GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 29 giugno 2015

PULVIRENTI CONFESSA "HO COMPRATO CINQUE PARTITE"

Il presidente del Catania Antonino Pulvirenti e l'amministratore delegato della società Pablo Cosentino questa mattina sono stati interrogati dal gip Fabio Digiacomo al palazzo di Giustizia catanese nell'ambito dell'inchiesta "I treni del gol" su presunte partite comprate dal club della Serie B per non retrocedere. I due, insieme ad altri cinque indagati, sono agli arresti domiciliari per truffa e frode sportiva.
Clamorose le affermazioni dell'ormai ex presidente etneo. Pulvirenti ha infatti ammesso di aver effettivamente comprato le partite (cinque) oggetto dell'inchiesta (quelle contro Varese, Trapani, Latina, Ternana e Livorno) e di aver dovuto sborsare la somma complessiva di 500.000 euro (100.000 euro per ogni incontro). Il motivo? Salvare, come è successo, la squadra dal pericolo della retrocessione in Lega Pro. Retrocessione che a questo punto, vista la confessione, diventa praticamente inevitabile quanto scontata poiché il club verrà incriminato per responsabilità diretta.

Poco dopo sono arrivate anche le dichiarazioni del procuratore Salvi: "Antonino Pulvirenti ha confermato di avere comprato le partite di calcio a partire dalla gara Varese-Catania e di averle comprate a 100 mila euro l'una. Lo ha fatto per salvare il Catania. Ha però negato di avere fatto scommesse".
Dopo di che, anche la società rossazzurra ha rotto il silenzio che durava da giorni, diffondendo un comunicato ufficiale redatto dai due avvocati di Pulvirenti: "Il signor Antonino Pulvirenti, che qualche giorno addietro si è dimesso da tutte le cariche sociali del Calcio Catania, ha chiarito oggi la sua posizione nel corso di un lungo interrogatorio dinanzi al giudice delle indagini preliminari, dimostrando in particolare la sua assoluta estraneità al fenomeno del calcioscommesse. Il signor Pulvirenti ha ammesso di aver avuto dei contatti con altri soggetti al fine di condizionare il risultato di alcuni incontri, e ciò al fine di salvare dalla retrocessione il Catania. Ha tuttavia manifestato la convinzione, anche alla luce della lettura degli atti, che tali contatti non abbiano avuto nessuna reale incidenza sull’esito degli incontri in questione".
Pablo Cosentino, invece, si è dichiarato estraneo ai fatti e alla richiesta di una sua opinione in merito alle intercettazioni, ha precisato: " Non so nulla di combine, sono estraneo a tutti i fatti che mi contestate, se avessi comprato le partite sarei stato un folle e se lo ha fatto Pulvirenti è un folle lui“.
Intanto, Impellizzeri, accusato di aver finanziato le scommesse illecite, si è avvalso della facoltà di non rispondere.
Venerdì si era avvalso della di non rispondere davanti al gip di Chieti l'ex ds rossazzurro Daniele Delli Carri. Il Palazzo di giustizia di Catania è presidiato dalle forze dell'ordine perché si temono contestazioni dei tifosi nei confronti di Pulvirenti.

Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

3 commenti:

Stefano ha detto...

Spero si possa fare pulizia. Anche se secondo me è un sistema così intricato che venirne a capo non sarà facile.

Mark della Nord ha detto...

Ho la sensazione (spero di sbagliarmi perché, altrimenti, saremmo davvero ai titoli di coda) che anche in serie A sia successo qualcosa, e che si stia indagando.
Intanto, proprio per non farci mancare nulla, è di poco fa la notizia che il nostro CT finirà sotto processo, penale stavolta, per il caso di combine per il quale si era già beccato una squalifica da parte della federazione (lettera minuscola).

Ciaskito ha detto...

Quando succedono questi casi bisogna andarci giù pesante con squalifiche, radiazioni e pene severe.
La Juventus all'epoca di Calciopoli se la cavo con la Serie B e pochi punti di penalità quando il minimo era retrocederla in Serie C2, Moggi ha continuato a pontificare e dire la sua.
Altra vicenda, calcioscommesse. Mauri è ancora titolare nella Lazio e molti altri sono comunque a piede libero.
Poi non meravigliamoci se Pulvirenti compra cinque-sei partite per salvare il Catania.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails