GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 6 giugno 2016

ORA E' UFFICIALE: L'INTER DIVENTA CINESE (e speriamo che sia la grande svolta...)

6 giugno 2016. Segnatevi questa data. Un giorno ai vostri nipotini racconterete di questa data descrivendola come il giorno in cui cambiò tutto. O, a voler essere pessimisti, del giorno in cui doveva cambiare tutto e poi invece non è cambiato nulla.
Ai posteri l’ardua sentenza. Nel frattempo il 6 giugno 2016 è il giorno dell’ennesima svolta in casa Inter, l’ennesimo ribaltone societario. Due anni e mezzo dopo l’arrivo di Erick Thohir, ecco i cinesi capitanati da Zhang Jindong , numero uno del colosso Suning.
A dare l’annuncio ufficiale (mancava solo l’ufficialità perché, come scritto ieri sera, era tutto già definito) è stato il sito dell’Inter "F.C. Internazionale e Suning Holdings Group annunciano con soddisfazione la firma di una storica partnership strategica. Suning Holdings Group acquisirà la maggioranza dell'Inter, Club riconosciuto in tutto il mondo tra i più prestigiosi per storia e tradizione. International Sports Capital sarà azionista di minoranza unico, con Erick Thohir che continuerà alla guida del Club come Presidente. Internazionale Holding cesserà di essere azionista, con Massimo Moratti che uscirà dal Club dopo averne scritto per anni la storia gloriosa conseguendo prestigiosi successi, tra cui il Triplete nel 2010, che resterà per sempre indimenticabile".


In parole povere, il gruppo Suning entra in possesso della maggioranza acquisendo il 68,55% delle quote, Erick Thohir resta mantenendo il 31% (0,45% ai piccoli azionisti), Massimo Moratti esce di scena dopo 21 anni.

Ma i riflettori erano tutti puntati verso la conferenza stampa tenutasi al 'Sofitel Zhongshan Golf Resort' di Nanchino, dove era presente lo staff dirigenziale nerazzurro al gran completo: da Thohir al vicepresidente Javier Zanetti, passando per Bolingbroke e Gardini, unitamente ai piani alti del colosso asiatico.
Zhang Jindong, numero uno del gruppo, ha preso la parola dichiarando: "Ringrazio i presenti, per me è un piacere essere qui. Sono sicuro che siate tutti emozionati quanto me nel vedere la storia dell'Inter. Ora facciamo parte di uno dei top club europei. Ho incontrato il presidente Thohir e fin da subito c'è stata sintonia, come se fossimo amici da anni. Da lì è nato l'interesse per il club, sono stato in Italia dove ho conosciuto anche Moratti che mi ha spinto a far proseguire la crescita della società. Per noi è una missione, una responsabilità molto grande e ringraziamo Thohir per aver scelto noi tra i tanti partner. L’Inter sarà una parte importante nella crescita del Suning, che vuole espandere le proprie competenze e far crescere il brand anche fuori dai confini asiatici. Lo spirito per lo sport è in ogni angolo del mondo, il calcio non ha confini e l’Inter è una porta sul mondo per Suning. 38 anni fa l’Inter è stata la prima squadra europea a visitare la Cina ed oggi è la squadra italiana con più tifosi sul nostro territorio e crediamo che adesso l’Inter diventerà ancora più internazionale, la faremo più forte. Sarà magnifica. Moratti ha portato tanti campioni e noi vogliamo seguire la sua linea, ricostruire il glorioso passato. Sono stato al San Siro e mi sono subito appassionato, sono diventato immediatamente interista"
A prendere la parola è stato poi Thohir ”Sono onorato di essere qui di fronte a voi e voglio dire che sono certo che sarà una partnership di successo tra Inter e Suning. Il calcio sta conquistando sempre più importanza in Cina e noi siamo molto orgogliosi che voi abbiate deciso di investire nel nostro club, ci portiamo dietro 108 anni di storia e siamo fratelli del mondo. Abbiamo calciatore che arrivano da ogni parte del mondo e Javier Zanetti è testimone di tutto questo e l’Inter sarà in Cina con la prima squadra nei prossimi cinque anni. Come diceva Zhang siamo stati la prima squadra italiana a visitare la Cina, era il 1978. Oggi Moratti non potrà essere qui, ma io porto i suoi saluti e colgo l'occasione per ringraziarlo per aver supportato la partnership con il gruppo Suning, che porterà maggiori risorse per poter investire nelle infrastrutture e nei calciatori. Mi rivolgo anche ai nostri sponsor, Pirelli e Nike che supporteranno il legame tra Inter e Suning, sono convinto che costruiremo una squadra sempre più forte. Forza Inter, Forza Suning!
Alla conferenza, presente anche un delegato della federcalcio cinese: "Siamo sicuri che questa partnership aiuterà a crescere anche il nostro calcio, aiuterà i tifosi ad avvicinarsi a questo sport. È un'opportunità importante".
Infine ha parlato anche il vicepresidente nerazzurro Zanetti "Per me è una grande emozione essere qui ed è un onore rappresentare la mia società in questo momento. Abbiamo una grande storia, grandi valori e tifosi unici e speciali. Adesso arriva un grande gruppo come Suning, che ha competenza e grandi risorse. Tutti insieme dobbiamo fare un gran lavoro e fare un gran lavoro significa far felici i nostri tifosi. L'obiettivo della prossima stagione è costruire una squadra forte, che possa arrivare in fondo a tutte le competizioni e che possa tornare a giocare in Champions".
Insomma, sta nascendo una nuova era. Non ci resta che attendere pazientemente per capire se ci aspettano anni di gioie e trionfi o se continueranno le vacche magre degli ultimi anni. Solo fra qualche anno sapremo se il 6 giugno 2016 è stato il giorno della svolta o della mancata svolta. Nel frattempo… FORZA INTER !!!

* PROVE TECNICHE DI CINESE (per non farsi trovare impreparati)
* INTER-SUNING: AFFARE FATTO (ora la Cina è vicinissima)

3 commenti:

Nicola ha detto...

Ma quale svolta??? Questa è gente che acquista per i propri interessi. Il loro obiettivo è espandersi anche in Europa, non credo che interessi molto le sorti dell'Inter.
Scusate il pessimismo, ma credo che più che altro il mio sia realismo.

Ciaskito ha detto...

Questa è gente che mette il business al primo posto. Dell'Inter gliene importa poco, per loro conta solo fare affari in Europa ed espandere le loro attività nel nostro continente. Siamo ben distanti dal Presidente-tifoso alla Moratti (o se vogliamo all'Agnelli o alla Berlusconi), oggi gli sta bene comprare l'Inter e lo fanno, domani non ci pensano due volte a sbarazzarsene.
Un pò come ha fatto l'indonesiano.

Nerazzurro ha detto...

Criticate, criticate pure. Saranno i fatti a farvi ricredere. Fra un paio di anni vi voglio ancora qui a sostenere le vostre tesi del ...bip...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!