GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 28 novembre 2010

SUPERLATIVO STANKOVIC, TRASCINA LA SQUADRA ALLA RISCOSSA

Serie A 2010-2011 – 14^ Giornata
INTER - PARMA 5 - 2
4’ Crespo – 18’ STANKOVIC - 19’ STANKOVIC – 23’ CAMBIASSO - 36’ Crespo – 68’ THIAGO MOTTA – 75’ STANKOVIC

INTER: Castellazzi; Cordoba, Lucio, Materazzi, Zanetti; Stankovic (33'st Nwankwo), Cambiasso; Santon (1'st Natalino), Sneijder, Biabiany (22'st Motta); Pandev.
A Disposizione: Orlandoni, Benedetti, Biraghi, Alibec.
All. Benitez.
PARMA: Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli, Antonelli; Candreva, Dzemaili, Gobbi (1'st Valiani); Giovinco (27'st Bojinov), Crespo, Angelo (46'st Ze Eduardo).
A disposizione: Pavarini, Dellafiore, Pisano, Paci.
All. Marino.
ARBITRO: Giannoccaro di Lecce

Seppur con qualche brivido l’Inter porta casa i tre punti grazie ad uno Stankovic versione bomber.
Poche novità in formazione. Santon fa l’eterno offensivo nel consueto 4-2-3-1 al posto dello squalificato Eto’o, tutto uguale il resto. L’inizio è da incubo. Passano infatti solo 3 minuti prima che Crespo approfitti di un goffo tentativo di presa bassa di Castellazzi e porti in vantaggio il Parma.
Per l’Inter la strada diventa ancora più in salita. Anche perché là davanti Pandev e Sneijder lasciano molto a desiderare. Ma, come sempre succede, nel momento del bisogno escono fuori i campioni che si caricano la squadra sulle spalle.
E così al minuto 18 Stankovic ristabilisce la parità. Neanche il tempo di rimettere la palla al centro e su passaggio di Biabiany, Deki raddoppia. In meno di un minuto la situazione è ribaltata.L’Inter sulle ali dell’entusiasmo affonda i colpi e su calci d’angolo Cambiasso fa il tris. I nerazzurri hanno la partita in pugno ma si addormentano colpevolmente e Crespo al 35esimo colpisce di nuovo.
Seppur con qualche affanno, i ragazzi di Benitez vanno al riposo in vantaggio. La ripresa inizia con il Parma che attacca a spron battuto intenzionato a cercare il pareggio. E’ un vero assedio da parte dei ducali che colpiscono anche un palo con Angelo.
L’Inter soffre ma riesce a tener duro e al 68esimo sugli sviluppi di una punizione di Sneijder, il rientrante Thiago Motta (subentrato a Biabiany) timbra il poker.
C’è tempo ancora per il tris firmato da uno scatenatissimo Stankovic e per un palo colpito da Crespo.
Finisce con un rotondo 5-2 che da un lato è un’iniezione di fiducia per i nerazzurri e dall’altro maschera le lacune dei ragazzi che, come quattro giorni fa in Champions, vincono più col cuore che con il gioco.
Assolutamente strepitoso Stankovic, benissimo anche Cambiasso e Biabiany (che ripete la bella prova di metà settimana) mentre deludenti sono stati Castellazzi, primo gol a parte è spesso incerto e sbaglia più di un intervento, e Materazzi, ormai sul viale del tramonto. Rimandati Pandev e Sneijder. L’olandese fa qualcosina in più rispetto al macedone ma entrambi là davanti sono impalpabili. Positivo il rientro di Thiago Motta.
Ritroviamo i tre punti grazie a quella grinta e quel carattere che chiedevo da tempo e che nelle ultime due partite ha fatto la differenza rispetto alle precedenti prestazioni. Per oggi può andare bene così ma per il prosieguo servirà ben altro. Servirà recuperare altri big (i giovani saranno bravi ma l’esperienza spesso fa la differenza) e ritrovare in particolare la vena realizzativa degli attaccanti. Servirà tutt’altra Inter rispetto a quella vista fin qui.
Dopo un mese ritroviamo i tre punti in campionato, dopo due mesi abbondanti ritroviamo la vittoria casalinga e segniamo più di un gol e soprattutto ritroviamo i gol dei centrocampisti. Quanto basta per passare una tranquilla settimana e scacciare definitivamente i fantasmi di un esonero di Benitez.
FORZA INTER !!!
VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

LeNny ha detto...

Contento per la vittoria e per i tre punti ma... quanta paura.

Ciao.

LeNny

Vincenzo ha detto...

A me è piaciuto sia il carattere che il gioco oggi.

5 gol senza attaccanti sono tanta roba.

Merito di tutti, anche di Benitez.

Ciao.

Entius ha detto...

Mi stava andando di traverso l'ultimo boccone del pranzo domenicale, meno male che poi ci ha pensato Stankovic a farci digerire con i tre punti.
5 gol sono tanta roba ma non facciamoci illudere, la strada è ancora lunga.

Winnie ha detto...

Lasciamo stare, mi si stava bloccando la digestione.
E comunque se stasera possiamo festeggiare i tre punti e il recupero su chi ci precede dobbiamo ringraziare solo ed esclusivamente SuperDeki Stankovic.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails