ARTICOLI RECENTI

sabato 25 maggio 2019

PORTIAMOLA A CASA !!!


VI VOGLIAMO COSÌ !!!
Ed eccoci di nuovo qua, come un anno fa. All’ultima giornata a giocarci una qualificazione alla prossima Champions League. Lazio all’Olimpico di Roma un anno fa, Empoli a San Siro stavolta. Eppure ci stiamo cagando sotto (scusate il francesismo) più ora che un anno fa. Mi sembra di rivivere la domenica di quel famoso Parma-Inter del maggio 2008 (che tra l’altro in settimana qualcuno ha pure citato) quando la paura di perdere uno scudetto che sembrava saldamente nelle nostre mani era tanta. Anche stavolta la paura di perdere una qualificazione in Champions League che sembrava saldamente nelle nostre mani è tanta. 11 anni fa riuscimmo a battere il Parma (che tra l’altro era costretto a vincere per non retrocedere proprio come l’Empoli domani sera) e a portare a casa il nostro 16esimo scudetto. Stavolta riusciremo a portare a casa una misera qualificazione alla prossima Champions League? Riuscirà Icardi ad emulare Ibrahimovic che in quella piovosa domenica di maggio entrò a metà ripresa ed infilò due gol nella porta emiliana?

Spalletti ritrova De Vrij. Sarà l’olandese ad affiancare Skriniar in mezzo alla difesa con D’Ambrosio e Asamoah esterni. A centrocampo Vecino affiancherà Brozovic (anche se io avrei preferito Gagliardini, ma vabbè), in avanti Politano, Naingollan e Perisic a supporto di Icardi (favorito su Lautaro Martinez). Per l’ex capitano nerazzurro sarà, salvo clamorose sorprese, la sua ultima partita in maglia nerazzurra e, ovviamente, la sua ultima partita a San Siro. Lasciarsi con un piacevole ricordo sarebbe perfetto.
I precedenti, manco a dirlo sono tutti per l’Inter che ha vinto 11 sfide su 12 gare e solo nel gennaio 2004 dovette arrendersi ad un gol di Rocchi in pieno recupero che decise la sfida a favore dei toscani.
Ovviamente sono solo numeri. Niente di più. Come sono solo numeri il fatto che l’Empoli sia ultima per punti conquistati in trasferta o i sette punti conquistati nelle ultime sei giornate oppure le tre vittorie consecutive conquistate dai toscani nelle ultime tre giornate. Domani sera conterà la concentrazione con cui si scenderà in campo, la determinazione con cui si affronterà l’avversario, la rabbia agonistica che metteremo su ogni pallone, la lucidità che avremo nei metri finali quando ci capiterà il pallone tra i piedi e dovremo fare la scelta più corretta. Lo so, l’Inter vista nelle ultime settimane non induce all’ottimismo. Sembriamo molli, svogliati, spenti. Ci stiamo facendo sotto dalla paura neanche fosse il Real Madrid. Cavolo, è solo l’Empoli. Possiamo farci intimorire da una squadra che lotta per non retrocedere? Secondo me no, poi fate un po’ voi.
Vorrei concludere con le parole che scrissi un anno fadomani sera mi aspetto la migliore Inter della stagione. Mi aspetto 11 guerrieri che affrontino la partita come fosse una battaglia, mi aspetto 11 leoni famelici che azzannino la palla, gli avversari, la partita. Perché vogliamo e dobbiamo dimostrare che questa qualificazione in Champions League noi non la meritiamo, la STRA-meritiamo. Perché siamo l'Inter e dobbiamo dimostrare quanto ci teniamo a questa maglia e dobbiamo fare di tutto per onorarla al meglio. FORZA INTER !!!

Inserisci il tuo indirizzo mail e non perderti i nuovi contenuti nerazzurri:


Servizio offerto da FeedBurner

1 commento:

Winnie ha detto...

Non avevo dubbi che avresti scritto un articolo di "carica emotiva". Forza ragazzi!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails