GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 17 dicembre 2010

INTER, L'URNA DI NYON DICE BAYERN MONACO.

Temevo un ottavo di finale di Champions League molto duro. E non poteva essere diversamente visto che nel nostro girone siamo arrivati secondi e dall’altra parte del tabellone c’erano tutte le squadre più forti. E invece tutto sommato è andata bene. L’urna di Nyon è stata benevola e ci ha regalato il Bayern Monaco. Non un avversario abbordabile come poteva essere lo Shakthar o lo Schalke04 ma nemmeno un impegno proibitivo come poteva essere Barcellona, Real Madrid o Manchester United.
C’è un po’ di amarezza perché a Milan e Roma è andata nettamente meglio (i rossoneri hanno pescato il Tottenham mentre ai giallorossi è capitato lo Shakthar) ma non credo che possiamo lamentarci.
I tedeschi (che evocano ricordi piacevoli per via di quell’indimenticabile serata di maggio vissuta 7 mesi fa) rappresentano una soluzione intermedia ragionevole, a metà strada tra un avversario facile (ammesso che esista un avversario facile) e un avversario proibitivo.
Tutto sommato l’accoppiamento con il Bayern Monaco non mi dispiace. Neanche loro stanno attraversando un buon momento, sono a -17 dal capolista Borussia Dortmund e la loro stagione è in chiaroscuro.
Sono soddisfatto del sorteggio e del fatto che abbiamo dribblato i top team europei. Tra l’altro abbiamo corso un grosso rischio perché al momento del sorteggio nell’urna delle prime c’erano rimaste tutte le più forti.
Se avessimo beccato Shakthar o Schalke04 sarebbe stato perfetto, ma magari avremmo corso il rischio di sottovalutare la sfida e incappare in un’eliminazione a sorpresa. E poi certi colpi di fortuna capitano sempre agli altri. Infatti io non ci speravo proprio.
Lo scorso anno al momento del sorteggio presi un abbaglio tremendo pronosticando la prematura eliminazione dei nerazzurri. Pertanto quest’anno non mi lancerò in valutazioni. Febbraio è lontano e fino ad allora può succedere tutto e il contrario di tutto.
Come scritto altre volte, due mesi sono tanti e basta un nonnulla a spostare gli equilibri. Un infortunio, un giocatore fuori forma, un acquisto azzeccato a gennaio e tutto cambia.
Un anno fa a dicembre eravamo lanciatissimi in campionato e balbettanti in Europa. Arrivammo al confronto col Chelsea a metà febbraio in crisi di risultati in campionato e giocammo due partite perfette contro i Blues.
Ma in questo momento Bayern Monaco è lontano, abbastanza lontano. Il nostro futuro immediato si chiama Mazembe. Dopo il Bayern Monaco e prima del Bayern Monaco un appuntamento con la storia da non fallire. Il tetto del mondo è ad un passo, non possiamo farcelo sfuggire.

VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Mr Triplete ha detto...

Son contento, almeno non è nè Real, nè Barca, anche se avrei preferito questo Chelsea...
Saluti,
www.allinter.blogspot.com

Entius ha detto...

Si, in effetti oltre al Bayern Monaco anche il Chelsea non sarebbe stato male. Ma non facciamoci ingannare dalla situazione attulae. Fra due mesi potrebbe essere un altro Chelsea.
Mi tengo stretto il Bayern. Se penso che poteva capitarci Real o Barca...

Winnie ha detto...

Vietato lamentarci. Dopo che siamo usciti quasi indenni da questo sorteggio non possiamo proprio lamentarci di nulla.

PS:"Dopo il Bayern Monaco e prima del Bayern Monaco un appuntamento con la storia da non fallire." FORZA INTER !!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails