GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 15 gennaio 2011

POKER INTER, OBIETTIVO VITTORIA RAGGIUNTO

Serie A 2010-2011 – 20^ Giornata
INTER - BOLOGNA 4 - 1
20’ STANKOVIC – 30’ MILITO – 63’ ETO’O – 72’ ETO’O – 77’ Gimenez

INTER
: Castellazzi; Maicon, Lucio, Cordoba, Chivu; Zanetti (dal 41’ s.t. Santon), Cambiasso, Thiago Motta (dal 23’ s.t. Mariga); Stankovic; Eto’o (dal 30’ s.t. Pandev), Milito.
A Disposizione: Orlandoni, Ranocchia, Materazzi, Biabiany.
All. Leonardo.
BOLOGNA: Viviano; Garics, Portanova, Britos, Rubin; Perez, Mudingayi (dal 5’ st. Gimenez), Della Rocca; Ekdal (dal 26’ s.t. Casarini); Ramirez (dal 36’ s.t. Buscé), Di Vaio.
A Disposizione: Lupatelli, Radovanovic, Esposito, Cherubin.
All. Malesani.
ARBITRO: Gava (Conegliano Veneto).

L’Inter fa sempre più sul serio. Contro il Bologna arriva la quarta vittoria su quattro dell’era Leonardo, la terza in campionato (non succedeva da inizio stagione).
Bastano cinque minuti per capire che l’Inter è scesa in campo col piede buono. Il palo di Milito, il tiro-cross di Maicon sono avvisaglie. Ma il gol non tarda ad arrivare. Al 20esimo passaggio sbagliato a centrocampo di Mudingayi, ne approfitta Eto’o che, lanciato in contropiede, resiste a una carica e poi trova l’assist per l’inserimento di Stankovic, in area: deviazione da due passi e 1-0.
Alla mezzora passaggio filtrante col contagiri di Motta per Milito, che sbilancia con una finta Portanova e batte di sinistro Viviano: è 2-0.
L’Inter va al riposo con un confortante doppio vantaggio ma nella ripresa si scatena Eto’o. Poco dopo il quarto d’ora se ne va sulla sinistra, passaggio per Milito che di tacco chiude il triangolo, ed Eto’o infila sul palo lontano. Ma il camerunese concede il bis. Punizione perfetta che si infila all’angolino per un poker che dice tutto sulle reali intenzioni nerazzurre. Nel finale arriva anche il gol della bandiera del Bologna ma la sostanza non cambia.
L’Inter fa sul serio, se c’è una piccola speranza di rimontare sul Milan i nerazzurri non vogliono farsela sfuggire. L’Inter ha ritrovato la compattezza del gruppo e la voglia di giocare che aveva fino a maggio e che sotto la gestione Benitez si era un po’ smarrita.
In attesa di poter dare un giudizio più concreto sull’operato di Leonardo dobbiamo rendere merito al tecnico brasiliano di aver fatto ritrovare il sorriso a questa squadra. E insieme al sorriso ha ritrovato i gol di Milito e le discese e i cross di Maicon. Senza contare che Stankovic non sta facendo rimpiangere Sneijder, che Eto’o si conferma bomber implacabile e che Cambiasso e Zanetti sono sempre più leader. Già, Zanetti. Nel giorno dell’ennesimo record battuto (pensare che era arrivato come ruota di scorta di Rambert…) si gode le ovazioni di San Siro. Quando poi ferma Ramirez e con uno scatto dei suoi evita pure l’angolo, lo stadio esplode come se avesse segnato un gol. Un grande giocatore, un capitano che resterà per sempre nella storia nerazzurra e nei nostri cuori.
Oggi pomeriggio suggerivo di puntare dritto all’obiettivo vittoria senza distrazioni o cali di tensione L’obiettivo è stato raggiunto, la nostra corsa continua senza interruzioni. Ora sotto con il Cesena, sperando che domani sera il Lecce ci dia un piccolo aiutino.
FORZA INTER !!!
VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

11 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Devastanti, strepitosamente devastanti. E i cugini rossoneri iniziano a farsela sotto...

Antonio ha detto...

Benitez a quanto pare era il vero problema. C'è poco da dire, adesso corrono, giocano, hanno grinta..è come se sia stata riattivata la corrente in un palazzo rimasto al buio.

Aspettiamo ancora, poi vedremo dove si potrà arrivare..

Entius ha detto...

E' vero Antonio. Più li vedo giocare e più mi rendo conto che il problema era solo e soltanto Benitez. Vabbè, l'importante è aver riattivato la corrente nel palazzo...

Vincenzo ha detto...

Bellissima Inter e bellissima vittoria!

Ormai ai milanisti puzzano già le mutande per quanto se la stanno facendo sotto!

Avanti tutta!

Michele ha detto...

Bene, bene. Mi fa piacere vederli così belli e pimpanti ma temo vi siamo sfuggito un piccolo particolare: prima dovete prenderci. Se ci riuscite...

C'èSolol'Inter ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
C'èSolol'Inter ha detto...

Ci vuole tanto impegno ed un pò di fortuna, ma possiamo crederci e continuare a lottare Michele ;)

Comunque ieri sera è stato spettacolo, specialmente il terzo goal, alla faccia di chi dice, che Milito ed Eto'o non possono giocare insieme ;)
Ciao Entius
Sergio
IoInterista

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Quanti sorrisi, quanti abbracci: dopo il Milan l'anno scorso quest'anno la squadra dell'amore siete senz'altro voi:-)...ciao!

Entius ha detto...

Noi squadra dell'amore?? Noooo
Diciamo squadra dell'amicizia, dai.

Emanuele ha detto...

Partita spettacolare, sembra proprio di essere tornati alla passata stagione, avanti così senza pensare a null'altro, per ora.
Un saluto.

LeNny ha detto...

Finalmente un bella Inter che piace, diverte e convince. Con Leonardo si è tornati a giocare come con Mourinho e soprattutto con lo spirito e la mentalità giusta che per due anni ha contraddistinto questo gruppo.

E poi una serata fantastica per questo immenso, unico e leggendario CAPITANO. Grazie Pupi, mai nessuno come te.

LeNny

;)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails