 Parma 1 Cagliari 1 Bari 1 Inter 1 Bologna 1 Udinese 1 Livorno 1 Chievo 0 Atalanta 0 Napoli 0 Siena 0 Catania 0 Roma 0

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

NIENTE DRAMMI, E' SOLO LA PRIMA GIORNATA

Non è il caso di fare drammi per un pareggio arrivato alla prima di campionato il 23 agosto. La squadra non è ancora in forma e inoltre ci vuole un po' di tempo prima che ci si abitui al nuovo modo di giocare e che i nuovi arrivi si integrino nel gruppo.
L'unico cosa da contestare è stato il fatto che Mourinho sia andato completamente in bambola. In 45 minuti ha cambiato schema e modo di giocare per ben due volte passando dal 4-3-1-2 iniziale al 4-3-3 e, ad inizio ripresa, al 4-2-4. Tipico atteggiamento di chi non sa che pesci pigliare. Soprattutto lo schema super offensivo della ripresa mi è sembrato fuori luogo ed eccessivo. E' uno schema della disperazione quando devi recuperare una partita messa male. Non è schema da partita che stai gestendo tranquillamente con tre attaccanti.
Comunque si è vista nel complesso una buona Inter. Certo non abbiamo giocato benissimo come in Supercoppa Italiana, né abbiamo strameritato di vincere. Però ho visto un'ottimo attacco (quei due là davanti faranno sfracelli) e un Balotelli più forte e più maturo. Anche Quaresma non mi è dispiaciuto. E' stato meno disastroso del solito. Unico deludente è stato Materazzi, apparso troppo teso e nervoso (sul finire del primo tempo ha commesso un fallaccio da espulsione). Poco male considerando che con Chivu, Samuel, Lucio e Cordoba di spazio per giocare per lui ce ne sarà ben poco.
Insomma siamo ancora un cantiere aperto e non mi preoccuperei più di tanto per il passo falso di ieri. Considerano anche che nelle ultime due stagioni abbiamo iniziato con un pari e finito come ben sapete.
Ma purtroppo fra 7 giorni sarà derby. E allora vedendo questa Inter un po' di apprensione viene naturale. Perché se è vero che stiamo giocando bene e anche vero che in due partite ufficiali non abbiamo ancora vinto e se anche sabato restiamo a bocca asciutta potremmo entrare in quella fastidiosa fase di "crisi da prestazione".
Il campionato è appena iniziato ma il primo crocevia potrebbe essere già terribilmente vicino.


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE


POST CONSIGLIATI

domenica 23 agosto 2009

INTER, STECCATA LA PRIMA


Serie A - 1^ Giornata
INTER - BARI 1 - 1
56' ETO'O (rig.) - 74' Kutuzov

INTER Julio Cesar; Maicon, Lucio, Materazzi (Cordoba dal 16' s.t.), J. Zanetti; Muntari (dal 29' Balotelli), Vieira (dal 1' s.t. Quaresma), Thiago Motta; Stankovic; Milito, Eto'o.
PANCHINA Toldo, Chivu, Santon, Mancini.
ALLENATORE Mourinho.
BARI Gillet; A. Masiello, Ranocchia, Bonucci, Parisi; Alvarez, De Vezze, Gazzi (dal 49' s.t. Stellini), Allegretti (dal 12' Langella); Kutuzov, Sforzini (dal 15' s.t. Rivas), Kutuzov.
PANCHINA Padelli, Carobbio, S. Masiello, Greco.
ALLENATORE Ventura.
ARBITRO Russo di Nola.


Niente tridente. Mourinho si affida al classico rombo con Vieira nei panni di Cambiasso e con la novità Materazzi al fianco di Lucio. Ma l'Inter non incide e allora prima della mezz'ora fuori Muntari e dentro Balotelli. I nerazzurri si svegliano e sembrano più insidiosi.
Ad inizio ripresa Mou prova il tutto per tutto con l'ingresso di Quaresma al posto di Vieira. La squadra però non riesce a creare occasioni concrete.
Al 56' si sblocca il risultato. Bonucci atterra Milito in area. Rigore netto. Eto'o la butta dentro: 1-0. Partita sbloccata e ora si mette tutto in discesa per i nerazzurri. L'Inter appare più sciolta ma dopo che Eto'o sbaglia un gol clamoroso, arriva il pareggio dei galletti con Kutuzov al termine di una bella azione.
Manca un quarto d'ora alla fine ma l'Inter non riesce a raddrizzare più la partita.
L'Inter per il terzo anno consecutivo inizia con un pareggio. Rispetto alla Supercoppa si è vista un'Inter meno travolgente. Il pari è sembrato giusto. Bene Milito ed Eto'o (gol sbagliato a parte), benissimo Balotelli, tutto sommato bene anche Quaresma, in crescita Motta. Ennesima conferma: serve il trequartista. Per i giudizi definitivi ci sarà tempo, siamo ancora ad agosto. Anche se fra una settimana sarà già derby...

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE


POST CONSIGLIATI

INTER, ORA TOCCA A TE

Dopo il pareggio fra Bologna e Fiorentina e la vittoria del Milan a Siena, tocca all'Inter scendere in campo.
Siamo ancora al 23 agosto, lo spirito è ancora da amichevoli estive ma purtroppo questa stagione che porterà ai Mondiali è iniziata presto. Come quando la sera hai un'appuntamento importante e la mattina ti alzi di buon'ora.
L'Inter che esordirà col Bari non sarà molto diversa da quella vista contro la Lazio. Oddio, abbiamo un Cambiasso in meno e, probabilmente, un Vieira in campo dal primo minuto. Io rischierei il tridente. Ho visto un Balotelli in palla nelle ultime uscite e la coppia Eto'o-Milito ha già fatto vedere grandi cose. Perciò tanto vale rischiare. Anche perché con un Vieira sul viale del tramonto e un Motta non ancora in forma rischiamo di soffrire a centrocampo. A meno che non riporti Zanetti a centrocampo (e quindi niente Vieira) e metta sulla sinistra Santon o Chivu.
Finalmente dopo tre esordi di media difficoltà (Fiorentina, Udinese e Sampdoria) abbiamo un esordio più soft. L'ultima volta che abbiamo affrontato una neo-promossa, il Treviso nella stagione 2005-2006, vincemmo con un netto 3-0. Il Bari non è un'avversario che può darci preoccupazioni anche se nel calcio non si può mai sapere. Ad inizio stagione, soprattutto quest'anno che si inizia così presto, è facile avere dei risultati a sorpresa. Se è vero che nei confronti con i galletti a Milano l'Inter viene da 2 vittorie consecutive e anche vero che negli ultimi 6 confronti i nerazzurri ne ha perso 3. Non voglio dire che dovremo preoccuparci del Bari. Se puntiamo allo scudetto non possiamo certo farci impensierire da una neopromossa. Però è un'invito a stare attenti alle insidie e a non sottovalutare l'impegno per evitare sgradite sorprese.
Chi ben comincia è a metà dell'opera e noi vogliamo iniziare bene.
FORZA INTER



VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE



POST CONSIGLIATI

sabato 22 agosto 2009

PRONTI... VIA !!! SI PARTE !!!


ATALANTA - BARI - BOLOGNA - CAGLIARI - CATANIA

CHIEVO - FIORENTINA - GENOA - INTER - JUVENTUS

LAZIO - LIVORNO - MILAN - NAPOLI - PALERMO

PARMA - ROMA - SAMPDORIA - SIENA - UDINESE

BUON CAMPIONATO A TUTTI !!!

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

POST CONSIGLIATI

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!