ARTICOLI RECENTI

domenica 29 aprile 2018

S-C-A-N-D-A-L-O-S-O (Orsato decide Inter-Juventus)

Serie A 2017-2018 – 35^ Giornata 
INTER - JUVENTUS 2 - 3
13' Douglas Costa - 52' ICARDI  - 65' Barzagli  (aut.) - 87' Cuadrado - 89' Higuain

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio (dal 48’ s.t. Karamoh); Vecino, Brozovic; Candreva, Rafinha 8dal 35’ s.t. Borja Valero), Perisic; Icardi (al 39’ s.t. Santon). (Padelli, Berni, Lisandro, Ranocchia, Eder, Dalbert, Pinamonti). All. Spalletti.
JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Rugani, Barzagli, Alex Sandro; Khedira (dal 16’ s.t. Dybala), Pjanic (dal 35’ s.t. Bentancur), Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic (dal 21’ s.t. Bernardeschi). (Szczesny, Pinsoglio, Chiellini, Benatia, Marchisio, Howedes, Asamoah, Lichtsteiner). All. Allegri. 
ARBITRO: Orsato di Schio. 

Cosa c'è da commentare su una partita decisiva per scudetto e corsa Champions e che è stata palesemente falsata da decisioni arbitrali incomprensibili e ingiustificabili?
Espulsione di Vecino dopo 16 minuti per un fallo non certo violento (l'ammonizione iniziale ci stava), Pjanic già ammonito graziato in almeno tre occasioni (una delle quali era un fallo da espulsione diretta), Barzagli solo ammonito dopo un fallaccio su Icardi, Cuadrado già ammonito non punito per un fallo su Perisic. E mi fermo qui sperando di non aver dimenticato qualche altro episodio clamoroso.
Il resto passa in secondo piano. Passa in secondo piano una Juventus che era già passata in vantaggio dopo 12 minuti, passa in secondo piano un'Inter che ci mette il cuore e la ribalta in inferiorità numerica, passa in secondo piano una Juventus mai doma che in due minuti nel finale fa sua la partita.
Un vero peccato, perché con queste premesse, in 11 contro 11 e senza i danni dell'arbitro Orsato, avremmo sicuramente assistito ad una bellissima gara dove lo spettacolo e le emozioni non sarebbero di certo mancate. Ma... perché rischiare se puoi vincere facile?






Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

57 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Vergognoso!!! Partita assolutamente rubata. Ma non è mica una novità...

Nerazzurro ha detto...

Oggi nessuno impreca ed offende Collettivo? Strano... Come mai?

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Troppo facile darmi del coglione quando l'arbitro dirige un Juventus-Napoli in modo impeccabile (il Napoli ha segnato al 90esimo, sarei stato curioso di vedere cosa sarebbe successo se avesse segnato nel primo tempo). La verità è che i fatti mi danno ragione. Mi davano ragione 20 anni fa, mi danno ragione per quello che è successo ieri sera a Milano, mi daranno ragione alla prossima occasione.
Siamo davanti ad un'associazione a delinquere, una Triade 2.0. Gli arbitri sono succubi della Juventus. Senza se e senza ma.
Le offese scivolano addosso quando si ha la certezza di essere nel giusto.

Gaetano73 ha detto...

L'individuo qui sopra che tutto sa sul malaffare del calcio, quando la sua squadra vince a Crotone con un fallo di mano netto di Martens nn visto nella propria area, vince con un gol in fuorigioco a Bergamo (finale 1-0) e vince con un mani netto di kk che ferma un tiro a colpo sicuro del Bologna (si era 1-1) sul blog nn si fa vedere. Episodi tutti consecutivi.
Leggo che il fallo su mandxu nn è violento.....caspita!!Oggi è stato operato....10 punti di sutura tra interno ed esterno....e meno male che nn era fallo violento!!!
Pjanic andava espulso x doppia ammonizione su questo nn ci piove...io nn sono un codardo e nn mi nascondo come fa l'individuo di cui sopra.
Sugli altri falli degni di espulsione beh che dire....per voi tutti ad ogni partita ci dovrebbero essere 3 espulsioni a danno della Juve.Sembra che gli altri giochino di fioretto e noi con i randelli

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Ma di che stiamo a parlare? Un weekend scandaloso, da Ufficio Inchieste.
Dopo l'arbitraggio vergognoso di Orsato ieri sera, oggi Mazzoleni ha concesso il bis. Espulso (rigorosamente col var) dopo sei minuti Koulibaly (il giustiziere della Juventus, solo casualità).
Basta, abbiamo capito tutto, rassegniamoci. La Juve deve vincere sempre e comunque, soprattutto per coprire le figure di merda che fa in Europa.

Pippo ha detto...

Cioè collettivo fammi capire. Una squadra fa 2 finali in 4 anni, vince 3 a 1 a Madrid come nessuno faceva da anni, unica elimina negli ultimi 5 anni lo stesso Real in semifinale e fa figure di merda. La tua squadra nella sua storia non ha mai superato gli ottavi di Champions e cosa dovrei dire io? Semplicemente non esistere.
VIVA AAA LA VAAAAARRR. Non ho mai goduto come quest'anno.

Pippo ha detto...

Caro Entius mi permetto di obiettare una cosa. Dal tuo "obiettivo "resoconto non avremmo giocato alla pari ma 11 contro 9 per voi

Pippo ha detto...

A proposito di associazione a delinquere Collettivo. Ogni qualvolta ti avvicini allo scudetto cerca di capire per chi scommette la camorra e capirai se i tuoi vogliono provarci sul serio

Pippo ha detto...

Mi piacerebbe fare un discorso serio sulla unica intervista seria di Sarri quest'anno ma so che non ne varrebbe là pena

Winnie ha detto...

Facile scrivere "viva la Var" quando viene applicata ad minchiam e sempre a vostro favore.

Pippo ha detto...

Caro winnie in poche parole hai scritto almeno 3 inesattezze

Brother ha detto...

Il problema non è l'espulsione di Vecino. Sebbene sia esagerata perché non particolarmente violenta.
Il problema è la gestione scellerata della gara. Il problema è non applicare il Var sull'intervento (anzi sugli interventi) di Pjanic, il problema è non vedere un fuorigioco che avrebbe visto anche mio nonno senza occhiali, il problema è aver usato due pesi e due misure.

Mark della Nord ha detto...

I giornali (e i giornalai) degli altri paesi, non essendo asserviti e indottrinati come i nostri, scrivono e dicono quello che vedono (cose che, in verità, hanno visto anche qui; tutti...indistintamente):

- El Mundo Deportivo: “Solo un llanto en el campo de Milàn: Ladrónes! El robo del siglo! Crónica de un hurto anunciado”.
“Solo un grido nello stadio di Milano: Ladri! La rapina del secolo!
La cronaca di un furto annunciato”.

- Sporting Life: “Awful shadows on Italian Footbal Championship. Referee Orsato and Turinese mafia: Agnelli’s empire strikes back”.
“Ombre oscene sul campionato di calcio italiano. L’arbitro Orsato e la mafia torinese: l’impero di Agnelli colpisce ancora”.

- France Football: “La dictature d’argent et de pouvoir: comment la Juventus décide la vie et la mort des arbitres dans la Serie A. Un arbitrage scandaleux pour le match Inter-Juventus”.
“La dittatura del denaro e del potere: come la Juventus decide la vita e la morte degli arbitri in Serie A. Uno scandaloso arbitraggio per la partita Inter-Juventus “.

- Die Zeit: “Internazionale-Juventus: wenn der Schiedsrichter ist ein Erzeugnis der Italienischen Mafia”.
“Internazionale Juventus: quando l’arbitro è un prodotto della mafia italiana”.

- A Bola: “Enésimo escândalo a Milan. O motivo por que o futebol italiano é vítima do poder da Juventus”.
“Ennesimo scandalo a Milano. Ecco perché il calcio italiano è vittima del potere della Juventus”.

Pippo ha detto...

Il problema è non aver visto un possibile rigore su Matuidi. Il problema è aver dato la prima inesistente ammonizione a Pjanic. Il problema è non aver espulso Skriniar al 92.
Sul fallo non violento di Vecino stendo un velo pietoso e. ...10 punti interni ed esterni a Mandzukic.
Dipende sempre da che parte si guarda il mondo
E soprattutto come te la raccontano

Mark della Nord ha detto...

Ah, un piccolo commento sull'espulsione di Vecino.
L'arbitro aveva già estratto il giallo, la casistica del VAR non prevede possa modificare la sua decisione. Di conseguenza, non avrebbe potuto (e dovuto) visionare le immagini.
Fatta la legge, trovato l'inganno.

Pippo ha detto...

Giornali asserviti come la gazzetta? Come il corriere della sera? Come Bergomi e Caressa? Come l'ansa? E mi fermo ai più seguiti altrimenti l'elenco sarebbe troppo lungo. ...

Pippo ha detto...

Se pure fosse così la sottigliezza tecnica è l'inganno non la verità dell'espulsione. Ma evidentemente non è così .....

Pippo ha detto...

Il potere della juve è tale da non essere riuscita a fare eleggere i propri candidati né in lega né in federazione.
Magari avesse tutto questo potere. ....

Pippo ha detto...

E non parliamo del "fratello "di Orsato, del "labiale "di Tagliavento o dello scambio con Allegri in mixed zone o altre false stronzate uscite sulla nostra stampa e rivelatesi falsità.
Mancava solo il video di INTER CHANNEL

Mark della Nord ha detto...

Insomma, a quanto pare, nel gioco del calcio, in Italia, esistono 2 regolamenti: uno ufficiale, che è possibile trovare sul sito della FGCI e dell'AIA, e l'altro della juventus per la juventus.
Un regolamento ad squadram, per farla breve.

Pjanic:"[…]non potevo contrastare […] non è stato un grandissimo fallo […] ha preso soprattutto (l'arbitro, ndr) in considerazione soprattutto quel primo giallo che penso non era da giallo".
Ecco spiegata dunque la sensibilità (con cui tanto Buffon si era lavata la bocca qualche giorno fa): quando conviene alla juventus, si compensa; quando conviene alla juventus, si applica il regolamento alla lettera, e chi se ne fotte se al posto del cuore ti spunta un bidone dell’immondizia.
E tutto questo ci serve per capire che il regolamento ad squadram esiste anche nella testa dei tifosi juventini, per i quali un gesto falloso è tale se non li riguarda o è a loro favore, mentre è “sensibilità” non darlo quando riguarda loro.
Certo resta l'amarezza.
L’amarezza di una competizione letteralmente drogata (il termine non è usato casualmente), con errori chirurgici quando serve (Benatia su Leiva, mani di Bernardeschi, il rigore annullato a Firenze, il pugno di Chiellini a Belotti etc.) e nel momento topico della stagione: se al calcio italiano tutto questo piace, niente da dire, finiremo per stancarci di questa merda e gliela lasceremo, con orde di gobbi lobotomizzati a festeggiare tra i liquami.
Perché sabato non ha perso solo l’Inter: ha perso credibilità il calcio italiano, uscito ampiamente sconfitto e ridicolizzato dal suo stesso sistema (v. nel post precedente quello che hanno scritto i giornali stranieri).

La partita ha confermato quanto alla fine, nel momento in cui conta davvero, la juventus gode dei soliti vantaggi. Var o non Var. Sarà contento Vialli, che tempo addietro, attraverso una tv a pagamento, aveva auspicato uno scudetto alla juventus per dimostrare che i bianconeri possono vincere anche con il Var. Chiaro che così è facilissimo, perché alla fine conta sempre la discrezionalità di quei personaggi con il fischietto al collo, che falsano a loro piacimento la regolarità del campionato.
Un campionato che all’estero continua a godere di una pessima reputazione, ed episodi del genere, sotto gli occhi di milioni di persone, confermano quanto questo prodotto sia invendibile. Con conseguenze nefaste per tutto il movimento, dove continua a fare il bello e il cattivo tempo un’unica società che continuerà a collezionare scudetti, ma che fuori dai confini nazionali prenderà sempre calci in faccia.
Oltre frontiera, infatti, si applica il regolamento (quello unico). In Italia invece il regolamento è a discrezione, fin troppo, dei soliti noti. Ma tanto, come alla fine della gara Allegri ha scherzato con Tagliavento, Orsato è stato promosso.
Ridicola la scena, ridicoli i contenuti, ridicolo il nostro calcio. [Continua]

Mark della Nord ha detto...

Eppure per 34 partite si è parlato veramente di calcio: tecnica, tattica, difensori, centrocampisti, attaccanti. Gli errori arbitrali c’erano stati, anche grossolani, certamente, ma le statistiche ci dicevano che erano stati in numero enormemente inferiore rispetto alle stagioni passate. Si respirava finalmente un’aria di correttezza nel leggere la classifica, con distanze che rispecchiavano ciò che si vedeva in campo. E poi ecco ecco Inter-juventus. Orsato e i suoi collaboratori sono riusciti a falsare clamorosamente la partita più importante della stagione: per l’Inter, per la juventus, ma non solo. Il Derby d’Italia era decisivo per le sorti di Champions e scudetto, ma pure per il futuro dell’intero movimento.
Protocolli violentati, rossi spuntati da tombini, secondi gialli abbonati in quantità, offside chilometrici non segnalati. In generale, un metro di giudizio dell'arbitro che ha tanto ricordato quelli degli anni bui, quelli dell’Era della Triade.
Quei metri di giudizio, per intenderci, di quegli arbitri particolarmente “sensibili”.
Tonnellate di escrementi ingoiati di nuovo: sono difficili da digerire.

Solo in Italia accade che una folta schiera di giornalisti che si professano liberi ma in realtà sono servili ai massimi livelli si attivino per difendere l’onore della Juventus, e di conseguenza cerchino di equilibrare gli errori indiscutibili di Orsato, inventando qui e lì dei rigori non concessi ai bianconeri. Il tutto, con il supporto sul web di un’orda di tifosotti ignoranti che attaccano anche in modo volgare chiunque osi mettere in discussione la purezza della vittoria di sabato scorso e del settimo scudetto in arrivo. Contesto da Big Brother, dove il pensiero libero viene represso dal numero di giuristi dell’occasione, che fanno squadra per mistificare la realtà. E non succede solo nei bassifondi, altamente frequentati da avvocatucoli revisionisti di Calciopoli. Purtroppo accade anche ai livelli alti del sistema d’informazione italiano, dove viene dato ampio credito persino al vittimismo di Mandzukic, che ha lamentato nel dopo gara l’intervento di Vecino postando una foto della ferita su Instagram per legittimare la decisione di Orsato di estrarre il cartellino rosso. Una farsa bella e buona, alimentata dalla juventus stessa (che ha pubblicato i dettagli dell’intervento sanitario cui il croato sarebbe stato sottoposto) ma smentita dall’analisi delle immagini dell’episodio: in realtà la ferita messa in vetrina era precedente e già in via di guarigione rispetto al taglietto procurato da Vecino, in posizione diversa e molto meno evidente. Falsi fino al midollo, ma per fortuna la gente ha gli occhi per vedere.
Non solo all’estero.

Gaetano73 ha detto...

Purtroppo il mancato 2°giallo a Pjanic se da un lato è visto come la macchia che tutto ha falsato in un campionato di 35 giornate, come spesso avviene in Italia è usato da chi perde x mascherare la propria incapacità.
Se fallisse la qualificazione in CL sarebbe il 6°anno consecutivo e nn certo x colpa della Juve
Se il Napoli nn dovesse vincere il campionato sarebbe la terza stagione di Sarri senza vincere un trofeo (Mazzarri e Venire A con squadre molto meno forti a Napoli hanno vinto)
D'accordo che in Europa nn si vince da tantissimo, ma facciamo molte meno figure di vacca di chi ci contesta che in Italia cominciamo ed in Europa siamo nullità.
Conviene parlare di Orsato (è ci può stare) all'infinito, piuttosto che dedicare una sola parola, dico una, a chi a 5 minuti dal termine mette Santon (responsabile su entrambi i gol) al posto di Icardi perché il giocatore che si era pensato di sostituire (Perisic) ha detto che voleva continuare a giocare.
Quanto ai video relativi al labiale del 4° uomo o lo scambio di battute Allegri-Tagliavento nn credo ci sia molto da aggiungere......Nn c'è limite alla fantasia.
"Nel recupero la vinciamo" pronunciato da Tagliavento è da Oscar

Pippo ha detto...

Mi viene da ridere di tutte queste banalità. Comunque buon appetito. Non posso scrivere un'altra spatafiata del genere. Gli altri si ammazzerebbero dalla noia. Un po' come ho fatto io dopo la terza riga.
Buon appetito in EL voi si che fate figure di merda con Beer Sheva e Sparta Praga

Gaetano73 ha detto...

Venire=Benitez

Gaetano73 ha detto...

X Pippo
Il messaggio che si vuol far passare è che la VAR è stata usata solo x aiutare la Juve quando i fatti nn dicono questo.
In fondo tu sai che ad inizio campionato tutti pensavano e dicevano che con la VAR la Juve nn avrebbe più vinto.
Ed ecco il rigore a Genova con il giocatore di casa in fuorigioco....evviva!!!Juve sotto 2-0 dopo 15 minuti ma alla fine vincente 4-2
È che dire del rigore al Cagliari in casa? Buffon para....peccato perché senza Var si sarebbe parlato di furto
E che dire del rigore prima assegnato e poi nn concesso contro i viola grazie alla VAR? La partita era ed è finita 1-0...peccato si poteva anche qui gridare allo scandalo.
È che dire in Udinese Juve con rigore nn dato alla Juve (nettissimo) e conseguente espulsione x Mandzu x proteste?Si era 1-1 Ma si vinse 6-2
È che dire a Bergamo con il gol annullato x una sbracciata di Lich (molto più violenta del fallo di vecino).La partita fini 2-2...Viva la VAR!!!
Mi fermo qui perché in fondo fa comodo ricordare solo gli episodi pro Juve.
Il Napoli poi?Tutto regolare.
Ricordo le infinite polemiche in occasione del gol di Llorente in fuorigioco x 17cm in una selva di gambe senza Var.Loro segnano in fuorigioco a bergamo con Mertens in campo aperto.Tutto ok nonostante la VAR.Ed a Crotone? Eh no perché prima c'era un fallo di Tizio su Caio.
Insomma, come sempre, si ricorda ciò che fa comodo.
P.S.Tutti a lamentarsi della mancata chiamata sul fuorigioco di Matuidi. La VAR ha giustamente annullato il gol.Peccato che nn abbia visto il fallo nettissimo di skriniar che sposta, senza curarsi della palla, con una spallata (La stessa del 92°) higuain pronto a calciare.Matuidi nn partecipa in quel momento all'azione, è alle sue spalle. Ci scommetto un occhio della testa che a parti invertite sarebbe stato messo in evidenza.

Pippo ha detto...

Mi era sfuggito nella noia un passaggio del commento precedente. Si parla di bassifondi liquami e cosé del genere.
Bene anche se non l'ho mai fatto questa volta rispondo allo stesso livello.
Ho provato due volte ad intavolare un discorso serio con questo individuo ottuso. Una volta sui termini D'ALTRONDE e DACCORDO spiegando le mie ragioni senza annullare le sue.
Un'altra volta sul significato vero del motto VINCERE È L'UNICA COSA CHE CONTA.
Vedo con dispiacere che continua ad insultare parlando di tifosotti ignoranti che faranno festa nei liquami.Lui che si atteggia a linguista, dottore,regista, avvocato e chissà se lavora visto tutto il tempo che dedica a scrivere queste stronzate.
Parli di liquami forse perché li conosci bene visto che vi abbiamo rimandato nelle fogne dalle quali eravate usciti grazie ad una farsa che ha portato il calcio italiano nei bassifondi d'Europa come dimostra il ranking di quegli anni. Siamo falsi? Meglio che essere QUAQUARAQUA 'come voi. Inetti ed incapaci come il vostro AD ANTONELLO. Ma chi lo conosce?
La verità l'ha scoperta Sabatini ed è andato via. E l'ha detta quel gran calciatore di Xavi.Siete destinati ad essere dimenticati. ....

Nerazzurro ha detto...

No, scusate, mi devo esser perso qualcosa. Questi qui ci sono o ci fanno? Rubano spudoratamente una partita e hanno il coraggio barbaro di venire a farci la lezioncina? Un arbitraggio e un utilizzo del Var usato a loro piacimento e son capaci anche di venirsi a lamentare riprendendo episodi della prima giornata?

Nerazzurro ha detto...

Ah no, scusate. Stanno difendendo l'arbitro. Giustamente è uno di loro, mi pare ovvio difenderlo. Quale interista non difenderebbe (dico un nome a caso) Zanetti? O un romanista non difenderebbe Totti? Ovviamente i juventini difendono gli arbitri. Mi pare giusto.

Gaetano73 ha detto...

Come sempre ti piace distorcere la realtà.
Qui nessuno difende l'arbitro.
Semmai tu sei quello che sin dalla 1°giornata ad ogni mancata vittoria della propria squadra immancabilmente se ne esce con l'arbitro responsabile e con un fantomatico rigore solo da te visto non si sa dove, non si sa quando.Sempre.
Ti faccio notare che all'87° seppur in 10, eri in vantaggio 2-1.
Poi il tuo grande mister ha pensato bene di togliere Icardi invece che Perisic come aveva pensato, perché quest'ultimo nn è voluto uscire.....E lui che fa?Decide di nn imporsi come un Conte o un Mou avrebbe fatto, ma si piega al volere del calciatore e ne toglie uno a caso, Icardi, il capitano, colui che ci aveva messo cuore, grinta e corsa più di chiunque altro. E x inserire chi? Santon!!!Colpevole su entrambi i gol

Nerazzurro ha detto...

All'87esimo stavamo 2-1, ma magari se Orsato applicava il regolamento e espelleva Pjanic non sarebbe finita 3-2 per voi.
Senza considerare che, in termini di regolamento, nell'episodio di Vecino l'arbitro non poteva consultare il Var perché aveva già visto il fallo e ammonito il giocatore. Ovviamente sto parlando di Regolamento Figc, non del Regolamento Juve che viene applicato ad hoc per voi.
Per quanto riguarda il "storcere la verità" non sono così bravo come i juventini che hanno fatto passare una ferita vecchia come conseguenza del fallo di Vecino (il giocatore nerazzurro colpisce la tibia, dove infatti si vede che c'é il segno della tacchettata, mentre il taglio è sul collo del piede).

Gaetano ha detto...

Mi dispiace per te ma ancora una volta devo smentirti.
La ferita di Mandzu è stata vista da tutti in tempo reale quando il giocatore è uscito dal campo. Zoom sulla tibia e taglio lungo e profondo sulla stessa. 10 punti non sono mica il risultato di una schedina andata male.
Per quanto concerne la revisione del cartellino, sembra ci sia un precedente in questo campionato con protagonista Suso del Milan e poi da quello che mi risulta, è stato l'arbitro che, vista la ferita sulla tibia ha chiesto se era opportuno rivedere le immagini per capire se il fallo rientrasse in una casistica più grave.Il taglio del piede sarà stato fatto vedere da qualcuno che avrà voluto bilanciare il "dopppiatore" di Tagliavento che dice "Nel recupero la vinciamo".
Cmq ribadisco che tu sei uno di quelli che ha sempre sparato a zero sugli arbitri che dirigevano la tua squadra....dalla 1°giornata. Ogni volta te ne uscivi con "se avesse dato il rigore....."Bohhh, quale rigore? Ho addirittura chiamato Sky per chiedere di migliorare la qualità delle immagini.
Dulcis in fundo ricordi chi era al VAR di Roma-Inter? Se non lo ricordi te lo dico io.....Orsato e tutti ricordiamo l'episodio che fece scalpore, ma per te sicuramente tutto in quella partita andò liscio....la tua squadra vinse e quando vince tu degli arbitri non parli mai

Mark della Nord ha detto...

Il triste spettacolo a cui si è assistito sabato sera non può dirsi "gioco del calcio" e, più in generale (e nel senso più nobile del termine), neppure sport.
Ora uno si chiede: come si fa a parlare di occasioni e prestazioni atletiche, anima, cuore (come è stato fatto) dopo uno scempio del genere.
In seguito ad una direzione di gara a senso unico, scientificamente rivolta a consentire a una squadra di picchiare impunemente per tutto l'incontro e a penalizzare in ogni modo la sua antagonista, esattamente come successe il 26 aprile 1998?
Oramai è chiaro a tutti (e non c'era bisogno della conferma dell'altra sera per ufficializzarlo): siamo sprofondati di nuovo in piena calciopoli. Con tecniche più raffinate, ma con le stesse modalità operative in campo.
E, se possibile ancora più sconcertante della prima, in quanto perpetrata sfacciatamente alla luce del sole.
Con un arbitro che avesse applicato lo stesso metro per tutta la partita a entrambe le contendenti, il finale sarebbe stato tra una squadra ridotta in dieci uomini e una ridotta in otto. E quindi sarebbe stato diverso da quello a cui abbiamo assistito.
A parte questo sento il dovere morale di fare un grande plauso ai nostri, che hanno saputo ribaltare lo svantaggio, riuscendo a sopperire all'inferiorità numerica, a limitare i danni nel primo tempo e a schiacciare l'avversario nella propria metà campo per buona parte della ripresa, prendendo a pallonate una delle squadre più forti d'Europa, che contro di noi ha giocato in quattordici (+Var) contro dieci per quasi tutta la partita.
Però, pur non dimenticando che i nostri avversari non avevano quasi mai tirato in porta in quindici contro dieci, dubito che ci sarebbero riusciti in dodici contro dieci.
Hanno una squadra complessivamente molto più forte della nostra, ma sono arrivati cotti nel finale di stagione: non potevano fare altro che chiedere un aiuto supplementare. L'hanno chiesto e ottenuto perfino a Benevento, altrimenti avrebbero perso (o al massimo pareggiato) pure con l'ultima in classifica.
L'espulsione di Vecino ci sarebbe anche potuta stare (nonostante avvenuta sovvertendo il regolamento del Var), basta che poi su ogni intervento con il piede a martello fosse stato sempre mostrato il cartellino rosso (quindi Higuain e Barzagli sarebbero stati espulsi nel primo tempo, oltre a Pjanic nella ripresa - in quest'ultimo caso, come attesta quella ormai famosa foto, la malafede non può proprio essere messa in discussione; quell'immagine e il relativo filmato hanno fatto il giro del mondo).
Il nostro sogno champions league finisce qui. Gli impatti sportivi ed economici dell'ennesima mancata partecipazione alla maggiore competizione continentale saranno significativi.
Ma lo scudetto, questa volta, verrà rubato a qualcun altro.

P.S.: c'è stato qualcuno che nel suo intervento ha scritto di averci rimandato nelle fogne. So di dargli una piccola delusione dicendo questo ma noi, nelle fogne, non ci siamo mai stati; a differenza di qualcun altro che nelle fogne nasce e dalle fogne non è mai uscito, nonostante gli sforzi immani compiuti al fine di sovvertire la realtà oggettiva.
E questo già prima dell'era Moggi-Giraudo-Agricola e della certificazione ufficiale tramite sentenze passate in guidicato circa frodi sportive e doping farmacologico.

Pippo ha detto...

La vostra è la fogna della mistificazione continua, della frustrazione continua, degli insulti continui. Come volevasi dimostrare anche quell'elenco di titoli di giornale si è dimostrata l'ennesima fake news così come il labiale di Tagliavento o il fratello di Orsato.
E poi i falsi saremmo noi.

Pippo ha detto...

Perché perdiamo in Europa? Per il regolamento o il var o gli altri che non si scansano o altre stronzate del genere? No. Perché troviamo squadre, poche, più forti. Real Bayern Barca.

Mica incontriamo squadre di merda come l'Inter. Come potremmo non vincere e stravincere come stiamo facendo da 7 anni. È l'unica semplice verità che loro non possono accettare.
Perché c'è chi in Europa perde con il Real e chi con il Beer Sheva. Quella è la vera differenza

Mark della Nord ha detto...

Ecco un'altra fake news:
"I truffatori non dovrebbero vincere mai.
“Maledetti bastardi truffatori” – grido ai loro giornalisti – non parlo con dei bastardi truffatori!”.
Ma ormai è tardi sei fuori dalla coppa.
Odi la Juventus.
Odi la Vecchia Fottuta Signora di Torino.
La Puttana d’Europa.
Ricorderai il suo fetore, il suo tanfo, lo ricorderò per il resto dei tuoi giorni.
Il fetore della corruzione, il tanfo del marciume.
La fine di ogni bene, l’inizio di ogni male.
[...]
La Juventus vi ha steso e derubato, la Vecchia Puttana vi ha sottratto con l’imbroglio al vostro destino, la Coppa dei campioni.
Questi episodi saranno sempre con te, non ti lasceranno mai. Ancora ti perseguitano e ti braccano, e ti braccheranno per sempre.
La fine di ogni bene, l’inizio di ogni male.
Torino, Italia, aprile 1973 ” [Il Maledetto United - Davis Peace, 2006].

Una precisazione.
Brian Clough, allenatore dello United, chiama la juve "La Puttana d'Europa".
Non sono d'accordo con tale titolo: troppo estensivo.
Sarebbe stato più adatto "La Puttana d'Italia", più circoscritto; infatti come mette il becco fuori dai confini nazionali prende tali e tante di quelle bastonate nei denti da battere tutti i record, negativi s'intende.
Già, perché l'Europa non è l'Italia, dove esistono arbitri sensibili che non hanno un bidone dell'immondizia al posto del cuore, e mai fischierebbero un rigore contro la juve (solare) 30 secondi prima dei supplementari; e dove, ad opera dei maghi della comunicazione, i colpevoli diventano eroi, i truffatori diventano esempi, i ladri si trasformano in furbi e, a contraltare, gli onesti sono fessi, le vittime sono carnefici e i truffati hanno complottato affinché i truffatori, poverini, non potessero continuare a truffare tra gli applausi scroscianti della nazione intera.
In Europa (e nel mondo in generale) sanno perfettamente chi sono quelli là, non è stato necessario lo scempio di sabato scorso perché se ne avesse contezza.
E, in Europa, gli arbitri fanno gli arbitri: ecco spiegato in maniera semplicissima perché non vincono mai.

P.S.: nella cloaca di cui parlavo prima, e dalla quale questi non riusciranno mai ad uscire, nonostante i cambi d'abito fasulli e i falsi tentativi di ripulita, fanno bella mostra di sé, oltre ad un numero considerevole di scudetti rubati o farlocchi, anche le uniche due champions vinte, non ricordo più su quante partecipazioni e su quante finali disputate.
Sarebbe necessario specificare come la prima fu vinta perché un arbitro molto sensibile (forse troppo) gli assegnò un rigore per un fallo commesso più di un metro fuori area (scherzi della sensibilità). La seconda, invece, grazie alla eccessiva sensibilità di un medico, il quale ebbe la geniale idea, col beneplacito dell'intera società, di riempirli di farmaci al fine di alterarne le prestazioni in campo.
Di barare, in parole povere.
Naturalmente né quell'arbitro, né quel medico avevano la spazzatura al posto del cuore.

Pippo ha detto...

Sarà fake news come le precedenti.
Penserei però piuttosto a come le avete vinte voi le vostre coppe .Chiedere a Ferruccio Mazzola. O agli arbitri amici di Mou. Mai visti tanti episodi a favore di una squadra come nel 2010.
In Europa voi siete dimenticati e per quanto riguarda la consideazione che hanno di noi chiedere a Fergusson lui si mitico coach del Manchester
Ritornate nelle fogne QUAQUARAQUA' .È quello il vostro posto. In Europa fate solo ridere. Non siete nemmeno al livello di un Beer Sheva

Mark della Nord ha detto...

Un gobbo che parla di arbitri?!
Mi piace pensare che si diletta a coprirsi di ridicolo e non che sia completamente rincoglionito.
Ferruccio Mazzola?
Quale sentenza di un organo federale ovvero della giustizia sportiva ha messo nero su bianco le sue farneticazioni.
E poi ancora con questa storia delle fogne; te l'ho già scritto: non possiamo tornarci perché non ci siamo mai stati!!
Al contrario di voi che, invece, lì nascete e lì resterete (Ma sai leggere? L'ho detto prima).
Per omnia saecula saeculorum.

Pippo ha detto...

Insomma dopo tutte le figure di merda fatte con l'escalation di fake news messe in giro come i suoi compagni di tifo ecco che il nostro si rifugia in tentativi patetici di trovare qualcosa che gli dia quella credibilità persa nelle falsità scritte.
Mi aspetto anche qualche spatafiata lunghissima sulle sentenze di farsopoli. Una di quelle da triturarsi i maroni alla Tafazzi

Pippo ha detto...

Anche tu non sai leggere

Mark della Nord ha detto...

E parli ancora di fake news?
Ho postato autore e titolo del libro.
Prova a leggerlo, almeno, invece di continuare con i tuoi rosari di coglionate.
Se ne sei capace.

Pippo ha detto...

Ferruccio ha parlato troppo tardi per una sentenza. Pover'uomo. Alla fine almeno il fratello, il mitico Sandro gli ha dato ragione. Ah. Anche Bergomi però ha parlato di farmaci proibiti. Sempre un vostro calciatore. Sempre troppo tardi. D'ALTRONDE sono i vostrisultati ad aver avuto strane malattie. Bergomi aveva solo paura. ....

Mark della Nord ha detto...

Vedi un po' quanto sei intelligente.
Scrivi: "Anche tu non sai leggere".
Ti rendi conto o no che ammetti implicitamente di non saperlo fare?
Che cervello...
Del resto similis cum similibus facillime congregantur.

Mark della Nord ha detto...

Ferruccio, il fratello, Bergomi?
Aria fritta.
Voglio vedere le sentenze.
Come le vostre...

Mark della Nord ha detto...

Ora devo andare al lavoro, anche se dubiti che ne ho uno.
Pertanto se non ti rispondo il motivo lo conosci.
Magari lo farò domani, comunque...

Pippo ha detto...

Mi fai mori dal ridere nel tuo ridicolo tentativo di darti credibilità. Non penso che lo leggerò. Non mi va di perdere tempo che non ho. Tu invece vedo che ne hai sempre tanto per scrivere solo stronzate. E poi non ne sono capace. Non sono mica un uomo di cultura come te. ..ma tu sei un po' tutto o no

Pippo ha detto...

I miei complimenti a ADL e Sarri per le loro ultime interviste. Dovrebbero capire anche i loro tifosi ma è dura. Spero che Napoli e Roma anche se con fatturati minori continuino con la loro competenza a togliere il posto Champion all'incompetenza e saccenza delle milanesi.

Gaetano73 ha detto...

Pippo sei davvero scatenato.
Hai perso tutti i tuoi freni inibitori.....lascia perdere, pensa alla Juve ed alle numerose gioie che in qst anni ci sta regalando e che continuerà a regalarci con una società italiana, solida, con un presidente Juventino e con un fatturato monstre.
Come ti sentiresti tu oggi se il tuo rivale storico che pensavi fosse stato annientato x sempre, in meno di un decennio ha macinato così tanti km da riprenderti e staccarti anni luce? Buon 5 Maggio

Nerazzurro ha detto...

BUON 5 MAGGIO A TUTTI !!! Continuate, continuate a farvi le seghe sul 5 maggio 2002, noi intanto ce le facciamo sul 5 maggio 2010 quando abbiamo messo il nostro primo mattoncino per il Triplete.
Ah, scusate, voi non sapete neanche cosa sia un Triplete. Al massimo godete come ricci per scudetti vinti grazie ad arbitraggi molto discutibili.

Gaetano73 ha detto...

Uuuhhhhh che parole!!!Sei davvero volgare.
Il ns.5 Maggio è bello perché coincide con un trofeo tolto a chi pensava di averlo già vinto in uno stadio con 72000 nerazzurri.E cmq in quella occasione c'era un rigore netto x l'Inter....vero nerazzurro?

Mark della Nord ha detto...

Non posterò le sentenze di cui scrivi perché tanto oramai le conoscono tutti; e poi, a dirla tutta, ho perso il conto.
E non cerco di darmi credibilità.
Quella ce l'abbiamo già, guadagnata "sul campo", non come i vostri scudetti farlocchi.
Quella stessa credibilità a cui voi attribuite sicuramente un altro significato: forse nelle fogne adoperate un vocabolario tutto vostro.

All'altro mentecatto che cosa si potrebbe dire...
Parla ancora del 5 maggio, come avvenne in un comunicato della sua società (poveracci, cerchiamo di capirli, hanno la fissa del triplete e, non riuscendo a vincerlo, si consolano coi comunicati) e come fece il suo disonesto portiere quando dichiarò, alzando un cartello, il suo godimento (e poi si lamenta quando tutta l'Italia gli tifa contro in coppa).
Allora era ancora molto sensibile il grande Gigi, e non aveva bidoni di spazzatura al posto del cuore, però scommetteva, vinceva alla grande e falsificava i diplomi (pure quelli!!).
Ma esiste, o è mai esistito, qualcosa di autentico in voi?

P.S.: Ah, quasi me ne dimenticavo (perché è diventata una prassi, ormai):
ieri ennesimo furto. C'era il rosso per Rugani e il goal di Kedira era da annullare. A loro piace vincere in questo modo: che grande soddisfazione dev'essere!!
Ma che volete farci, sono fatti così.
Tutti con lo stesso stampo.
Pace all'anima loro.

Gaetano73 ha detto...

C'è chi falsifica i diplomi senza che il calcio ne subisca le conseguenze e chi falsifica i passaporti e vede giocatore e dirigenti condannati, ma qst nn conta chi è prescritto e si fregia di scudetti di cartone

Gaetano73 ha detto...

Dimenticavo.
Grazie x il mentecatto. Non mi fa ne caldo ne freddo, purtroppo ci sono problemi che ti porti dietro dal 2006 e che nn sei riuscito a risolvere. Riguardati, ne hai davvero bisogno è se ti può aiutare a stare meglio continua ad insultarmi, comprendero'.

Mark della Nord ha detto...

La prescrizione non esiste perché non è stata certificata da alcun processo, dibattimento, sentenza.
Aria fritta anche questa.
Il vero prescritto è Moggi (v sent. Cass.) altrimenti starebbe a marcire in galera.
Per il resto che dire.
Tempo fa feci i miei apprezzamenti circa il nuovo stile e la capacità di scrivere (finalmente!!) correttamente in lingua.
Purtroppo devo ricredermi:
"Non mi fa ne caldo ne freddo...": sui "ne" (negazioni) ci vanno gli accenti (acuti)];
"è se ti può aiutare...": quella "e" (congiunzione) si scrive senza accento;
"comprendero'" si scrive con l'accento (grave) sulla "o" e non con l'apostrofo, che ha ben altro significato.
Almeno le coglionate scrivile in maniera esatta.
Mi sa che hai ancora tanto da faticare.
Ci avevi illuso.

Gaetano73 ha detto...

Ha ragione Pippo...sei il professore.Pevcato che nn sei in grado di capire se uno scrive da PC o smartphone con le ovvie conseguenze.
Ti lascio nel tuo delirio di onnipotenza.
Curati, ne hai davvero bisogno.
La Juve ti ha mandato in pappa il cervello.

Mark della Nord ha detto...

Chi ha in "pappa" il cervello sei tu, incapace di scrivere.
Che trova pure giustificazioni alle sue asinerie linguistiche.
La juve?
Sarebbe quella società che ha appena rubato l'ennesimo scudetto?
Quella che prende scoppole storiche in Europa (e con risultati umilianti?)
Quella pluricondannata per associazione a delinquere, frode sportiva, abuso di farmaci?
Questa società mi avrebbe mandato "in pappa il cervello", come scrivi?
Poveraccio!!
Sei davvero rincitrullito.
Questa società, la tua società, mi dà ogni giorno l'occasione per ringraziare il Padre Eterno di avermi impedito di farne parte, sia pure come tifoso.
E, quindi, di non abitare nelle fogne.
È questo il suo ruolo, per me.
Che non è poco...

Gaetano73 ha detto...

Curati, sei malato

Marco De Vito ha detto...

Considerato che non sai dire altro, intanto che mi gratto, ti rinnovo l'invito a frequentare le scuole serali, ignorante sgrammaticato!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!