ARTICOLI RECENTI

lunedì 28 gennaio 2019

IO, 40ENNE NERAZZURRO (farsi intervistare il giorno del compleanno)

In occasione del mio 40esimo compleanno ho deciso di regalarmi/regalarvi una intervista. E chi poteva vestire i panni di intervistatore se non Francesco di “Quelli che...l’Inter”? Buona lettura e nonostante tutto… FORZA INTER !!!
Oggi, in occasione del suo...quarantesimo, ho il piacere di intervistare una persona speciale e splendido amico di avventura. Splendida avventura che ha avuto inizio un decennio fa che vede come protagonista il nostro amore Nerazzurro e la volontà di estenderlo nell'infinito universo del Web.
Inter-Bloggers per amore che, a differenza di altre realtà simili, sono ancora energicamente in vita. Calciomania90 la sua creatura...l'amata creatura di Entius.
Allora Entius, quando il NERAZZURRO è entrato prepotentemente nella tua vita? Raccontaci...
Come ho più volte raccontato, non c’é stato un episodio particolare, né l’amico o il parente di turno (anche se ho un bel po’ di parenti che tifano Inter) che mi hanno guidato verso i colori nerazzurri. Sia io che mio fratello, di qualche anno più piccolo, abbiamo una passione smodata per l’Inter e abbiamo sempre pensato che sia una questione di Dna. Probabilmente abbiamo qualche cromosoma nerazzurro e non lo sappiamo…

Come racconterai questa tua Fede ai tuoi nipoti?
L’Inter ha sempre fatto da sfondo alla mia vita. C’è sempre un ricordo nerazzurro da collegare ad un evento o ad un periodo della mia vita. Quindi avrò molto da raccontare. Dai momenti belli a quelli brutti, mescolando l’anno del Triplete al famoso 5 maggio 2002, passando per le trasferte, gli aneddoti, i gesti scaramantici, i compagni di tifo e via discorrendo. Spero che siano dei nipoti pazienti perché dovrò raccontargli molte cose.
Tre nomi Nerazzurri, degli ultimi 35-40, che vorresti vedere in squadra oggi?
Oddio, solo tre? Va bene. Innanzitutto Ronaldo il Fenomeno, un giocatore fantastico che faceva numeri assurdi. La stagione 1997-98 fece cose incredibili ed è un peccato che il Mondiale francese abbia tracciato una linea di confine tra il prima o il dopo. Quel Ronaldo era nettamente superiore ai tanti decantati Messi e Cristiano Ronaldo. Poi Lothar Matthaus perché in questa Inter manca un centrocampista di qualità e uno come lui ci farebbe comodo averlo e infine Javier Zanetti perché in questo momento non abbiamo uno attaccato alla maglia, che incarni il “sentirsi nerazzurro”.
L'amara attualità: come si esce dall'oscuro e balordo tunnel della violenza e razzismo nel Calcio?
Con interventi seri e decisi. Secondo me, aldilà dei buoni propositi e dei bei discorsi, non si è mai fatto veramente qualcosa di serio per cercare di arginare il problema. Prendiamo i cori razzisti, possibile non si riesca ad individuare chi sono gli autori e punirli come si deve? Se va allo stadio uno di noi controllano anche quello che hai nelle mutande (perdona l’esempio forte), poi gli ultras riescono a far entrare di tutto. Bisogna pianificare una serie di interventi e metterli in atto in modo continuo e coerente. Gli interventi “una tantum” (vedi la ridicola squalifica di San Siro per due turni dopo Inter-Napoli) non servono assolutamente a nulla.
Ritieni la famiglia Zhang in grado e capace di emulare le vittorie dei Moratti?
Me lo auguro. Hanno le idee chiare e sembra che sappiano come muoversi. Le società di calcio sono ormai come delle grandi aziende e i Zhang sanno come si gestisce un’azienda. Finora stanno lavorando bene e credo/spero che in pochi anni potremo tornare ad essere competitivi e riuscire a portare a casa qualche trionfo. Magari già a partire da questa stagione…
...con Spalletti al timone tecnico?
Ti dirò, Spalletti non mi ha mai convinto più di tanto, però non vedo grandi alternative all’orizzonte. Con Conte rischieremmo un Lippi-bis, Simeone non si muove da Madrid e Mourinho preferirei che non tornasse. Primo perché rischiamo di rovinare i bei ricordi del triplete e secondo perché, non dimentichiamolo, se ne è andato da Milano come un ladro. Quindi per il momento, in assenza di concrete alternative, avanti con Spalletti, augurandoci che sia lui l’uomo giusto per ricominciare a vincere.
Quanto rammarico nel vedere Zaniolo protagonista nella Roma?
Purtroppo abbiamo fatto un’operazione prendendoci dei rischi e ci è andata male. In estate sacrificarlo per Naingollan sembrava il minore dei mali. Poi è normale che per come è andata la stagione di Naingollan e Zaniolo viene il dubbio (anzi abbiamo la certezza) di aver fatto una grande sciocchezza. Da un lato c’è tanto rammarico, ma dall’altro sono convinto che in questa Inter Zaniolo avrebbe trovato molto poco spazio e giocherebbe ancora con la primavera.
Immaginiamo Entius nuovo DS dell'Inter, quali i tuoi primi interventi?
Innanzitutto rinnovo immediato del contratto di Icardi perché sinceramente non se ne può più di questa telenovela. 10 milioni di euro a stagione, clausola rescissoria di 250 milioni di euro e per i prossimi 10 anni non vorrei più vedere Wanda Nara. Salvo se Icardi vince due Palloni d’Oro, perché in quel caso vuol dire che ha fatto qualcosa di buono con l’Inter e l’aumento dell’ingaggio è strameritato.
Poi punterei sul vivaio nerazzurro e in generale sui giovani (possibilmente italiani). E infine potenzierei il nostro Ufficio Comunicazione. Dobbiamo essere più presenti, farci sentire più spesso, rivendicare i nostri diritti e controbattere colpo su colpo alle sciocchezze che dicono e scrivono i giornalisti. Ecco, assumerei Mourinho come Responsabile delle Comunicazioni con i mass media.
Non pensi che i Blog, oggi, siano diventati antichi, quasi anacronistici con l'avvento dei nuovi Social?
Sai, ci pensavo un paio di settimane fa. Pensavo a quanti blog erano “attivi” quando ho iniziato ad addentrarmi in questo mondo e a quanti in effetti ce ne sono oggi. Dieci anni fa trovavi di tutto, dal calcio sudamericano alle piccole squadre, oggi questa cosa è stata un po’ superata, molti di quei blog sono chiusi o aggiornati poco. Non credo però che i blog siano anacronistici, i social ti danno il “tutto e subito”, ma certe analisi approfondite e certe riflessioni le trovi solo sui blog.
Calciomania90 riserva qualche novità editoriale nel prossimo futuro?
Bella domanda… Ho sempre mille idee per la testa, ma alla fine poi si scontrano con la realtà. Mi piacerebbe introdurre qualche novità (collaborazioni importanti, interviste di spessore ecc.), ma al momento sono solo progetti in fase di realizzazione. Sì, speriamo che arrivi qualche novità al più presto.
Francesco (Direttore quellichelinter.it)

Inserisci il tuo indirizzo mail:


Servizio offerto da FeedBurner

14 commenti:

Francesco [Adm. quellichelinter.it] ha detto...

Grazie per l'onore, Entius e per l'energia Nerazzurra che quotidianamente dispensi attraverso la tua Bella Creatura. Buon compleanno amico di avventura!

Entius ha detto...

Grazie mille per gli auguri e... per l'intervista.

Brother ha detto...

Oggi è il tuo compleanno??? Auguroni !!!

Brother ha detto...

E sono pienamente daccordo con Mourinho responsabile dei rapporti con i mass media.

Lady Marianne ha detto...

Tanti auguri di buon compleanno, caro Entius. E goditi questa bella età...

Theseus ha detto...

Auguroni Entius. E non preoccuparti di invecchiare, la vita comincia a 40 anni...

Entius ha detto...

Preoccuparmi di invecchiare? Ma se sono un ragazzino...

Pakos ha detto...

Seppur in ritardo... buon compleanno Entius

Mark della Nord ha detto...

In ritardo mi unisco a tutti gli altri: buon compleanno!

Matrix ha detto...

Mi accodo anche io e ti auguro cento di questi giorni.
Per quanto riguarda l'intervista faccio i complimenti sia a te che a Francesco. L'idea di Mourinho Responsabile della Comunicazione non sarebbe male...

Francesco [Adm. quellichelinter.it] ha detto...

...forse un po' sprecato...

Entius ha detto...

Come allenatore Mourinho ha già dato all'Inter, se proprio deve ritornare diamogli un altro ruolo. E comunicare mi sembra che gli riesce particolarmente bene.

Gaetano73 ha detto...

Per risollevarvi avreste bisogno di un cuore Juve, uno col DNA bianconero.
Tanti di voi, che a parole nn vedrebbero di buon occhio Conte, pregano perché il tanto vituperato, odiato, insultato salentino, diventi mister nerazzurro.
Ne sono certo, fareste carte false pur di vederlo sulla panchina della vs.
Armata Brancaleone

Winnie ha detto...

Conte può tranquillamente rimanere dove è.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails