GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 19 marzo 2016

INTER AD UN PASSO DAL COLPACCIO, NAINGOLLAN LA BEFFA

Serie A 2015-2016 – 30^ Giornata
ROMA - INTER 1 - 1
53’ PERISIC – 84’ Nainggolan

ROMA (4-3-3) Szczesny; Florenzi, Manolas, Rüdiger, Digne (dal 36' s.t. Emerson); Pjanic, Keita (dal 12' s.t. Dzeko), Nainggolan; Salah, Perotti, El Shaarawy (dal 48' s.t. De Rossi).
A Disposizione: De Sanctis, Zukanovic, Maicon, Torosidis, Uçan, Vainqueur, Iago, Strootman, Totti.
All. Spalletti.
INTER (4-2-3-1) Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Medel, Brozovic; Biabiany (dal 37' s.t. Manaj), Ljajic (dal 41' s.t. Melo), Perisic; Eder.
A Disposizione: Carrizo, Berni, Juan Jesus, Santon, Telles, Gnoukouri.
All. Mancini.
ARBITRO Orsato di Schio.

L’Inter sfiora il colpaccio all’Olimpico grazie ad un gol di PErisic ad inizio ripresa, ma Naingollan a pochi minuti dal triplice fischio finale trova il pareggio con un’azione abbastanza fortuita. Il distacco dal terzo posto rimane immutato, ma è pur sempre un margine di spessore.
Mancini perde all’ultimo Kondogbia, ma c’è Brozovic che gioca in mezzo al campo insieme a Medel. Confermato il resto della formazione ipotizzata alla vigilia.
La partenza è totalmente giallorossa. Per i primi 15 minuti i padroni di casa fanno quello che vogliono mentre l’Inter soffre e a fatica contiene gli attacchi avversari.

Perotti al 4’ ci prova da fuori area, ma il tiro va alto sopra la traversa. Bella giocata sempre di Perotti al 10’, serve nel corridoio El Shaarawy che centra rasoterra, Nagatomo in scivolata mette in angolo.

L’Inter superata la fase di difficoltà inizia a ribattere colpo su colpo. Al 19esimo Ljajic apre per Perisic che crossa basso, Eder arriva in ritardo.
Liajic ci prova dalla distanza poco dopo, Szczesny para. Perisic sfiora la traversa poco prima della mezzora. Poco dopo è Nainggolan ha sciupare una buona occasione. Brozovic ha un’ottima occasione davanti alla porta ma con i tiraccio fuori misura fa cilecca,
Strepitoso Handanovic al 40’ quando para con grande tempismo un gran destro al volo del Faraone. Allo scadere del minuto di recupero dei primi 45’, da un erroraccio in difesa dell’Inter, altra occasione per i giallorossi, Salah, però, davanti la porta non tira e suggerisce al centro, non c’è alcun compagno e la palla si spegne di lato.
Ad inizio ripresa l’Inter trova il vantaggio. Manolas sbaglia, Brozovic serve di precisione Perisic che controlla e di sinistro batte Szczesny. Al minuto 53 è 1-0 per i nerazzurri. Spalletti corre ai ripari e cinque minuti dopo mette dentro Dzeko per Keita.
Al 62esimo Pjanic spara alto una punizione al limite. E’ ancora Handanovic protagonista al 68esimo quando respinge in tuffo un tiro di testa piazzato di Dzeko. Poco dopo il bosniaco servito da Salah ha un’occasionissima e spara malamente fuori. La Roma attacca e costringe l’Inter nella sua metà campo. Al minuto 74 errore di Perisic e opportunità per El Sharaawy che spara sull’esterno della rete.
Manaj nell’Inter prende il posto di Biabiany La Roma attacca con tutte le forze e a pochi minuti dalla fine riagguanta il pareggio. Minuto 84 Dzeko svirgola un tiro, la palla finisce a Naingollan che in scivolata beffa Handanovic. E’ 1-1. La Roma spinge alla ricerca del gol vittoria, ma sarebbe troppo per un’Inter che si è dimostrata compatta e generosa.
Finisce 1-1. Risultato più che giusto per quello che si è visto in campo. La Roma ha confermato di essere una squadra in forma, ma l’Inter le ha tenuto testa alla grande. I nerazzurri hanno giocato una grande partita per quantità e qualità. Peccato per la vittoria sfumata in dirittura d’arrivo. La Roma ha avuto più occasioni ma se i nerazzurri fossero usciti con i tre punti dall’Olimpico non avrebbe gridato allo scandalo nessuno. Come sempre grandissima partita di Perisic, molto positivo anche Brozovic, mentre Eder mi è sembrato un po’ impacciato e fuori dal gioco nerazzurro.
La distanza dal terzo posto rimane immutata. I cinque punti non sono un muro invalicabile ma rimangono comunque una montagna ripida da scalare. Ma questo campionato ha già dimostrato che tutto può succedere e che non bisogna dare per scontato nulla. E stasera abbiamo anche dimostrato di essere sempre più in crescita come squadra. Quindi perché non sognare ancora il terzo posto? FORZA INTER !!!

3 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Ottima partita. Mi dispiace solo per il risultato. Potevamo e dovevamo vincere, ma non abbiamo nulla da recriminare.
In fondo il pareggio può starci. E la corsa al terzo posto è tutt'altro che finita.

Entius ha detto...

Cinque punti non sono pochi ma in otto giornate tutto può succedere. Noi però dovremmo infilare 8 vittorie su 8.

Winnie ha detto...

Le prospettive del pre-gara non erano delle migliori. La Roma veniva da otto vittorie consecutive ed era in formissima. E' vero, abbiamo trovato il gol del vantaggio ma la Roma ha avuto più occasioni da rete. Alla fine il pareggio è il risultato più giusto.
Non sono due punti persi ma un punto guadagnato. Si è vista una bella prestazione dei nostri ragazzi. Io sono soddisfatto, anche se cinque punti non sono pochi da recuperare.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails