GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 6 marzo 2012

I TIFOSI ROSSONERI DI IERI, I TIFOSI NERAZZURRI DI OGGI

Mi capita ogni tanto di andare a rileggere vecchi post che ho scritto. Questo è dell’estate 2009. Leggetelo.
Se fossi un tifoso milanista sarei incazzato nero (anzi nerissimo) come quei tifosi rossoneri che oggi hanno contestato la propria squadra nel giorno del raduno.
Insomma vendi il nostro giocatore più forte, non compri nessuno e probabilmente alla fine ci dovremo accontentare di qualche buon giocatore pescato qua e là rassegnandoci all'idea di fare un altro campionato mediocre, ma senza Kakà. E sperando che altri (Pato e Pirlo per esempio) non abbandonino la nave.
E come se non bastasse il mio presidente in un'intervista dichiara che siamo forti come l'Inter. Come l'Inter??? No, dico l'Inter Ibrahimovic non l'ha venduto, noi Kakà si. L'Inter era già forte e ha cercato di colmare le sue lacune, noi invece eravamo molto indietro rispetto ai nerazzurri e ci siamo indeboliti.
Mi sarei sentito preso per i fondelli, ma di brutto. Del resto gli abbonamenti per la nuova stagione parla chiaro, c'è stato un calo tremendo. Se non ricordo male qualche giorno fa il Milan non era ancora a mille tessere mentre, per fare un confronto, l'Inter era già a 20mila circa. Numeri che dicono tutto sul mio stato da tifoso rossonero.
Ma non sono un tifoso milanista. E allora vi dico che tutto sommato mi piace questa situazione, mi piace che il Milan abbia ceduto l'unico fuoriclasse che aveva e che non abbia comprato nessuno, mi piace che i cugini non si siano rinforzati. E mi piace che il giorno del raduno, che in genere dovrebbe essere un giorno di festa, sia stato caratterizzato da questa contestazione. Lo so, vincere senza rivali non è poi così divertente ma vi ricordo che c'è stato un tempo in cui loro vincevano e noi annaspavamo dietro. Ora le parti si sono invertite. Fatemi godere questa gioia...
L’avete letto? Bene. Se siete tifosi nerazzurri vi sarete sicuramente riconosciuti nel tifoso rossonero che io descrivevo. Magari meno incazzati (veniamo da un lustro di vittorie, non scordiamolo) ma per il resto credo che ci siano ben poche differenze. Vero?



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Winnie ha detto...

Oddio, averci paragonato ai cuginastri rossoneri non si può definire un complimento...
Ma, ahimè, non posso darti torto. I ruoli si sono invertiti e ora siamo tornati dall'altra parte della barricata.

Nicola ha detto...

Ahimè, devo darti ragione. E aggiungerei che, sebbene per altri motivi, non siamo per niente meno incazzati dei cugini rossoneri.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails