GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 5 maggio 2011

BARCELLONA-MANCHESTER, PER SOLLEVARE LA GRANDE COPPA

Saranno Barcellona e Manchester United ha contendersi la Champions League 2011. Dopo due anni le due squadre si ritroveranno nuovamente di fronte nella rivincita del match di Roma che vide trionfare i catalani per 2-0 (a segno Eto’o e Messi).
Entrambe le squadre avevano ipotecato la qualificazione una settimana fa vincendo 2-0 in trasferta. Il Barcellona, come ben noto, ha eliminato il Real Madrid al termine di un doppio confronto pieno di polemiche e di insinuazioni ma che ha visto trionfare i più forti.
Hanno trionfato i più forti anche nell’altra semifinale tra Manchester United e Schalke 04. Per gli inglesi è stata poco più di una passeggiata. Dopo il 2-0 in terra tedesca (e senza i miracoli di Neuer la vittoria sarebbe stata più netta), nel ritorno dell’Old Trafford gli uomini di Ferguson hanno avuto la meglio con un secco 4-1 che ha semplicemente confermato il divario tecnico fra le due formazioni (e aumentato in modo esponenziale i rimpianti del popolo nerazzurro che avrebbe potuto giocarsi le sue possibilità).
Rispetto allo scorso anno quando all’atto concluso della manifestazione arrivarono quasi a sorpresa Inter e Bayern Monaco, stavolta sono stati rispettati i pronostici. Tanto i blaugrana quando i Red Devils erano indicati tra i candidati alla vittoria finale insieme a Real Madrid, Chelsea e Inter (forse più perché campione uscente che per reali potenzialità).
Dunque il meglio che il calcio europeo potesse offrire si troverà di fronte il 28 maggio a Wembley. Una sfida tra Guardiola e Ferguson, ma anche tra Messi e Rooney, la Liga contro la Premier League, lo spettacolo contro la compattezza. Per non parlare dei tanti campioni che scenderanno in campo dai già citati Messi e Rooney a Villa, Nani, Iniesta, Xavi, Scholes, il sempiterno Giggs, Vidic, Piqué, Ferdinand, Puyol e via discorrendo.
Nelle ultime sei edizioni della manifestazione, Barcellona e Manchester hanno conquistato per tre volte ciascuna l’accesso alla finale. Prima dell’edizione attuale, infatti, i blaugrana avevano raggiunto la finalissima, vincendola in entrambi i casi, già nel 2006 e nel 2009, mentre lo United ha alzato la “coppa dalla grandi orecchie” nel 2008, senza però riuscire a ripetersi l’anno successivo, quando cedette il passo proprio al Barcellona. Barcellona che, sempre nelle ultime sei edizioni, si è arreso in semifinale in altre due edizioni (2008 e 2010) mentre il Manchester è stato eliminato al penultimo atto nel 2007.
Ora si ritroveranno davanti in quella che sarà sicuramente una bellissima e spettacolare finale. E che vinca il migliore.



VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

5 commenti:

Mattia ha detto...

Barcellona e Manchester United sono senza dubbio le due squadre europee più forti.
Mi auguro che sarà una bella finale e che alla fine trionfi il bel calcio.

Stefano ha detto...

E il calcio italiano come sempre sta a guardare...

Antonio ha detto...

Sta a guardare? Abbiamo vinto l'anno scorso eh :D

Comunque sia, il meglio d'Europa in una sfida splendida..mi chiedo come faccia quel diavolo di Sir Alex a creare sempre squadre competitive ai massimi livelli, pur perdendo pezzi ogni anno. Cresce comunque il rammarico per quella maledetta notte con lo Schalke..

Stefano ha detto...

Una rondine non fa primavera. La vittoria dell'Inter è stata solo un'oasi nel deserto e la magra figura rimediata quest'anno ne è la conferma.

Antonio ha detto...

Il Milan vinse 4 anni fa. Negli ultimi 5 anni, due coppe sono andate in Italia, una in Spagna, una in Inghilterra, in attesa della finale di Londra. Quindi..il problema c'è, ma è più pesante la situazione dell'Europa League..

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails