GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 10 ottobre 2011

MOSIMANE SBAGLIA I CALCOLI, SUDAFRICA ELIMINATO

Nel calcio non bisogna fare calcoli e giocare sempre e solo per la vittoria. Altrimenti a furia di fare calcoli può capitare di finire come il Sudafrica nello scorso weekend.
A Nelspruit Sudafrica e Sierra Leone si giocavano l’accesso alla fase finale della Coppa d’Africa 2012, che per la prima volta si disputa proprio in Sudafrica. Il ct dei padroni di casa Mosimane, che evidentemente aveva male interpretato i criteri di spareggio, era convinto che sarebbe bastato uno 0-0 per qualificarsi. E infatti la partita è finita a reti bianche ma dopo il triplice fischio finale l’amara sorpresa.
Con il Niger battuto in Egitto e la divisione della posta tra le due formazioni, si era infatti creata una situazione con le tre Nazionali appaiate a 9 punti nella classifica del raggruppamento. Mosimane era convintissimo che, a questo punto, lo spartiacque sarebbe stato rappresentato dalla differenza reti, che il Sudafrica vantava migliore rispetto alle concorrenti. Invece il regolamento prevedeva il computo degli scontri diretti, con la classifica avulsa che premiava appunto il Niger.
Un colossale errore di calcolo che ha anche portato il commissario tecnico sudafricano, durante il match, a gestire la partita per la conservazione dello 0-0, ritenuto sufficiente per la conquista dell'obiettivo.
Subito dopo il fischio finale i Bafana Bafana sono andati sotto la curva dei propri tifosi a festeggiare prima di accorgersi dell’incredibile errore fatto dal loro commissario tecnico.
Mosimane dal canto suo ha tentato una goffa autodifesa: "L'Africa è una jungla, le regole europee e sudamericane sono molto migliori. Giocare in Africa è molto difficile".
Ma evidentemente in quest’occasione per lui è stato più difficile informarsi...



VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Mattia ha detto...

Una pesante gaffe. Non oso immaginare come l'abbiano presa bene i giocatori e i dirigenti della federazione sudafricana...

Simone ha detto...

Ma in quanto padrone di casa non dovrebbe essere qualificato di diritto?

Otello ha detto...

Si in effetti.....Ma anche se l' Africa è una giungla va bene lo stesso...

ericco ha detto...

squalifica di diritto!
www.dotgolf.it

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails