GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 21 settembre 2011

L'INTER FA LA SCELTA PIU' GIUSTA. PANCHINA A RANIERI

Ormai è ufficiale. Il nuovo malcapitato che avrà la (s)fortuna di sedersi sulla panchina dell’Inter è Claudio Ranieri.
L’ex tecnico di Valencia, Chelsea, Parma, Juventus e Roma ha ottenuto un contratto biennale (l’Inter proponeva un contratto annuale con opzione sul secondo) e si porta dietro il suo staff di fiducia: Capanna preparatore atletico, Pellizzaro allenatore dei portieri, Benetti come vice e Damiano come tattico.
Moratti rinuncia a soluzioni fantasiose (Figo o Baggio) e decide di affidarsi all’esperienza per risollevare le sorti della squadra nerazzurra. Tolti i nomi irraggiungibili (Van Gaal, Hiddink, Ancelotti) non c’era molta scelta in giro e Ranieri rappresenta sicuramente la miglior scelta possibile.
Personalmente ho grande stima del tecnico romano. E’ vero che non ha mai vinto uno scudetto ma è anche vero che le sue squadre hanno fatto sempre dei buoni campionati arrivando quasi sempre a ridosso delle prime. A Parma risollevò la squadra da una situazione abbastanza complicata e sia a Torino che a Roma fece dei buoni campionati.
Inoltre mi pare un allenatore capace di adattarsi alle situazioni, in grado di capire il materiale umano che ha in mano e regolarsi di conseguenza. Difficilmente lo vedremo intestardirsi in moduli tattici poco consoni a questa rosa.
Mi auguro che abbia anche la capacità di imporsi in uno spogliatoio non semplice da gestire e sappia farsi rispettare fin dal primo giorno, soprattutto da quei senatori che hanno fatto fuori Benitez un anno fa e Gasperini in questi giorni. Il fatto che sia riuscito ad imporsi con la società mi fa ben sperare che riesca a fare lo stesso con i giocatori.
La stagione è ancora lunga, la situazione non è ancora compromessa e ci sono tutte le premesse per poter recitare un ruolo da protagonista in questa stagione. Ma non sarà per niente facile. Perché, come scrivevo nel post precedente, Ranieri avrà le stesse difficoltà riscontrate da Gasperini. Primo fra tutti, una rosa ormai logora con senatori che hanno dato quasi tutto e giovani ancora non pronti o non all’altezza. Per non parlare di un centrocampo ridotto a pezzi.
Ranieri può far bene sulla panchina nerazzurra (magari con noi riuscirà a vincere quello scudetto che non ha mai vinto) ma si è messo tra le mani una bella gatta da pelare.
In bocca al lupo caro Claudio, ne avrai bisogno, parecchio bisogno.

PS: E comunque io preferivo lei come Ranieri allenatore.


VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

5 commenti:

yashal ha detto...

Rovina Juve, rovina Riomma. Speriamo non tocchi a voi


http://mondobiancoceleste.blogspot.com

Winnie ha detto...

Preferivo anche io Luisa Ranieri come allenatore... :-)
Ranieri (Claudio) non è il massimo ma è di sicuro il migliore tra quelli disponibili.

Antonio ha detto...

Non credevo di poter essere contento di un Ranieri che arriva all'Inter..eppure, visto che le alternative erano Zenga e Baggio, dico che va bene Ranieri. Mediocre, perdente, sparagnino, ma se non altro è uno che ha esperienza e sa come gestire situazioni difficili come questa.

Vedremo se sarà lo sciamano giusto per questa squadra disastrata, lo spero vivamente..

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

E' la scelta migliore che potevate fare, considerarlo un mediocre e un perdente mi sembra un'eresia a vincere un'incredibile scudetto con la Roma è andato davvero a tanto così e l'ultimo campionato decente la Juve l'ha fatto con lui in panchina...ciao1

Entius ha detto...

Sono daccordo con Andrea. Ranieri è un buon allenatore e dovunque sia andato ha quasi sempre fatto bene. A Parma salvò una squadra che stava messa molto male, a Torino conquistò la Champions League e a Roma per poco non vinceva uno scudetto.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails