GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 10 dicembre 2011

PAZZINI RITROVA IL GOL, L'INTER RITROVA LA VITTORIA

Serie A 2011-2012 – 15^ Giornata

INTER - FIORENTINA 2 - 0
41' PAZZINI – 49’ NAGATOMO


INTER (4-4-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Faraoni, Thiago Motta, Cambiasso, Coutinho (17' st Muntari); Milito (19' st Zarate), Pazzini.
A disposizione: Castellazzi, Cordoba, Alvarez, Poli, Castaignos.
All.: Ranieri.
FIORENTINA (4-4-2): Boruc; De Silvestri, Gamberini, Natali, Pasqual; Behrami, Munari (7' st Salifu), Lazzari (30' st Kharja), Vargas; Ljajic (20' st Silva), Gilardino.
A disposizione: Neto, Nastasic, Romulo, Romizi.
All.: Rossi.
Arbitro: Tagliavento

L’Inter porta a casa i tre punti, ritrova i gol di un attaccante a San Siro e riesce a segnare due gol senza subirne. Come punto di partenza non è male.
Ranieri schiera un 4-4-2 con Lucio e Samuel centrali di difesa, Coutinho preferito ad Alvarez sulla sinistra, Faraoni confermato a destra e Pazzini e Milito in attacco.
Primo tempo abbastanza equilibrato. Per l’Inter ci provano Pazzini e Coutinho, la Fiorentina, priva di Cerci, Montolivo e Jovetic, non si rende mai veramente pericolosa.
Al 41esimo si sblocca il risultato. Bellissimo lancio di Coutinho, Natali sbaglia il tempo d’intervento e Pazzini, defilato sulla sinistra, supera Boruc in uscita. Inter in vantaggio.
Nella ripresa l’Inter parte subito all’assalto e dopo quattro minuti trova il gol con Milito che lancia nello spazio Nagatomo, Boruc viene anticipato da Pasqual il cui rinvio carambola sul ginocchio di Nagatomo e finisce in rete.
Forte del doppio vantaggio l’Inter gioca più tranquilla. Nella seconda parte di gara cala il ritmo ma l’Inter avrebbe l’occasione per arrotondare il risultato prima con Muntari (entrato al posto di Coutinho) che colpisce di tibia da posizione favorevole e poi con Pazzini che trovatosi a tu per tu con l’estremo difensore viola non riusciva a superarlo.
Finisce 2-0. Una boccata d’ossigeno al termine di una partita giocata decisamente meglio rispetto alle ultime uscite.
Migliore in campo sicuramente Faraoni. Il giovane esterno nerazzurro conferma di essere un ottimo elemento, speriamo che non venga colpito da qual processo di involuzione di cui è stato vittima Santon. Molto positivo il centrocampo con Thiago Motta e Cambiasso, soddisfacente Coutinho, mentre Pazzini e Milito là davanti non hanno combinato granché sebbene il Pazzo abbia ritrovato la via del gol e sfiorato la doppietta. Decisamente positivo il rientro di Maicon, molto deludente Muntari (perché viene messo in campo rimarrà un mistero) e anche Zarate non mi è piaciuto. Rispetto ad altre gare Ranieri non ha fatto scelte di difficile comprensione. Anche se il fatto che dia spazio a Muntari e che ancora una volta lasci tutta la partita in panchina Poli è un grandissimo mistero a cui probabilmente non riusciremo mai a dare una risposta.
Per il momento ci teniamo stretti questi tre punti e pensiamo già al recupero di martedì prossimo a Genova. In questa stagione fare progetti e pronostici è sconsigliabile ma se dovessimo tornare dalla Liguria con in saccoccia altri tre punti, la nostra classifica potrebbe assumere un’altra prospettiva. Ma niente illusioni. Ne riparliamo martedì sera.
FORZA INTER !!!


VOTA QUESTO POST SU



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Winnie ha detto...

Una bella vittoria per festeggiare degnamente i 90 minuti di Peppino, anzi di "San Peppino Prisco protettore di tutti gli interisti" come l'ho chiamato nel pre-partita.

Brother ha detto...

Finalmente una vittoria convincente. Speriamo di continuare su questa scia. Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails