GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 7 dicembre 2010

SE NON E' UNA FIGURACCIA, POCO CI MANCA


Champions League 2010-2011 – Girone A Sesta Giornata
WERDER BREMA - INTER 3 - 0
38’ Prodl – 49’ Arnautovic – 88’ Pizarro


WERDER:
Wiese; Schmidt, Mertesacker, Prodl, Pasanen (dal 37' Silvestre); Frings (dal 33' s.t. Bargfrede), Fritz; Marin, Hunt, H.Almeida (dal 31' s.t. Pizarro); Arnautovic.
A Disposizione: Mielitz, Kroos, Wagner, Jensen.
All. Schaaf.
INTER: Orlandoni; J.Zanetti (dal 9' s.t. Natalino), Cordoba, Cambiasso, Biraghi; Santon (dal 5' s.t. Biabiany), T.Motta (dal 31' s.t. Mariga), Nwankwo, Muntari; Eto'o, Pandev.
A Disposizione: Castellazzi, Gallinetta, Crisetig, Dell'Agnello.
All. Benitez.
ARBITRO Cakir (Turchia).

Vabbè, dai. Inutile stare qui a commentare l’ennesima magra figura della squadra nerazzurra. Potevamo vincere e conquistare il primato del girone (impresa non proibitiva visto che il Tottenham ha pareggiato col Twente), Benitez non ci ha creduto schierando le seconde linee con Materazzi che dà forfait nel riscaldamento e Cambiasso costretto a fare il difensore centrale e mettendo in campo tra gli altri Orlandoni, Santon, Biraghi e Nwanko.
Abbiamo assistito ad un monologo tedesco con la partita che sarebbe potuta finire con un passivo più pesante. E invece è finita 3-0, un risultato appena al di sotto della figuraccia considerando gli avversari.
Portiamo a casa la settima (spero di aver fatto bene i conti) sconfitta stagionale, quella meno dolorosa fin qui. Ma ora bisogna darsi una svegliata. Fra una settimana c’è il Mondiale per Club e lì non possiamo permetterci di sbagliare né tanto meno di scendere in campo molli e senza cattiveria. Dovremmo recuperare tutti i big, spero che basti a far cambiare identità a questa squadra e a fargli ritrovare la grinta e la cattiveria che l’ha contraddistinta nella scorsa primavera.
Non credo che sia questa la partita adatta per giudicare il lavoro di Benitez e sarebbe un grave errore perdere tempo in chiacchiere sulla prestazione scadente della squadra stasera. Anche se non possiamo fare a meno di notare come l’allenatore sia il primo a mancare di grinta.
Da domani, o forse da stanotte, la nostra testa è rivolta solo ed esclusivamente al Mondiale per Club, il nostro unico e grande obiettivo stagionale.
Per tutto il resto se ne parla fra un mese. Con Benitez o senza Benitez, a gennaio la stagione nerazzurra vivrà una sorta di nuovo inizio. FORZA INTER !!!

VOTA QUESTO POST SU
http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

6 commenti:

Mr Triplete ha detto...

Nono, è proprio figuraccia!
Saluti,
www.allinter.blogspot.com

Winnie ha detto...

L'esatta definizione tecnica è: grande figura di merda. Perdere può starci ma cavolo un pò di dignità, un pò di orgoglio per respingere le critiche. Invece il nulla assoluto.

Antonio ha detto...

Dopo stasera, riesumo un vecchio striscione per dire cosa penso: "Non so più come insultarli".

Vincenzo ha detto...

Abbiamo la testa al mondiale già dalla gara con la Lazio.

Ciao.

Entius ha detto...

Vincenzo, spero che sia solo questo il problema....

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Qualificazione già in tasca, testa già al Mondiale e la solita sfilza di infortuni, direi che c'erano tutti gli ingredienti per subìre una sconfitta che fossi in voi mi farei scivolare via come l'acqua...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails