GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 29 ottobre 2010

PAPERA DI EDUARDO. L'INTER RINGRAZIA E PORTA A CASA I TRE PUNTI

Serie A 2010-2011 – 9^ Giornata
GENOA - INTER 0 - 1
48' pt MUNTARI

GENOA: Eduardo; Dainelli, Ranocchia, Kaladze, Criscito; Chico 6 (13'st Destro), Milanetto, Rossi (34'st Boakye); Rafinha, Toni, Mesto (14'st Zuculini).
A Disposizione: Scarpi, Tomovic, Modesto, Moretti.
All.: Gasperini
INTER: Julio Cesar (20' st Castellazzi); Maicon, Lucio, Samuel, Santon; Zanetti, Cambiasso (19'st Muntari; Biabiany (38'st Cordoba), Sneijder, Coutinho; Eto'o.
A Disposizione: Milito, Materazzi, Pandev, Nwankwo.
All.: Benitez
ARBITRO: Banti

Oggi chiedevo i tre punti e sono arrivati ma l’Inter soffre più del dovuto, continua a perdere i pezzi e deve ringraziare il portiere avversario.
Benitez schiera la formazione annunciata con Santon sulla sinistra e Biabiany preferito a Pandev. Partenza lenta con un’Inter che appare quasi timorosa. Dopo un quarto d’ora ennesima tegola per Benitez che perde Cambiasso per infortunio. E pare che stavolta possa essere qualcosa di serio. Al posto del Cuchu entra Muntari. La partita non decolla, l’Inter sfiora il gol con Eto’o che da due passi spara alto, il Genoa riesce a rendersi più pericoloso ma Julio Cesar fa buona guardia. L’arbitro concede tre minuti di recupero e ad una manciata di secondi dall’intervallo arriva la svolta. Muntari sparacchia un tiro senza pretese da trenta metri, il portiere rossoblu Eduardo fa una papera clamorosa e l’Inter va all’intervallo inaspettatamente in vantaggio.
Si spera che forte del vantaggio l’Inter parta nella ripresa più convinta e magari con l’intenzione di chiudere il match. Invece la partita è sulla falsariga del primo tempo, i nerazzurri perdono alche Julio Cesar per infortunio. Nel finale qualche brivido in più per i sostenitori nerazzurri perché il Genoa prova l’assalto finale alla disperata ricerca del pareggio.
Pareggio che non arriva. L’Inter ringrazia Eduardo e porta a casa i tre punti in una partita decisamente bruttina.
Oggi scrivevoPer noi tifosi conta solo vincere, preferiamo soffrire, rischiare di crollare ma al novantesimo uscire vittoriosi dal campo.” Ed è un po’ quello che è successo, abbiamo sofferto, rischiato di crollare ma portato a casa i tre punti. Per ora va bene così. Ma di questo passo non andremo lontano. Finché giocheremo in questo modo, avremo sempre un andamento incerto, certe partite le vinci, altre no ma non riusciremo mai ad avere una costanza nei risultati. E non va mica bene. E poi c’è questo problema, molto serio, degli infortuni a catena. Ho siamo stati colpiti da una macumba o abbiamo completamente sbagliato preparazione.
Vabbè, non importa. Portiamo a casa i tre punti e non pensiamoci più. Noi il nostro l’abbiamo fatto, ora nel weekend ci sediamo comodamente sul divano e vediamo cosa combinano Milan e Lazio.
FORZA INTER !!!


VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Winnie ha detto...

Di questa partita io salverei solo i tre punti. La squadra non gioca come dovrebbe e poi tutti questi infortuni sono troppi. Ci vuole molto a capire che c'è qualcosa che non va nella preparazione?

Matrix ha detto...

Credo che in questo momento non possiamo pretendere di più. Finchè continueremo a recuperare un giocatore e perdene due per infortunio dovremo andare avanti alla meno peggio cercando di vincere grazie ad una fiammata di un campione, la papera del portiere avversario, un rimpallo favorevole.
I giudizi definitvi potremo darli quando avremo tutta la rosa a completa disposizione di Benitez.

Vincenzo ha detto...

Gli infortuni iniziano a farsi preoccupanti... Buoni i tre punti in ogni caso.

Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails