GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 30 giugno 2011

SCUDETTO 2006 IN BILICO. REVOCA O PRESCRIZIONE?

Bisogna aspettare altri 18 giorni (il 18 luglio è in programma il Consiglio federale) per mettere la parola fine all’infinito discorso di Calciopoli. Anche se ho la vaga sensazione che il discorso non si chiuderà a metà luglio.
Riepiloghiamo brevemente. La Juventus ha presentato un esposto un anno fa per chiedere la revoca dello scudetto del 2006, il deferimento dell’Inter e la riassegnazione dello scudetto alla Juventus stessa. Su insistenza dei dirigenti biancone
ri, il presidente Abete ha garantito che entro il 30 giugno (cioè oggi) il procuratore federale Palazzi avrebbe esposto le proprie conclusioni. A questo punto aspettiamo di sapere se le richieste juventine verranno accolte o meno.
Ricordiamo che all’epoca non ci fu una vera e propria assegnazione. Semplicemente alla luce delle penalità derivanti da Calciopoli l’Inter risultò essere la prima in classifica e pertanto l’attribuzione dello scudetto fu automatica.
Innanzitutto mi pare di capire che questo esposto della società bianconera serva solo a gettare fumo negli occhi dei tifosi juventini. Al limite lo scudetto potrà essere tolto all’Inter ma di sicuro non verrà assegnato alla Juventus quindi per la società torinese non cambia nulla. E i propri tifosi dovranno accontentarsi di gioire per eventuali sventure altrui non potendo gioire per le proprie vittorie. Fatico a capire perché la società bianconera si ostini a invocare il passato pur sapendo che ciò non cambierà nulla. Un’eventuale revoca dello scudetto non dimostrerà certo che la Juventus è onesta o che “Calciopoli non è mai esistita”. Né getterebbe dubbi sull’Inter.
E gli interisti? Il popolo nerazzurro ha scelto il silenzio e il basso profilo. Se da un lato gli juventini strombazzano, dall’altro gli interisti sono silenziosi. Non so se quest’atteggiamento sia giusto. Probabilmente dovremmo rispondere alla pari a questo branco di pecore (inteso come trambusto, sia ben chiaro). Anche perché loro possono puntare su gli appoggi dei mass media, appoggi di cui noi non godiamo. Ma abbiamo scelto di far poco rumore e speriamo che sia la scelta più giusta.
Come finirà? Sono passati cinque anni e, leggi alla mano, mi sembra di capire che dovrebbe finire tutto in prescrizione. L’unica questione a rischio è l’assegnazione dello scudetto. Anche qui però dovrebbe vigere la regola della prescrizione. Il Presidente Abete ha dichiarato che “l’etica non va mai in prescrizione” ma ridiscutere lo scudetto di cinque anni fa, aprirebbe una voragine. Se è vero che l’etica non va mai in prescrizione perché non riaprire il discorso sugli scudetti bianconeri degli anni ’90 dove c’è l’ombra evidente del doping a farla da padrone?
La mia sensazione è che si arriverà ad una sentenza “politica”: tolto lo scudetto all’Inter e, come quello della stagione 2004-05 non assegnato. Soluzione che scontenterebbe tutti e getterebbe ulteriore fango sulla credibilità del nostro calcio.
Non ci resta che aspettare e vedere cosa succederà. Il 18 luglio non è poi così lontano.

Per avere chiarimenti vi suggerisco di leggere questo articolo.




VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Winnie ha detto...

Ho anche io la sensazione che questo scudetto ci verrà tolto. Sarebbe un piccolo contentino per tener buoni i tifosi juventini.

Anonimo ha detto...

Caro Entius,

capisco il tifo, ma voi interisti non dovete confondere lana e seta. L'esposto della Juve chiede la revoca dello scudetto 2005-2006, non la riassegnazione, di cui ancora non si può parlare secondo Agnelli. A noi juventini e a tutto il paese il fumo negli occhi lo hanno già gettato nel 2006 e continuano a gettarlo quei mass media che tu stranamente vedi dalla nostra parte: cosa assolutamente fuori dal mondo, dal momento che per trovare qualcuno che parli di Calciopoli in modo serio e documentato occorre usare il lanternino. Dalla nostra abbiamo solo Tuttosport, visto che RCS ha da pochi giorni dichiarato che lì nascono interisti.
Saluti e buon calcio,
Franz

Anonimo ha detto...

Ah, un'ultima cosa...

la Juve nel processo doping è stata assolta, se vogliamo essere precisi. Te ti riferisci forse all'abuso di farmaci, che era ciò che si poteva (se non fosse caduto in prescrizione) contestare alla juve, tuttavia è appurato che tutte le squadre all'epoca ne facevano uso (vedi le testimonianze di Negro su Zeman; vedi la flebo di Cannavaro, che all'epoca era al Parma). Ombre non ce ne sono, non preoccupatevi.
Saluti,
Franz

Vincenzo ha detto...

Lo scudetto resta all'inter!!!

http://universointer.blogspot.com/2011/07/questione-chiusa-lo-scudetto-2006-resta.html

Forza nerazzurri!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails