GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 24 giugno 2010

IO VE L'AVEVO DETTO: LA PENOSA ITALIETTA TORNA A CASA


MONDIALI DI CALCIO 2010 – GIRONE F

SLOVACCHIA-ITALIA 3-2
25’ Vittek (S) - 73’ Vittek (S) - 81’ Di Natale (I) - 89’ Kopunek (S) - 92’ Quagliarella (I)
Continuo a nutrire dubbi sulla forza di questa nazionale. Per quanto si è visto finora (qualificazioni incluse) non credo che faremo molta strada. Non chiudiamo le valigie ma, fossi nei nostri ragazzi, inizierei a prepararle.
Ecco, ripartiamo da qui, dalla frase con cui conclusi il post su Italia-Nuova Zelanda di domenica. L’Italia chiude le valigie e torna a casa. Meritatamente. Perché se capiti in un girone che più facile non si può e riesci a farti buttare fuori vuol dire che meriti di fare le valigie e tornare a casa a calci nel sedere. Ci possiamo appellare alla sfortuna e a tutto quello che volete ma i fatti dicono che siamo riusciti a farci fermare dalla Nuova Zelanda e a perdere con la Slovacchia. E se avessimo affrontato Brasile e Argentina o anche Portogallo e Olanda?
Oggi nella partita con gli slovacchi si è vista la vera Italia attuale. Il primo tiro in porta degli azzurri è arrivato al minuto 55 (!!!). Qualcuno mi spiega come si può pretendere di vincere una partita senza tirare in porta per più di un tempo? In compenso gli attaccanti avversari si infilavano nella nostra difesa come un coltello nel burro.
Meritiamo di tornare a casa. Punto. Lo meritiamo perché abbiamo avuto (o per meglio dire Lippi ha avuto) la pretesa di arrivare in Sudafrica con giocatori bolliti e lasciando a casa elementi che sarebbero serviti. Meritiamo di tornare a casa perché non puoi andare in svantaggio per tre partite consecutive e sempre nel primo tempo. Meritiamo di tornare a casa perché abbiamo fatto pena.
Questo è il problema. L’Italia non ha fatto pena oggi, non ha fatto pena con la Nuova Zelanda l’Italia sta facendo pena da due anni. E il sottoscritto è da due anni che sta lamentando questa situazione. Chi mi segue su questo blog sa perfettamente come la penso su questa Italia e su Lippi.
Sono due anni, (no, dico, due anni mica l'altro ieri) che sostengo che questa Italia è penosa, che non c’è gioco, che sarebbe andata in difficoltà con la prima avversaria un po’ più forte. Se ricordate bene alla prima uscita rischiammo seriamente di perdere con Cipro (no, dico Cipro) e fummo salvati nel finale da Di Natale.
Abbiamo giocato un girone eliminatorio brutto e ci siamo qualificati per manifesta inferiorità delle avversarie. Lo scorso anno nella Confederations Cup uscimmo nel girone, fatti fuori da Usa ed Egitto, non proprio delle grandissime nazionali.
E nonostante i fatti mi dessero platealmente ragione, sono stati ripetutamente accusato di essere antisportivo, di essere un blogger fazioso che non capiva nulla, di essere un interista rosicone perché l’Italia non aveva giocatori nerazzurri e via discorrendo.
Per carità le accuse mossemi potrebbero essere vere ma resta il fatto che ho visto giusto. Sono due anni che vedo giusto, che sostengo che questa è un’Italietta penosa, che non avremmo fatto molta strada.
E sarebbe interessante se chi per due anni mi ha criticato e accusato venisse qui a ribadire le proprie convinzioni a favore di Lippi. Su, ragazzi non siate timidi. Venite, venite pure a commentare. Venite pure a scrivere che non capsico nulla, che sono fazioso, che sono un’intertrista. Venite a spiegarmi la grandezza di questa fortissima nazionale. Così forte che è stata sbattuta fuori da due nazionali mediocri.
Non importa. E’ già domani. E il nostro domani, per fortuna, si chiama Cesare Prandelli.

PARAGUAY-NUOVA ZELANDA 0-0

GIRONE F – CLASSIFICA FINALE
PARAGUAY 5 SLOVACCHIA 4 Nuova Zelanda 3 Italia 2


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

7 commenti:

Michele ha detto...

Partiamo col mettere in chiaro una cosa fondamentale. Tu non hai visto giusto, ti sei schierato contro Lippi. I risultati ti hanno dato ragione ma sei stato fortunato.

Entius ha detto...

Mi sembra di essermi già spiegato in tal senso.
Vabbè essere anti-lippi ma se questa Italia andava bene c'era ben poco da criticare.
Forse in alcuni casi ho un pò calcato la mano ma alla fine le mie critiche erano tutte ben fondate.

Entius ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vincenzo ha detto...

Italia vergognosa come il suo allenatore gobbo! Diamo linfa nuova e non gobba possibilmente alla nostra Nazionale!

Carlo ha detto...

C'è voluto un Mondiale catastrofico per accorgerci di quanto fosse arrogante e incapace il signor Lippi.
Per certi giocatori e il popolo italico mi dispiace ma per Lippi e Cannavaro sono strafelice.

Klaude78 ha detto...

Al gioco del disfattismo siamo tutti bravi.
Magari pure nel 2006 dicevi lo stesso, salvo poi rimangiarti tutto e salire sul carro. Perchè non prendere atto, invece, della mediocrità del calcio italiano, visto che anche in Europa a parte quell'accozzaglia di stranieri pagati a peso d'oro, le squadre italiane sono state buttate tutte fuori?

Entius ha detto...

Disfattismo? Sono due anni che sostengo quanto sia inadeguata questa Nazionale. L'ho criticata anche quando vinceva.
Che poi ci siano altri problemi non c'è dubbio ma con un altro ct e altre scelte magari saremmo andati avanti e saremmo usciti (agli ottavi o ai quarti) a testa alta.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails