GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 8 gennaio 2015

INTER SCATENATA, PRESO ANCHE SHAQIRI !!!

Dopo l’acquisto di Podolski, l’Inter mette a segno un altro importantissimo colpo di mercato assicurandosi Xherdan Shaqiri, 23enne trequartista svizzero che arriva dal Bayern Monaco. L’ufficialità è arrivata via twitter da parte di entrambe le squadre coinvolte.
L'accordo con i bavaresi prevede il prestito gratuito e l'obbligo di riscatto fissato a 15 milioni, più uno di bonus in caso di qualificazione alla Champions League e uno, sempre di bonus, legato alle presenze con la maglia nerazzurra.

Decisivo il viaggio in terra tedesca di Fassone che, insieme ad Ausilio, si è incontrato con i dirigenti bavaresi per dare un’accelerata alla trattativa e assicurarsi il talento di origine kosovara. Negli ultimi giorni si erano inseriti nella trattativa alcune squadre inglesi, il Liverpool in primis, poi lo Stoke City, e ieri, quando ormai l’accordo con l’Inter era in dirittura d’arrivo, l’Everton. Ma l’ex giocatore del Bayern era fermamente convinto del progetto nerazzurro e la sua volontà alla fine ha prevalso.

Come da più parti sottolineato, l’Inter ha messo a segno un grande affare per quello che viene considerato uno dei giovani più interessanti a livello europeo. A 10 anni è già nelle giovanili del Basilea. A quindici è già sul taccuino degli scout dopo aver vinto il trofeo di miglior giocatore alla Nike Cup Under 15. A 19 è in prima squadra col Basilea. Nel 2012 approda al Bayern Monaco dove riesce comunque a ritagliarsi il suo spazio nonostante nel suo ruolo giochino giocatori del calibro di Robben e Ribery. Con l’arrivo di Guardiola è un po’ uscito da sotto i riflettori, da qui l’intenzione di cambiare aria. Nonostante su di lui ci fossero molte pretendenti (tra cui anche la Juventus) alla fine l’ha spuntata l’Inter dove ritroverà il suo ex compagno di squadra Lukas Podolski.
Se i giocatori tedeschi evocano bei ricordi tra i tifosi nerazzurri, non possiamo dire la stessa cosa dei giocatori svizzeri. L’ultimo giocatore elvetico a vestire la maglia nerazzurra fu quel Ciriaco Sforza diventato famoso più per un celebre sketch in un film di Aldo, Giovanni e Giacomo che per quello che fece vedere in campo.
Anche se le doti di Shaqiri sono fuori discussione. Stiamo parlando di un piccoletto (169 cm) con quadricipiti di marmo, dotato di grande forza fisica ed è allo stesso tempo molto veloce e rapido nell’accentrarsi e cercare il tiro col suo piede preferito, il sinistro. Senza ombra di dubbio è uno di quei giocatori capaci di fare la differenza e di spostare gli equilibri di questa Serie A.
Con l’arrivo di Podolski e Shaqiri l’Inter si è notevolmente rinforzata e se dovesse arrivare anche un buon geometra in mezzo al campo (si parla di Lucas Leiva, ma oggi si vociferava di un clamoroso ritorno di Thiago Motta che personalmente mi convince poco) si candida di prepotenza per il terzo posto nonostante l’agguerrita concorrenza.
Mancini è stato accontentato e, cosa alquanto rara in casa nerazzurra, le trattative sono state chiuse con gran celerità. Se consideriamo che siamo ancora all’8 gennaio e che ci sono ancora più di tre settimane di mercato. Per una volta bisogna fare i complimenti alla dirigenza nerazzurra che dopo essersi fatta soffiare Cerci dai cugini milanisti, si è riscattata alla grande mettendo a segno due grandissimi colpi di mercato.
Ora arriva la parte più interessante per il popolo nerazzurro. Perché tanto Podolski quanto Shaqiri dovranno dimostrare sul campo di essere stati due ottimi affari e risollevare le sorti della squadra nerazzurra. Dovessi fare una scommessa io non avrei dubbi, ma sono nato il giorno di San Tommaso… (a buon intenditor…).

3 commenti:

Winnie ha detto...

Grande colpo!!! A me sto giocatore è sempre piaciuto, abbiamo fatto un affarone considerando anche le cifre economiche.

Brother ha detto...

Dice però bene Entius. Sarà interessante aspettare il verdetto del campo. Anche se non ho il minimo dubbio riguardo al fatto che tanto Shaqiri quanto Podolski renderanno onore alla storia e alla maglia dell'Inter.

Nerazzurro ha detto...

Finalmente campioni veri e non mezze calzette che ci rifilano come giocatori interessanti. Per tornare grandi ci vogliono giocatori da Inter. Come Podolski e Shaqiri.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails