GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 29 giugno 2015

CILE-PERU' E ARGENTINA-PARAGUAY: CHI ANDRA' IN FINALE?

Penultimo atto della Coppa America 2015. Questa notte iniziano le semifinali della manifestazione sudamericana. Si parte con Cile-Perù, mentre domani notte tocca ad Argentina e Paraguay contendersi l’accesso alla finale.
La Coppa America è stata fino a qui molto equilibrata. Nessuna squadra ha mostrato di avere un gioco nettamente superiore alle altre. L’Argentina, che è senza dubbio la più forte, sta avendo parecchie difficoltà a fare gol. La nazionale argentina ha il suo punto di forza nell’attacco, formato da Lionel Messi, Sergio Aguero, Carlos Tevez, Ezequiel Lavezzi e Gonzalo Higuain, cinque giocatori che sarebbero titolari nella maggior parte delle nazionali mondiali.
Il Cile gioca in casa ma ai quarti di finale ha faticato a eliminare l’Uruguay: ha vinto per 1-0 alla fine di una partita molto discussa a causa dell’ingiusta espulsione di Edison Cavani.
La Nazionale allenata da Jorge Sampaoli è finora la squadra che ha segnato più gol (11) ed è anche una di quelle che ha preso meno cartellini: 6 gialli e un rosso.

Il Perù è meno forte di Cile e Argentina ma è la squadra che ha giocato il miglior quarto di finale, vinto 3-1 grazie a una tripletta di Guerrero, attaccante del Flamengo. I Peruviani non partono mai tra le squadre davvero favorite (non si qualifica per un Mondiale dal 1982), ma in molte occasioni è riuscita comunque ad arrivare ai quarti o alle semifinali: negli ultimi 22 anni la Nazionale si è fermata alla fase a gironi solo una volta e quattro anni fa è riuscita ad arrivare quarta.
Il Paraguay è di gran lunga la più debole tra le squadre arrivate ai quarti ma finora ha mostrato di essere molto solida. Le migliori caratteristiche della nazionale paraguaiana sono l’ottimo pressing e una grande capacità di concentrazione per tutta la partita (ha rimontato il risultato contro Uruguay, Brasile e Argentina).
Un paese intero, il Cile, ospitante della 44esima edizione del trofeo continentale sudamericano, aspetta con ansia la sfida con il Perù. La speranza è quella di arrivare alla finale di sabato e poter alzare per la prima volta nella storia, in casa, il trofeo, dopo quattro finali perse.
Il Cile è in grande forma, lo ha già più volte dimostrato in queste partite. Adesso dovrà affrontare il Perù, che si affiderà al bomber Guerrero per continuare la sua corsa in questa Coppa America. I precedenti in Coppa America sono di sostanziale equilibrio. In 19 precedenti si registrano 7 vittorie del Cile, 6 del Perù e 6 pareggi. Anche nel 1979 Cile-Perù fu semifinale e nel doppio confronto che si giocava allora ebbe la meglio il Cile (2-1 e 0-0).
Martedì notte l'altra semifinale Argentina-Paraguay. La più forte contro la più debole delle quattro, con l'Albirroja che prova a sfidare un tabù. In 23 partite di Copa América, l'Argentina non ha mai perso: 5 pareggi e 18 vittorie. Le motivazioni alla squadra di Ramon Diaz non mancano: quattro anni fa furono sconfitti in finale dall'Uruguay e già nel girone hanno saputo tenere testa a Messi e compagni, pareggiando nei trenta minuti finali il doppio vantaggio albiceleste.
Quattro nazionali. Tanta voglia di arrivare all’atto conclusivo. Ma solo per due il sogno diventerà realtà. Fra due giorni scopriremo chi sarà a giocarsi la 44esima edizione della Coppa America.


2 commenti:

Theseus ha detto...

Come previsto Cile in finale. Ora vediamo se a farle compagnia sarà il Paraguay o l'Argentina. Io tifo per la formazione allenata da Ramon Diaz.

Pakos ha detto...

Invece, caro Theseus, l'Argentina ha dato una seria lezione al Paraguay. Il 6-1 con cui l'Albiceleste ha battuto la nazionale di Diaz fa capire quanto è forte il Paraguay e di conseguenza quanto è scarso il Brasile.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails