ARTICOLI RECENTI

domenica 21 dicembre 2014

DA LAZIO-INTER A INTER-LAZIO: CHIUDIAMO BENE QUESTO ANNO

Per uno strano scherzo del destino sotto forma di calendario questo 2014 nerazzurro è iniziato con un Lazio-Inter e finirà con un Inter-Lazio. In mezzo un anno ricco di novità, di cambiamenti, di vecchi senatori che hanno lasciato e un‘inevitabile cambio di allenatore.
"Un Capitano, c'é solo un Capitano..."
Ma di questo parleremo in un'altra occasione, magari verso fine anno quando avremo smaltito i bagordi natalizi e non saremo ancora entrati in clima Capodanno. Per il momento concentriamo le nostre attenzioni sulla sfida di questa sera contro la Lazio. Sfida che è di notevole importanza per la corsa al terzo posto. Terzo posto che resta alla nostra portata, a patto che non continuiamo a perdere punti per strada.

Mancini recupera Hernanes ma perde Osvaldo che in molti davano come probabile titolare nell’undici di partenza. Dunque in attacco i nerazzurri si affideranno ancora ad Icardi e Palacio. Il Trenza proprio contro la Lazio a maggio segnò i suoi ultimi due gol in maglia nerazzurra e la speranza è che il suo discorso col gol riprenda laddove si era interrotto. Inutile ribadire quanto sia importante l’apporto realizzativo di Palacio a questa Inter.

A supporto delle due punte come sempre ci sarà Kovacic, mentre a centrocampo confermati Medel, Kuzmanovic e Guarin con il rientrante (e grande ex) Hernanes che dovrebbe giocare uno spezzone di gara nella ripresa. In difesa infine, davanti ad Handanovic il quartetto dovrebbe essere formato da D’Ambrosio (favorito su Nagatomo) e Dodò sugli esterni e Ranocchia e Juan Jesus in mezzo (ancora panchina per Vidic che, a questo punto, molto probabilmente farà le valigie a gennaio).
I precedenti sono nettamente a favore dei nerazzurri con 40 vittorie, 23 pareggi (risultato che non esce dall’ottobre 2004, 1-1 gol di Adriano e Talamonti) e solo otto sconfitte. I nerazzurri inoltre hanno vinto otto degli ultimi nove confronti, compreso il match dell’anno del Triplete giocato il 20 dicembre e deciso da un gol di Eto’o. Per trovare un’altra sfida giocata poco prima di Natale bisogna andare indietro di 20 anni, quando il 18 dicembre del 1994 la sfida finì 2-0 per gli ospiti (per la cronaca gol di Cravero e Fuser).
Anche se senza ombra di dubbio la sfida che i tifosi nerazzurri portano nel cuore è l’ultimo confronto, giocato lo scorso 10 maggio e finito 4-1 per i nerazzurri, che rappresenta l’ultima partita del mitico Capitan Zanetti in quel di San Siro. Una serata incredibile e memorabile in cui la partita passò in secondo piano per rendere onore ad un grande uomo prima che un grande campione.
Non sarebbe male se finisse come sette mesi fa. Un 4-1 sarebbe perfetto per chiudere nel migliore dei modi il 2014. Anche se (e su questo sarete tutti d’accordo) l’importante è che si riesca a portare a casa i tre punti. In tal senso ci va più che bene anche un 1-0 ottenuto al 90esimo dopo un’intera gara di sofferenza.
Come detto all’inizio, l’anno è iniziato con un Lazio-Inter e un risultato negativo (sconfitta per 1-0), ora chiudiamolo con un Inter-Lazio e un risultato positivo. FORZA INTER !!!

2 commenti:

Winnie ha detto...

I tre punti sono obbligatori stasera. Non possiamo pemetterci altri passi falsi.

Nerazzurro ha detto...

Speriamo di ripetere la gara di maggio. Almeno per quanto riguarda i tre punti...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!