GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 17 ottobre 2010

MAGIA DI ETO'O, MIRACOLO DI JULIO CESAR. L'INTER C'E'

Serie A 2010-2011 - 7^ Giornata
CAGLIARI - INTER 0 - 1
39’ ETO'O

CAGLIARI: Agazzi; Pisano, Canini, Astori, Agostini; Biondini (dal 10' st Lazzari) , Conti , Nainggolan (dal 33' st Pinardi); Cossu; Matri, Nenè (st 19' Acquafresca).
A disposizione: Pelizzoli, Biasi, Ariaudo, Perico
All. Bisoli.
INTER: Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Chivu; Stankovic , Zanetti; Biabany (dal 24' s.t. T. Motta), Sneijder (dal 41' s.t. Muntari) , Coutinho (dal 21' s.t. Obi); Eto'o.
A disposizione: Castellazzi, Materazzi, Santon, Alibec
Allenatore: Benitez.
ARBITRO: Tagliavento di Terni.

Scelte obbligate per Benitez che schiera la formazione che ipotizzavo stamattina. Partita abbastanza soporifera nel primo tempo con il Cagliari che si rende più pericoloso dell’Inter. A svegliare la squadra ci pensa Samuel Eto’o che al 36esimo s’inventa un gol strepitoso. Addomestica un pallone, dribbla Astori e dal limite fulmina Agazzi. Inter in vantaggio. Il camerunese si vendica così dei cori razzisti intonati dai tifosi rossoblu ad inizio partita. Bravissimo in quell’occasione Tagliavento a fermare la partita e a minacciare la sospensione.
La ripresa si apre con due brividi. Nenè si beve la difesa e dal limite tira in porta, Julio Cesar respinge, arriva Matri a botta sicura ma Julio Cesar si fa trovare pronto e respinge in angolo.
Il Cagliari cerca insistentemente il pareggio ma l’Inter regge bene l’urto. C’è spazio per il giovane Obi, per il ritorno di Thiago Motta (che dopo pochi minuti ha un problemino fisico ma conclude comunque la partita) e per il “ribelle” Muntari.
L’Inter conquista tre punti importantissimi che la proiettano in vetta alla classifica insieme al Milan aspettando il posticipo di stasera tra Bari e Lazio. Eroi di giornata Eto’o e Julio Cesar. Il bomber camerunese e il portiere brasiliano sono sicuramente i protagonisti di questa vittoria. Bene anche Coutinho, Stankovic, Chivu e il rientrante Zanetti. Mi è piaciuto poco Biabiany, troppo confusionario.
Applauso poi a Tagliavento che tornava ad arbitrare l’Inter dopo quell’infausta serata di Inter-Sampdoria. Perfetto quando ha fermato il gioco per i cori razzisti, impeccabile nel gestire una gara che tutto sommato non gli ha dato particolari problemi.
Tornando all’Inter, con una squadra così incerottata l’importante era portare a casa il bottino e ci siamo riusciti. In attesa di recuperare gli infortunati va benissimo così. A questa Inter non potevamo assolutamente chiedere di più.
FORZA INTER !!!

VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

6 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Strepitoso Eto'o, è il grande trascinatore di questa Inter.
Anche incerottati ed in emergenza siamo fortissimi. FORZA INTER !!!

Matrix ha detto...

Non abbiamo giocato male. E con questa squadra, come dicevi tu, non potevamo pretendere di più.
Ma se non tornano al più presto i big le cose potrebbero mettersi male.
I ragazzini si stanno comportando bene ma servono i senatori.

Vincenzo ha detto...

Non posso che essere d'accordissimo con la tua analisi della partita.

Bisognava vincere e ce l'abbiamo fatta, nonostante le mille difficoltà.

Ciao e forza Inter!

Anonimo ha detto...

Ovviamente nessuno parla del rigore negato al Cagliari. Buffoni, altro che esperti di calcio e cazzate varie che continuo a leggere qui dentro.

Entius ha detto...

Rigore negato al Cagliari?? Se sicuro di non aver visto un'altra partita?

Nessuno pretende di essere esperto di calcio. Si discute cercando di confrontarsi e condividere opinioni. Tutto qua.
Poi è normale che alcune cose possono sembrare delle cazzate. Magari perché tifosi di parte.
Se non ti piace ciò che scriviamo o non ti interessa confrontarti puoi sempre andare altrove.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Con un Eto'o così può mancare anche mezza squadra...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails