ARTICOLI RECENTI

domenica 2 dicembre 2018

KEITA E ICARDI NON BASTANO, L'INTER SI FA RIPRENDERE DUE VOLTE

Serie A 2018-2019 – 14^ Giornata
ROMA - INTER 2 - 2
37' KEITA – 51’ Under – 65’ ICARDI - 74’ Kolarov (rig.)

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon (24' st Kluivert), Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Cristante, N'Zonzi; Florenzi, Zaniolo (32' st Perotti), Under (38' st Pastore); Schick.
A disp.: Mirante, Fuzato, Marcano, Lu. Pellegrini, Riccardi, Celar.
All.: Di Francesco.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Borja Valero (35' st Vecino), Brozovic; Keita (17' st Politano), Joao Mario, Perisic (35' st Lautaro Martinez); Icardi.
A disp.: Padelli, Miranda, Ranocchia, Vrsaljko, Gagliardini, Candreva.
All.: Spalletti.
ARBITRO: Rocchi.

Gol, spettacolo e… polemiche. Questo è stato Roma-Inter. I nerazzurri, in vantaggio due volte (prima con Keita, poi con Icardi), non sono stati bravi a chiudere la partita e si sono fatti riprendere per due volte (gol straordinario di Under e rigore realizzato da Kolarov per fallo di mano ingenuo di Brozovic in area), in una partita giocata a viso aperto dove entrambe hanno fatto di tutto per vincere. La Roma si lamenta per un rigore netto non assegnato per fallo su Zaniolo (che per onestà sportiva devo ammettere che era più che evidente), ma anche Spalletti recrimina per una spallata di Manolas su Icardi (rigore meno evidente che poteva essere dato o non dato).


Spalletti si presenta con il 4-3-3 che prevede D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij e Asamoah in difesa, Brozovic, Borja Valero e Joao Mario in mezzo al campo e Perisic, Keita ed Icardi in avanti. Vecino e Politano si accomodano in panchina.
Il match parte subito forte con entrambe le squadre che si affrontano a viso aperto: Zaniolo e Schick sono i più ispirati in casa giallorossa, ma è Florenzi ad avere le occasioni migliori. Prima impegna Handanovic con un preciso destro da fuori, poi colpisce un clamoroso palo sbagliando un rigore in movimento dopo un colpo di tacco dello stesso Schick.
L’Inter però non rimane certo a guardare e sfrutta le corsie esterne per rendersi pericolosa. Ma i cross di D’Ambrosio, prima per Perisic e poi per Keita non vengono sfruttati al meglio.
Al 35esimo episodio contestato in area nerazzurro. Zaniolo viene messo giù da D’Ambrosio. Le immagini del replay non lasciano dubbi, ma il Var non interviene e l’arbitro lascia proseguire tra le proteste (giustificate) dei tifosi romanisti. Sul ribaltamento di fronte è lo stesso D’Ambrosio ad inventare un perfetto cross tagliato per Keita, che sotto porta trova la deviazione giusta per battere Olsen. Prima dell'intervallo c'è spazio per una punizione di Kolarov diretta all'incrocio, ma Handanovic in tuffo salva il risultato.
La Roma parte forte nella ripresa e dopo appena sei minuti trova il pareggio con Under che da 25 metri fa partire un tiro potente che non lascia scampo Handanovic (che però non abbozza nemmeno un tuffo per provare a pararla).
L’Inter però non molla e al 65esimo si riporta in vantaggio. Calcio d’angolo di Brozovic, stacco imperioso di Icardi e l’Inter è di nuovo avanti. I nerazzurri sono in perfetto dominio della partita, ma al 73esimo un’ingenuità di Brozovic costa caro alla squadra di Spalletti. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo il croato allarga il gomito per deviare il pallone. Stavolta il Var interviene e Rocchi concede il penalty che Kolarov realizza. L’ultimo quarto d’ora è scoppiettante con le due squadre che provano a vincere. Al 87esimo episodio dubbio in area romanista con Manolas che dà una spallata a Icardi lanciato a rete. Non è un rigore netto, ma se Rocchi avesse fischiato il penalty nessuno si sarebbe scandalizzato.
Nel recupero c’è tempo per l’espulsione di Spalletti per proteste. Finisce 2-2. Risultato giusto per quello che si è visto in campo. L’Inter, soprattutto nel secondo tempo, non ha avuto la cattiveria giusta per fare suo il match. Troppi errori nei 20-30 metri finali con un Perisic che continua ad essere fuori forma (fargli fare un po’ di panchina potrebbe essere una buona idea) e una fase difensiva che a volte ha dei black out. Un punto a Roma non è mai da buttare via, ma per quello che si è visto in campo avremmo anche potuta vincerla. Pazienza. Ci accontentiamo di questo punticino e andiamo avanti per la nostra strada. FORZA INTER !!!

19 commenti:

Brother ha detto...

A mio modo di vedere il pareggio è giusto. Entrambe le squadre hanno fatto una buona partita mostrando cose positive, ma anche qualche difetto. Per quanto riguarda l'Inter mi sembra che sia mercoledì che ieri sera sia mancato quel pizzico di cattiveria in più per riuscire a portare a casa la partita. Manca quella "fame" che per esempio ha la Juventus attuale.

Anonimo Romanista ha detto...

La solita rapina ai danni della Roma. Un rigore netto ed ineccepibile. È vergognoso che un arbitro non assegni un rigore del genere. Qui si tratta di malafede. Punto.

Winnie ha detto...

Ma Handanovic provare a tuffarsi no? Under fa un grande gol, ma il nostro portiere rimane imbambolato. Non voglio addossare le colpe ai singoli (anche Brozovic, che ingenuità colossale), ma questa Inter può e deve fare di più. La Roma ha meritato il pareggio, ma certe partite le devi portare a casa. Punto.

Nerazzurro ha detto...

@Anonimo Romanista. Addirittura rapina… Dai non scherziamo. L'arbitro ha preso una cantonata perché il rigore era netto e non è nemmeno andato a vederlo al Var. Ma da qui a definirla una rapina...

Pippo ha detto...

Vuoi mettere caro anonimo romanista un mancato giallo sull'1-1 (con espulsione e 10 contro 10 ).Quella sì che l'hanno descritta come una rapina.
Qui in fondo solo rigore netto negato, fallo a centrocampo e rete. Tutto in sequenza
Qualcuno ha persino delirato sul fatto che hanno fatto un favore ora per fare un torto venerdì. Bellissimo. ..se succede qualcosa venerdì ci sarà un cataclisma credimi.
Ma sia chiara una cosa. Per me è un errore e solo quello. Il risultato è giusto. So che per loro invece è il sistema. ...

Gaetano73 ha detto...

@Pippo
Condivido tutto ed aggiungo una cosa che a molti è sfuggito o che forse hanno fatto finta di nn notare.
Fallo di mano, rigore e NESSUNA ammonizione x Brozovic, che la palla la colpisce volontariamentecon il braccio. X Benatia il finimondo.
Chissà dove si è andato a nascondere il pagliaccio finto tifoso napoletano ossessionato dalla Juve al punto da inventarsi gol in fuorigioco che solo lui vede.Ha per caso avuto un attacco di dissenteria? Poveraccio, oggi tace.
Quando gli errori favoriscono gli altri si parla di ERRORE.
Quando si sbaglia a favore della Juve si tratta di MALAFEDE, perché è qst quello che avremmo letto e sentito oggi

Pippo ha detto...

Sono ragazzi. ...E poi sono gemellati

Nicola ha detto...

Vabbè, se anche i juventini vengono a parlare di episodi dubbi stiamo freschi...
Forse perché gli fa strano vedere che gli arbitri sbagliano anche a favore degli altri.

Nicola ha detto...

Chissà perché quando si tratta dell'Inter si indignano tutti in maniera esagerata e quando si tratta di altre squadre sono tutti delle pecore. La Fiorentina ha urlato allo scandalo in occasione del rigore in Inter-Fiorentina, ieri invece tutti muti.
Totti ieri sera dava lezioni di moralità. Sono curioso di sentirlo in occasione di qualche eventuale episodio dubbio a sfavore della Roma contro la Juventus.

Matrix ha detto...

Tornare da Roma con un punto non è male. Certo, senza la cazzata di Brozovic potevamo stare qui a commentare una vittoria, ma è anche vero che se Rocchi avesse assegnato il rigore su Zaniolo la partita avrebbe preso un'altra piega.
Dovremmo imparare a gestire meglio le partite ed essere bravi a chiuderle al momento opportuno. Perisic deludente, ma prima o poi tornerà a fare la differenza. O almeno spero.

Gaetano73 ha detto...

@Nicola
A noi nn fa strano proprio nulla.
Se ieri quell'episodio avesse favorito la Juve o danneggiato voi oggi le parole più usate sarebbero state, scandalo, vergogna, malafede, complotto, ladri ecc.ecc.ecc.
Noi, i juventini come li chiami tu, sono semplicemente divertiti e curiosi nel vedere come gli stessi episodi vengano giudicati con termini, espressioni e stati d'animo molto diversi.
Personalmente trovo fantastica l'espressione "l'arbitro ha preso una cantonata".
Che stupido che sono, come nn pensarci prima, qst è il termine giusto da usare.....cantonata.

Pippo ha detto...

Vedi Nicola sarebbe molto semplice. Basta dire che è solo un errore ma capisco che nella settimana del GIGI SIMONI SHOW è veramente difficile farlo.
A chi ci legge in copia : FAKE NEWS NE ABBIAMO?

Mark della Nord ha detto...

Quando qualcuno di quelli là viene a scrivere qualcosa, qualunque cosa, è sempre il caso di insospettirsi e pensare male.
Non bisogna mai dimenticare, infatti, chi sono e a quale inestirpata (e
inestirpabile, purtroppo) genìa di delinquenti, truffatori e inveterati taroccatori appartengano.
Del resto...come si dice: timeo Danaos et dona ferentes.
"Solo un errore", scrivono, nel malcelato quanto vano tentativo di pararsi le chiappe per poi rubare onestamente (e ossimoricamente).
Pertanto non cascateci e lasciateli perdere.
È la storia che parla per loro.
Quella scritta (e ufficiale!), non tramandata.
Che li scredita in maniera completa e definitiva.

Nicola ha detto...

C'é aria di tempesta. Temo che venerdì ci arriverà un'inculata di quelle epocali. Appena Skriniar spettinerà il ciuffo di CR7 subito arriverà rigore ed espulsione. Mi ci gioco le palle.

Pippo ha detto...

Tra dotte citazioni il solito banale piagnisteo preventivo. Giusto il recente gemellaggio con i Napoli stiamo.
CHIAGNJE E FOTTE

Pippo ha detto...

E comunque prendo atto che fake news non ne abbiamo. I nostri cari FALSI ONESTONI

Mark della Nord ha detto...


@Nicola
L'arbitro, secondo la prassi, oramai consolidata, orienterà la partita fin da subito in una direzione ben definita, questo è chiaro, ma non credo farà qualcosa di eclatante (del tipo quella vergognosa dell'anno scorso a Milano).
I giornalisti schierati, ovvero quelli di mediaset, rai, sky e quelli dei giornali sportivi (praticamente tutti) hanno alzato, ingenuamente, un polverone troppo grande: un torto evidentissimo potrebbe scatenare un can can mediatico controproducente per loro. Pertanto non si correranno rischi.
Poi, naturalmente, bisogna tenere sempre a mente chi sono quelli contro cui giocherai e, quindi, che in campo può accadere di tutto.
Quando ci sono di mezzo loro non c'è limite al peggio.

P.S.: per favore qualcuno spenda due parole di conforto perché Ronaldo non ha vinto il pallone d'oro. Non gli sembra vero: sono affranti, quasi in lutto.
P.P.S.: Non cadete anche voi nel trappolone mediatico secondo il quale è stata solo la Roma ad essere penalizzata:
https://www.facebook.com/252436168248084/posts/1175162035975488/

Pippo ha detto...

Hahahaha delirio puro. Non ho avuto nemmeno bisogno di stimolarti più di tanto. Il disagio è esploso da solo. State male, ma molto male. Poveri.
Però devo riconoscere che dopo anni di figure di merda finalmente hai avuto una soddisfazione :un giocatore dell'Inter ha vinto il pallone d'oro. Complimenti.

Mark della Nord ha detto...

L'unico disagio che si possa provare leggendo quello che scrivi, non considerando per un momento i contenuti fanatici e farneticanti, è di natura esclusivamente visiva.
Quell'onomatopea, così come è stata scritta, non si può proprio guardarla!!
Di chiara origine fumettistica, rivela perfettamente la natura del personaggio e le sue inclinazioni; e giustifica altresì i suoi ripetuti vaneggiamenti, in genere integralisti e negazionisti.
Per quello che riguarda le "figure di merda" (come le chiami tu, con un apprezzabile senso di autocritica), al riguardo mi sono già espresso in un topic di qualche tempo fa (è questo: http://www.calciomania90.com/2018/11/come-quando-parcheggi-in-divieto-di.html) dove, senza la pretesa di esaurirle tutte (impresa quasi impossibile, sarebbero necessari diversi chilometri di scrolling) ho citato solo quelle più fresche.
Su Modric ricevo (ingenuamente!) la conferma che la sua vittoria deve avervi fatto molto male; non tanto per il giocatore in sé quanto per il suo accostamento all'Inter, la cui vittoria di quella famosa tripletta (o incubo, secondo da che parte la si guardi) evidentemente provoca ancora scompensi neurologici.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!