GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 3 agosto 2012

LA CINA E' PIU' VICINA (e speriamo anche la stagione dei trionfi)

Internazionale Holding S.r.l. comunica di aver raggiunto in data odierna un accordo che prevede l'ingresso di un gruppo di investitori cinesi nel capitale di F.C. Internazionale S.p.A. La famiglia Moratti continuerà a mantenere il controllo della Società, mentre il gruppo di investitori cinesi sarà il secondo più grande azionista.
Contestualmente China Railway 15th Bureau Group Co., Ltd., controllata da China Railway Construction Corporation, e F.C. Internazionale S.p.A. hanno avviato una collaborazione per la costruzione di un nuovo stadio di proprietà entro il 2017. Nei prossimi mesi verranno individuate di comune accordo le aree potenzialmente interessate al progetto, definito il pool di progettazione ed avviate le pratiche necessarie per l'ottenimento delle autorizzazioni.
Al fine di garantire ai nuovi azionisti adeguata rappresentatività, entreranno a far parte del Consiglio d'Amministrazione di F.C. Internazionale S.p.A, a partire dal prossimo mese di ottobre, la Signora Kamchi Li, il Signor Kenneth Huang e il Signor Fabrizio Rindi.
F.C. Internazionale dà il benvenuto ai nuovi azionisti ed avvia con orgoglio questa nuova fase della storia societaria del club, volta al rinnovamento ed al reperimento sul mercato asiatico di risorse atte a rafforzare lo sviluppo e la competitività sportiva a livello internazionale della squadra. (Inter.it)
Con questo comunicato un paio di giorni fa è stato annunciato l’accordo tra l’Inter e un gruppo di investitori cinesi. Accordo che in qualche modo avevamo intuito (ci piace pensare che quella maglia rossa sia un omaggio ai cinesi e non un colpo di genio creativo del nostro sponsor tecnico) e che porterà nelle casse un po’ di liquidità. Il gruppo orientale sarà soci di minoranza e deterranno il 15% della società. Con i soldi cinesi si spera di poter lanciare l’assalto a Lucas (ma sarà davvero così forte?), di rinforzare il centrocampo e di costruire un centro anziani ad Appiano Gentile (Stankovic e Cambiasso sono già pronti a candidarsi come Presidente della struttura).
Intanto pare che Nagatomo verrà ceduto e sostituito con Liang Cheng, terzino sinistro cinese di grandi qualità (ha 35 anni quindi è in linea con l’età media della nostra rosa).
Nel lungo colloquio tra i nostri dirigenti e i rappresentanti cinesi si è parlato anche di Zanetti (come possibile che uno a tlentanove anni giochi ancola in questo modo? hanno chiesto) e di Branca (come mai questo signole è semple in viaggio e non compla mai nessuno? E’ un modo per togliermelo dai piedi, avrebbe risposto Moratti).
Intanto con la China Railway Construction Corporation l’Inter ha iniziato una collaborazione per la costruzione del nuovo stadio di proprietà che dovrebbe vedere la luce nel 2017. Qualche giornalista confusionario aveva inteso che la società cinese fosse entrata nell’organigramma nerazzurra. Invece la CRCC sarà nostra partner per la costruzione dello stadio ma non ha quote societarie (è incredibile la capacità di alcuni giornalisti di prendere fischi per fiaschi).
A noi tifosi non resta che aspettare. Si è sempre invocato l’intervento di capitali stranieri per dare respiro e nuova linfa alle nostre casse. Finalmente i capitali stranieri sono arrivati e, speriamo, da questo nuovo innesto non potremo che trarne vantaggi. Ora la Cina è più vicina. Speriamo lo sia anche il giorno in cui torneremo a trionfare.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

1 commento:

Winnie ha detto...

L'innesto di capitali stranieri è sempre una cosa positiva. Speriamo che questi capitali vengano sfruttati a dovere e soprattutto spesi bene (Lucas, per esempio)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails