GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 9 aprile 2011

CAMBIASSO-MAICON, L'INTER E' ANCORA VIVA

Serie A 2010-2011 – 32^ Giornata
INTER - CHIEVO 2 - 0
65’ CAMBIASSO – 84’ MAICON

INTER: Julio Cesar; Maicon, Lucio, Ranocchia, Nagatomo; J.Zanetti, Cambiasso, Stankovic (dal 1’ s.t. Sneijder); Kharja; Pazzini (dal 16’ s.t. Milito), Eto’o (dal 31’ s.t. T.Motta).
A Disposizione: Castellazzi, Materazzi, Cordoba, Pandev.
All. Leonardo.
CHIEVO: Sorrentino; Sardo, Andreolli, Mandelli, Jokic; Fernandes, Rigoni, Constant (dal 21’ s.t. Marcolini); Bogliacino (dal 31’ s.t. Uribe); Moscardelli (dall’11’ s.t. Thereau), Pellissier.
A Disposizione: Squizzi, Mantovani, Cesar, Pulzetti.
All. Pioli.
ARBITRO Giannoccaro, di Lecce.

L’Inter ci mette più di un’ora per venire a capo di una partita che può rappresentare una svolta in questo finale di stagione.
L’unica novità rispetto alla formazione ipotizzata è Kharja trequartista al posto di Sneijder. Tutto confermato il resto con Lucio al centro della difesa, Nagatomo esterno difensivo a sinistra e capitan Zanetti che torna in mediana.
Cosa aspettarsi da questo Inter-Chievo? Dopo un quarto d’ora un triste presagio. Pazzini, ben imbeccato da Maicon, spara al lato. Dopo Eto’o nel derby e Milito in Champions, un altro attaccante nerazzurro sbaglia un gol facile. E se fosse il preludio a un’altra sconfitta? Il primo tempo scivola via senza particolari emozioni. Solo nel finale di tempo l’Inter si rende pericolosa con Eto’o e Maicon.
Ad inizio ripresa Leonardo sostituisce Stankovic con Sneijder. L’Inter appare più compatta, più corta e soprattutto meno scoperta. E quando la battaglia diventa ardua, ci pensano i veterani a guidare la truppa. Il gol che sblocca il risultato arriva al 21' della ripresa. Lucio ricicla una palla sul secondo palo, dal fondo scarica per Maicon, bravo a guardare in mezzo e pescare Cambiasso relativamente solo in area: tiro immediato dell'argentino, deviazione di Andreolli che inganna Sorrentino e palla in rete. 1-0.
Una volta sbloccato il risultato, l’Inter acquista sicurezza ed è più sciolta. Entra Thiago Motta per Eto’o (prima del vantaggio Milito aveva sostituito Pazzini), i nerazzurri giocano con una sola punta ma non rinunciano a rendersi pericolosi. Il Principe si mangia un gol colossale facendo un pallonetto flaccido che Sorrentino blocca a occhi chiusi.
E a pochi minuti dalla fine arriva il raddoppio che chiude il match. Filtrante di Sneijder per Milito in area: il Principe è fra due difensori, cade, la palla filtra e arriva a Maicon in proiezione offensiva che si gira e batte Sorrentino.
Finisce 2-0. L’Inter ritrova la vittoria, i tre punti e il sorriso. A conti fatti battere il Chievo è sembrato un gioco da ragazzi ma per un’ora il match è stato in bilico e i clivensi hanno rischiato di fare il colpaccio.
A volte pochi accorgimenti bastano per cambiare volto a una squadra. Innanzitutto ho avuto la sensazione che la squadra giocasse più coperta in difesa, non andando all’arrembaggio come fa di solito. Il ritorno di Lucio è stato fondamentale. Il difensore brasiliano ha carisma e autorità. Qualche volta sbaglia ma è deciso negli interventi e nei movimenti dando sicurezza anche a Ranocchia. Dopo averlo visto all’opera oggi pomeriggio, ci siamo accorti di quanto sia mancato nelle due partite nefaste. Ma l’eroe di giornata è stato sicuramente Nagatomo. Corre, si propone, arriva sul fondo, crossa, difende. Una vera forza della natura. Se martedì scorso Leonardo si fosse deciso a farlo entrare prima, magari a Gelsenkirchen avremmo avuto più speranze di qualificazione.
Vabbè, pazienza. Inutile piangere sul latte versato. Guardiamo avanti. Era importante risollevare la testa e ci siamo riusciti. Bisognerà attendere il risultato di Fiorentina-Milan di domani sera per capire il peso di questa vittoria sulla corsa scudetto.
Intanto abbiamo ritrovato il sorriso. Al resto penseremo nei prossimi giorni. FORZA INTER !!!

VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Che vi avevo detto?
Ora continuiamo così!!!
FORZA INTER !!!

Winnie ha detto...

Vittoria importantissima, più di quanto possa sembrare.
La nostra difesa in questo momento non può fare a meno di Lucio, come a centrocampo Zanetti è importantissimo.
E con un Nagatomo in queste condizioni Chivu deve accomodarsi in panchina.

Brother ha detto...

Non brillantissimi. Ma da qui fino alla fine conta solo vincere.
Ciao.

Vincenzo ha detto...

Nagatomo superbo, se gioca sempre così deve essere titolare fino a fine stagione!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails