ARTICOLI RECENTI

sabato 16 febbraio 2019

OBIETTIVO BATTERE LA SAMPDORIA (con in testa la grana Icardi)

Come siamo bravi noi a complicarci la vita… Faccio fatica a trovare un’altra società così brava a rendere tutto sempre complicato e difficile. Siamo in un momento delicato della stagione, con la corsa Champions che è sempre più agguerrita, con un’Europa League (unico obiettivo stagionale rimasto) appena ricominciata. Avremmo bisogno di tranquillità, di compattezza di gruppo, di remare tutti verso lo stesso obiettivo.
E invece, volenti o nolenti, siamo qui a parlare della grana Icardi. Il giocatore non è andato a Vienna e difficilmente domani sera scenderà in campo contro la Sampdoria. Lamenta un fastidio al ginocchio e sta cercando di curarsi. Secondo alcuni è una scusa, altri sostengono che il problema ci fosse già da qualche settimana, l’attaccante argentino ha stretto i denti per amore della maglia, ma una volta toltagli la fascia ha preferito concentrarsi su stesso. Aldilà di questo i rapporti rimangono tesi, c’è la voglia e l’esigenza di ricucire lo strappo, nell’interesse di entrambe le parti.

Per il momento né Icardi né Wanda si sbilanciano nel fare dichiarazioni e c’è grande attesa per vedere cosa succederà domani sera nel corso di “Tiki Taka”, quando la moglie-procuratore del nostro ex capitano dovrà per forza dire qualcosa e, conoscendo il soggetto, siamo sicuri che non resterà di certo muta.
Ma nel frattempo ci dovremmo concentrare sulla sfida di campionato che ci vedrà di fronte alla Sampdoria, reduce da due sconfitte consecutive contro Napoli e Frosinone (in casa). Una partita che in altri momenti non ci avrebbe preoccupato più di tanto, ma che allo stesso attuale è da seguire con apprensione. Anche perché, per come stanno le cose, non ci sentiamo di escludere che i blucerchiati vengano a San Siro a fare il colpaccio (sebbene sia capitato solo una volta negli ultimi 20 anni di perdere in casa contro i doriani).
Spalletti dovrebbe recuperare Keita che probabilmente andrà in panchina e ritrova Politano dopo le due giornate di squalifica. Davanti a capitan Handanovic la difesa dovrebbe schierarsi con D’Ambrosio e Asamoah esterni e Skriniar e De Vrij al centro, Brozovic e Vecino agiranno in mezzo al campo mentre dietro l’unica punta Lautaro Martinez agirà il tridente composto da Politano, Naingollan e Perisic. Ovviamente stiamo mettendo in conto che Icardi non venga convocato. In caso contrario l’attaccante titolare potrebbe essere Maurito, oppure si potrebbe ipotizzare uno schieramento a due punte (molto improbabile). È un peccato che manchi Icardi, perché contro la sua ex squadra Maurito ha un particolare feeling realizzativo (ben 10 i gol realizzati, solo contro la Fiorentina ne ha segnati di più, 11).
Il bilancio dei precedenti è nettamente nerazzurro con 37 vittorie in 61 confronti. In altre 16 occasioni è finita in parità (l’ultima nel dicembre 2013), mentre la Sampdoria ha vinto solo in otto occasioni (l’ultima due anni fa, dopo un digiuno che durava dal 1996). Curioso il dato statistico riguardante il mese di febbraio: sei confronti, ben quattro finiti a reti bianche (incluso l’ormai celebre match del 2010 ricordato per le manette di Mourinho). E parlando di Inter-Sampdoria, ovviamente, non possiamo certo non ricordare il match andato in scena il 9 gennaio 2005 quando al 90esimo la Sampdoria vinceva 2-0 e al triplice fischio finale, sei minuti dopo, il risultato recitava Inter 3 Sampdoria 2. È quella una delle rimonte più clamorose ed incredibili della storia del calcio, il manifesto per eccellenza del “Pazza Inter”.
Ma pensiamo a domani pomeriggio. La sfida non sarà delle più semplici. Non vorrei passare per pessimista, ma la vedo più complicata di quando possa sembrare. A preoccuparmi non è la Sampdoria, ma l’Inter. Riusciranno i nostri ragazzi a darsi una pesante scossa e a portare a casa i tre punti? Me lo auguro. Ci spero. FORZA INTER !!!

Inserisci il tuo indirizzo mail e non perderti i nuovi contenuti nerazzurri:


Servizio offerto da FeedBurner

2 commenti:

Winnie ha detto...

Credo che la puntata di Tiki Taka di domani sera verrà seguita come una finale dei Mondiali e appena aprirà bocca Wanda Nara non si muoverà una mosca.

Brother ha detto...

Spero che la vicenda Icardi non distragga i nostri ragazzi. Certo, senza Maurito l'Inter perde parecchio.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails