GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 7 giugno 2012

PERPLESSITA' E SPERANZE AZZURRE VERSO GLI EUROPEI

Domani inizia l’Europeo di calcio e fra tre giorni toccherà all’Italia scendere in campo in quello che sarà un battesimo di fuoco visto che avremo di fronte la favoritissima Spagna.
Le domande che si è posto JvanSica sono più che legittime e in effetti questa Italia lascia molto perplessi.
A partire dalle convocazioni. Perché Giaccherini e non Pepe? Perché Borini e non Destro? Giusto per fare i primi due esempi che mi vengono in mente.
Non parliamo poi del diverso trattamento riservato a Criscito (mandato a casa), Bonucci e Buffon (portati in Polonia e Ucraina). Un’eloquente dimostrazione di come il codice etico sia rimasto una bellissima idea teorica.

L’Italia di Prandelli aveva iniziato la sua avventura due anni fa con ben altri presupposti e tutt’altro tipo di gioco. Avevamo riscoperto il gusto di tifare Italia, avevamo riscoperto il bel gioco azzurro, avevamo riscoperto la maglia azzurra. Non che fosse difficile dopo il biennio lippiano.
Poi la preoccupante involuzione e le tre sconfitte nelle ultime tre amichevoli. Se un anno fa eravamo in pieno fervore entusiastico (si può dire fervore entusiastico?) ora siamo in tutt’altro stato d’animo.
Aldilà delle preoccupazioni su gioco e risultati credo che la situazione azzurra non sia poi così drammatica. Innanzitutto partiamo dal fatto che non siamo tra le favorite. Le serie candidate alla vittoria finale sono altre (Spagna, Germania, Olanda) e a noi potrebbe bastare disputare un Europeo da protagonista e arrivare il più lontano possibile.
Poi nel calcio nulla è certo. Basta una partita fortunata, un gol al momento opportuno e la manifestazione può prendere una strada piuttosto che un’altra.
Sebbene nutra qualche perplessità verso questa Italia non posso fare a meno di ammettere che confido in un buon Europeo da parte dei ragazzi di Prandelli.
Facendo un confronto da Champions League noi non siamo il Barcellona né tantomeno il Real Madrid. Diciamo che siamo un Chelsea qualsiasi. E come è finita quest’anno la Champions League lo sappiamo. Vero?


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Simone ha detto...

Le convocazioni sono sempre oggetto di discussione . Io spero in un buon Europeo, tutto ciò che arriverà in più sarà ben accetto.

Ciaskito ha detto...

Sempre critico nei confronti dell'Italia. Possibile che per te esista solo l'Inter?

Entius ha detto...

Non è questione di Inter. Semplicemente dico quello che vedo da tifoso obiettivo. Se poi dobbiamo metterci i paraocchi e parlare sempre in senso positivo è un altro discorso.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails