GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 18 giugno 2017

ITALIA, VITTORIA AL ... PE-PE

CAMPIONATI EUROPEI UNDER 21 – GIRONE C
DANIMARCA-ITALIA 0-2
54’ Pellegrini – 86’ Petagna

DANIMARCA (4-2-3-1) Hojbjerg; Holst, Banggard, Maxso, Rasmussen; Vigen Christensen, Norgaard; Hjulsager, L. Andersen (35' s.t. Hansen), Borsting (35' s.t. Duelund); Ingvartsen (27' s.t. Zohore). (Hagelskjaer, Iversen, Zohore, Nissen, J. Andersen, Nielsen, Pedersen, Jensen, Blabjerg, Junker).
All. Frederiksen.
ITALIA (4-3-3) Donnarumma; Conti, Caldara, Rugani, Barreca; Benassi (28' s.t. Grassi), Gagliardini, Pellegrini; Berardi (22' s.t. Chiesa), Petagna (43' s.t. Cerri), Bernardeschi. (Cragno, Scuffet, Calabria, Biraschi, Ferrari, Pezzella, Cataldi, Locatelli, Garritano).
All. Di Biagio
ARBITRO Kruzliak (Svk)

Comincia bene l'avventura dell'Italia agli Europei Under 21 in Polonia. Gli azzurrini di Luigi Di Biagio battono i pari età della Danimarca per 2-0 e salgono a quota 3 in classifica nel Gruppo C, in testa insieme alla Germania. Succede tutto nella ripresa: al 54esimo splendida rovesciata di Pellegrini, al 86esimo Petagna chiude la partita con una zampata in area di rigore.
Nel primo tempo, i ragazzi di Di Biagio sono poco incisivi in attacco nonostante il possesso palla penda nettamente a favore. La cosa più emozionante del primo tempo la regalano i tifosi alle spalle di Donnarumma, alla prima partita ufficiale dopo la tempesta seguita alla rottura con il Milan: si presentano con lo striscione “Dollarumma”, prontamente rimosso e continuano con un lancio di finte banconote. Il Milan Club Polonia aveva annunciato contestazione già da ieri. E sicuramente è solo l’inizio.

Decisamente più vibrante l'inizio di secondo tempo: Berardi prova subito a portare in vantaggio l'Italia con un sinistro al volo, che finisce però distante dall'incrocio dei pali. Al 54esimo l’Italia passa in vantaggio. Maxso respinge malamente un cross di testa. La palla viene raccolta da Pellegrini, che s'inventa una splendida rovesciata che batte Hojbjerg. La reazione della Danimarca arriva al 76esimo: è Hjulsager a tentare il destro in area, ma Donnarumma respinge la conclusione. Dall'altra parte, ci prova Chiesa, entrato al posto di Benassi, dalla sinistra, ma il portiere danese respinge in corner con un intervento tutt'altro che perfetto. Nel giro di 5 minuti, inizia una partita nella partita: quella tra Petagna, prossimo alla sostituzione con Cerri, e Hojbjerg. L'attaccante dell'Atalanta trova due conclusioni nel giro di due minuti, entrambe respinte dal numero 1. Al terzo tentativo, però, l'azzurro trova il 2-0: dalla sinistra, Chiesa fa partire un cross sul quale si avventa proprio Petagna, che con un tocco in area piccola batte Hojbjerg e chiude la partita.
L'Italia di Di Biagio ora è prima in classifica a quota 3 insieme alla Germania, che ha battuto con lo stesso risultato la Repubblica Ceca. Mercoledì, la sfida degli azzurrini a Schick e compagni.


Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

4 commenti:

Mattia ha detto...

Mamma mia che gol Pellegrini. Una rovesciata strepitosa. Fantastico.

Simone ha detto...

Prestazione convincente dei nostri ragazzi. Secondo me passare il turno non dovrebbe essere difficile. Passano le prime due, vero?

Mark della Nord ha detto...

Passano in semifinale le prime di ogni girone e la migliore seconda.

Simone ha detto...

Sì, in effetti sono tre gironi, passando le prime due avremmo avuto sei squadre...
Allora cambia molto, perché per essere sicuri di passare il turno bisogna vincere il girone. Ce la giocheremo alla pari con la Germania.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails