GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 13 dicembre 2011

LA RIMONTA NERAZZURRA E' PARTITA !!!

Serie A 2011-2012 – 11^ Giornata (Recupero)


GENOA - INTER 0 - 1
66’ NAGATOMO



GENOA (5-3-1-1): Frey; Mesto, Granqvist, Dainelli, Kaladze, Moretti; Rossi, Veloso, Constant (15' st Jankovic); Merkel (30' st Caracciolo); Ze' Eduardo (6' st Pratto).
A disposizione: Lupatelli, Seymour, Jorquera, Marchiori.
All.: Malesani.
INTER (4-4-2): Julio Cesar; Zanetti, Lucio, Samuel, Nagatomo; Faraoni (1' st Alvarez), Cambiasso, Thiago Motta, Poli (24' st Obi); Pazzini, Milito (36' st Forlan).
A disposizione: Castellazzi, Cordoba, Zarate, Muntari.
All.: Ranieri.
Arbitro: Banti di Livorno.

L’Inter torna da Marassi con tre punti e con una situazione di classifica più consona al suo blasone.
Ranieri deve fare a meno di Maicon e rinuncia Coutinho. Il rientrante Zanetti sostituisce il terzino mentre sul versante sinistro del centrocampo nerazzurro abbiamo una incredibile visione: Andrea Poli. Allora esiste ed è vivo è vegeto. Per il resto la squadra rimane invariata.
Il primo tempo è tutto di marca nerazzurra. Tre occasioni limpide per i nostri ragazzi su cui Frey mette le sue manone. Ci sarebbe anche un’espulsione da ultimo uomo per un fallo su Milito lanciato a rete. Ma Banti sorvola.
Nella ripresa Alvarez prende il posto di uno spento Faraoni (un calo può starci dopo un paio di buone prestazioni). L’argentino parte maluccio ma a metà ripresa si riscatta. Pennellata perfetta su cui il più piccolo della compagnia, Nagatomo, svetta (vabbè, si fa per dire…) di testa e infila Frey.
L’Inter avrebbe l’occasione per raddoppiare ma nel finale tocca a Julio Cesar guadagnarsi la pagnotta con due miracoli su Jankovic e su Veloso. Si rivede anche Forlan che, nonostante sia ancora fuori forma, dà il suo prezioso contributo alla causa nerazzurra.
L’Inter vince la seconda gara consecutiva e soprattutto per la seconda gara consecutiva non subisce gol. Se la doppia vittoria con Cagliari e Siena aveva convinto poco, questa con Fiorentina e Genoa ci convince pienamente. Se continuiamo su questa strada e se recuperiamo qualche elemento importante possiamo ancora dire la nostra.

In quattro giorni abbiamo recuperato
5 punti alla Juventus
5 punti al Milan
5 punti al Napoli
5 punti alla Roma
3 punti all’Udinese
3 punti alla Lazio
Dal quint’ultimo posto siamo risaliti fino alla sesta piazza.
E se segna Nagatomo di testa (io ho iniziato ad esultare appena è partito il cross di Alvarez) non ci sono più dubbi: è partita la rimonta nerazzurra !!! (Almeno fino al prossimo passo falso)


VOTA QUESTO POST SU



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Nicola ha detto...

Rimonta nerazzurra??? Spero che tu stia scherzando. Non dirmi che sei tra quei folli che pensa ancora allo scudetto.

Entius ha detto...

Ovviamente. No, non credo allo scudetto. Era un titolo per scherzare e, come potrai notare, anche l'articolo è ironico. Non a caso chiudo dicendo "è partita la rimonta nerazzurra !!! (Almeno fino al prossimo passo falso)".
Ogni tanto bisogna scrivere qualcosa di diverso, così, tanto per non annoiarci con i soliti discorsi.

Vincenzo ha detto...

Giusto prenderla con ironia perchè ora come ora dobbiamo solo giocare di partita in partita e vedere dove possiamo arrivare.

Di sicuro c'è che con Maicon, Sneijder e Forlan vedremo la vera Inter.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails