ARTICOLI RECENTI

sabato 20 dicembre 2014

STRAORDINARIAMENTE REAL: E' SUL TETTO DEL MONDO

MONDIALE PER CLUB 2014 – FINALE
REAL MADRID-SAN LORENZO 2-0
37' Ramos – 51’ Bale

REAL MADRID (4-3-3): Casillas, Carvajal (28' s.t. Arbeloa), Pepe, Ramos (44' s.t. Varane), Marcelo (42' Coentrao); Rodriguez, Kroos, Isco; Bale, Benzema, Ronaldo. (Navas, Pacheco, Nacho, Khedira, Illarramendi, Medran, Jesè, Hernandez). All. Ancelotti.
SAN LORENZO (4-3-2-1): Torrico; Buffarini, Yepes (17' s.t. Cetto), Kannemann, Mas; Ortigoza, Mercier, Kalinski; Veron (14' s.t. Romagnoli), Barrientos; Cauteruccio (24' s.t. Matos). (Franco, Devecchi, Arias, Villalba, Blandi, Cavallaro, Catalan, Fontanini, Quignon). All. Bauza.
ARBITRO: Castellanos (Guatemala)

Come da pronostico (difficile immaginare un epilogo diverso...) è il Real Madrid ad aggiudicarsi il Mondiale per Club battendo in finale il San Lorenzo, che dopo aver conquistato la sua prima Copa Libertadores sperava di fare il bis portando a casa il suo secondo trofeo internazionale.
Gli argentini hanno tenuto bene il campo, per circa mezz'ora sono anche riusciti a limitare i danni, poi si sono limitati a reggere l'impatto contro avversari di ben altro livello tecnico. Il vantaggio blancos arriva al minuto 35. Calcio d’angolo per i madrileni, dalla bandierina Kroos con una traiettoria perfetta trova a centro area l’inserimento di Sergio Ramos, che con un colpo di testa in tuffo insacca sulla destra. In precedenza era stato Ronaldo a sfiorare il gol su punizione ma con esiti negativi.
Ad inizio ripresa Bale chiude i conti. Al 51esimo Isco pesca il gallese sulla destra dell’area con un passaggio filtrante: il gallese controlla bene e calcia a giro con il sinistro, con il pallone che si insacca alle spalle di Torrico passando sotto le sue braccia.
Benzema sfiora il 3-0 al 73esimo mentre il finale è tutto di marca argentina ma con scarsi risultati. Finisce 2-0. Il Real Madrid di Ancelotti è sul tetto del mondo.
Per il Real Madrid, alla ventiduesima vittoria consecutiva tra campionato e coppe, è il quarto titolo di campione del mondo: aveva già vinto nel 1960, nel 1998 e nel 2002. Per le merengues è il quarto titolo del 2014 dopo Copa del Rey, Champions e Supercoppa Europea. Grazie a questo successo raggiunge Milan e Boca Juniors a 18 titoli internazionali. Da incorniciare il palmares personale di Ancelotti che con questo successo sale a 31 titoli nella sua carriera da allenatore e giocatore: è il primo al mondo ad alzare quattro titoli di campione del mondo (fra Intercontinentali e Mondiali per club, due da allenatore e due da giocatore). Un primato difficilmente eguagliabile l’ha raggiunto anche Cristiano Ronaldo, l’unico giocatore in grado di vincere tutto con le maglie di due club diversi.
Un anno solare da incorniciare per le merengues. E non sembra proprio che abbiano intenzione di fermarsi qui...

Il Real Madrid conquista il Mondiale per Club (18esimo trofeo internazionale). Il Milan diventa il quarto club più titolato al mondo.
— CALCIOMANIA 90 (@EntiusDRC) 20 Dicembre 2014


L'Auckland City si conferma sorpresa del Mondiale per club e dopo aver messo in difficoltà il San Lorenzo si toglie la soddisfazione di vincere la finalina per il terzo posto. Servono però i rigori per piegare i messicani del Cruz Azul: 5-3 il finale. Al termine dei 90' regolamentari la gara si era chiusa sull'1-1: vantaggio siglato da De Vries nel recupero del primo tempo per i neozelandesi, pareggio di Rojas al 12' della ripresa. Dal dischetto i messicani sbagliano con Formica e Veladez, il solo Irving manda il suo rigore sulla traversa e per l'Auckland City arriva la terza piazza.

1 commento:

Theseus ha detto...

Esito scontato. Soprattutto perché il Real Madrid attuale é di un altro pianeta.
Merito di una grande rosa ma soprattutto di un grande allenatore come Ancelotti.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!