GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 17 giugno 2017

CONFEDERATIONS CUP 2017, L'ASSAGGIO "MONDIALE" E' SERVITO

Russia, un anno prima. È la Confederations Cup, assaggio ufficiale dei Mondiali che si disputeranno fra 12 mesi.
Otto Nazionali, 16 partite per mettere in bacheca questo trofeo. Anche se conquistare la Confederations Cup non è tradizionalmente benaugurante: nessun vincitore ha poi trionfato l'anno seguente ai Mondiali. Ma il doblete del Real Madrid in Champions League insegna che i tabù sono fatti per essere violati. Almeno, se lo augurano la Germania campione iridata in carica o il Portogallo re d'Europa: due tra le protagoniste del torneo che partirà oggi.
La Russia farà gli onori di casa contro la Nuova Zelanda, vincitrice dell'ultima coppa delle Nazioni oceaniche. Poi sarà la volta delle altre due squadre inserite nel Gruppo A: il Portogallo di Cristiano Ronaldo e il Messico, arrivato qui in Russia dopo lo spareggio con gli Usa tra gli ultimi due vincitori della Gold Cup.
Il Gruppo B vedrà invece affrontarsi - oltre alla Germania - il Cile bicampione della Copa America, il Camerun trionfatore dell'ultima Coppa d'Africa e l'Australia dominatrice dell'Asian Cup 2015.

Il copione del torneo è semplicissimo: passano le prime due di ogni girone. La prima del Gruppo A troverà in semifinale, mercoledì 28, la seconda del Gruppo B, mentre la capolista del girone B e la seconda del girone A si sfideranno giovedì 29. Poi la chiusura in grande con le due finali.

Tre le favorite. Portogallo, Germania e, un po’ più defilato, il Cile.
I vincitori di Euro 2016 in Francia, inseriti nel gruppo A insieme a Russia, Nuova Zelanda e Messico, sono tra i favoriti per la vittoria finale. La squadra di Fernando Santos potrà puntare al bersaglio grosso avendo in rosa buona parte dei propri talenti guidati da “Sua Maestà” Cristiano Ronaldo.
Venendo ai campioni del mondo della Germania, inserita nel girone B con Australia, Cile e Camerun, il ct Joachim Loew ha scelto di seguire una strada diversa, lasciando a casa molto dei sui giocatori più rappresentativi, e mettere alla prova volti nuovi in evidenza nell’ultima Bundesliga.
Avversaria dei tedeschi nello stesso raggruppamento, i sudamericani non si possono non considerare nella rosa dei favoriti, reduci da due vittorie consecutive in Coppa America ed intenzionati a fare grandi cose in Russia.
Molte le stelle presenti in terra russa. Dal Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo, fresco di vittoria della Champions League, al tedesco Draxler, leader della Germania. Il Cile si affida ad Alexis Sanchez e Arturo Vidal, mentre nel Portogallo vedremo il neo-acquisto rossonero André Silva.
Tra i talenti da seguire i tedeschi Goretzka, centrocampista dello Schalke 04, Brandt e Younes (Ajax), il giovane 21enne russo Golovin, l’ala portoghese Gelson Martins, il portiere camerunense Ondoa e il cileno Martin Rodriguez.

 I GIRONI 
GRUPPO A: Russia, Nuova Zelanda, Portogallo, Messico
GRUPPO B: Germania, Cile, Australia, Camerun

 CONFEDERATIONS CUP - L’ALBO D’ORO 
1992 - ARGENTINA 
1995 - DANIMARCA
1997 - BRASILE
1999 - MESSICO
2001 - FRANCIA
2003 - FRANCIA
2005 - BRASILE
2009 - BRASILE
2013 – BRASILE
 Theseus 

Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

2 commenti:

Stefano ha detto...

Personalmente la reputo una competizione abbastanza inutile. Da sempre. Speriamo almeno che offra un po' di spettacolo.

Nicola ha detto...

Sottoscrivo. E di antipasto "mondiale" ha ben poco...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails