GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 27 novembre 2011

LAMPO CASTAIGNOS, ECCO I TRE PUNTI SUL FILO DI LANA

Serie A 2011-2012 – 13^ Giornata

SIENA - INTER 0 - 1
89’ CASTAIGNOS


SIENA (4-4-2): Brkic; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Mannini, D'Agostino, Gazzi (25' st Bolzoni), Brienza; Calaiò (19'st Reginaldo), Larrondo (30' st Gonzalez ).
A disposizione: Pegolo, Angelo, Belmonte, Contini.
All.: Sannino.
INTER (4-1-4-1): Julio Cesar; Nagatomo, Ranocchia, Samuel, Zanetti; Cambiasso (36' st Milito); Alvarez (1' st Obi), Stankovic, Thiago Motta, Zarate (1' st Castaignos); Pazzini.
A disposizione: Castellazzi, Cordoba, Caldirola, Poli.
All.: Ranieri.
Arbitro: De Marco di Chiavari

Siena sorride ancora all’Inter. Ma ci vuole un lampo di Castaignos in zona cesarini per venire a capo di una partita non giocata bene.
Ranieri opta per il 4-1-4-1 con Pazzini unica punta. Le linee sono più compatte ma là davanti Pazzini è abbandonato al suo destino. Infatti Alvarez e Zarate, che dovrebbero assistere la punta centrale, sono troppo defilati perché si rendano utile. Il risultato è un’Inter che gioca abbastanza bene, ma non si rende pericolosa in zona gol. Il primo tempo scivola via in modo fiacco.
Nella ripresa Ranieri toglie i due esterni Alvarez e Zarate (ma fa parte del contratto il fatto che dopo il primo tempo deve uscire?) e inserisce Obi e Castaignos ma il risultato non cambia. Anche perché Castaignos è una punta centrale e non un esterno. Il Siena spinge sull’acceleratore intenzionato a portare a casa i tre punti. La prima parte di ripresa è tutta di marca senese sebbene gli uomini di Sannino, messi in campo in modo molto ordinato e compatto, non si rendano mai veramente pericolosi.
Negli ultimi dieci minuti Ranieri butta in campo Milito per Cambiasso. L’Inter a tre punte si risveglia da torpore. Brkic respinge una punizione debole di Thiago Motta e ad un minuto dal termine arriva il tanto sospirato gol. Thiago Motta si libera sulla trequarti e pescava al limite dell’area Castaignos che con un movimento da grande centravanti sblocca il risultato. 1-0. Dopo un minuto Brienza si becca la seconda ammonizione e viene spedito anticipatamente negli spogliatoi. La partita finisce qui.
L’Inter porta a casa i tre punti e risale la classifica (scavalcata la Fiorentina e agganciati Cagliari, Atalanta e lo stesso Siena). L’obiettivo è stato pienamente raggiunto. In attesa che si riesca a trovare anche una manovra più incisiva e un minimo di gioco.
Dopo Coutinho e Alvarez si sblocca anche Castaignos. In 8 giorni sono andati a segno tutti e tre i giovani offensivi. Un segnale positivo aspettando i gol di Pazzini, Milito e Zarate. Dopo due mesi va a segno un attaccante nerazzurro (era dai gol di Milito e Pazzini a Bologna il 24 settembre che non segnava un nostro centravanti) e per la prima volta in questa stagione vinciamo due partite consecutive in campionato.
Con questo gioco e questa squadra ambire alla lotta tricolore è davvero troppo ottimistico (ma non impossibile…) ma puntare alle prime posizioni è un obiettivo realistico.
Comunque per ora non guardiamo la classifica. Continuiamo a vincere e a risalire, a Natale mangiando una fetta di panettone tireremo le somme.
FORZA INTER !!!


VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Brother ha detto...

Molto deludenti. Sono sinceramente preoccupato. Mi auguro che la situazione migliori col tempo...

Nicola ha detto...

In questo momento è inutile cercare il pelo nell'uovo. Ci teniamo stretti i tre punti e poi si vedrà.

yashal ha detto...

Vittoria meritata. Altro che Juventus.

saluti laziali
http://mondobiancoceleste.blogspot.com

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails