GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 9 giugno 2010

UN' EX IMPERATORE A ROMA. IL RITORNO DI ADRIANO

Chi mi segue da un po’ di tempo sa benissimo quanto io abbia amato e difeso Adriano fin ogni limite (Daddy, puoi confermare?) spesso arrampicandomi sugli specchi per trovare delle giustificazioni plausibili ai suoi atteggiamenti. L’attaccante brasiliano potenzialmente è un grande giocatore ma preferisce il divertimento e la bella vita all’essere un professionista serio.
Dopo poco più di un anno e dopo un’esperienza nel Flamengo, Adriano torna in Italia per vestire la maglia della Roma. Un imperatore a Roma, non poteva esserci accoppiamento più azzeccato.
Adriano torna in Italia ed Entius, il grande sostenitore di Adriano, come l’ha presa? Deluso o amareggiato perché vestirà una maglia diversa da quella nerazzurra? Felice per l’ennesimo ritorno dell’Imperatore? No, niente di tutto questo. L’ho presa nella più totale indifferenza. Come direbbero a Roma “nun me ne po’ fregà de meno”. Per me Adriano è un giocatore come un altro. Noi abbiamo trovato un altro imperatore (anzi un Principe) da amare, lui continua a provare a rimettersi in gioco. E, potete giurarci, tornerà il grande attaccante che tutti sappiamo. Finché il richiamo della bella vita, delle discoteche, delle donne, delle amicizie e di tutto il resto non sarà più forte di ogni altra cosa e allora torneremo a parlare dell’altro Adriano. Di quello che ubriaco arriva tardi agli allenamenti, di quello che fa tardi nelle discoteche, di quello che si fa fotografare in giro a festini vari.
Se avrete la pazienza di andare a rileggere gli ultimi post che scrissi su Adriano, troverete che già allora avevo smesso di difenderlo, di sperare nel suo recupero. Del resto ci hanno provato tutti a recuperare l’uomo e il giocatore. Inutilmente. Adriano è un caso irrecuperabile. E ora la patata bollente passa agli amici della Roma.
Sapete mi sento sollevato e tranquillo al pensiero che ogni volta che Adriano si ubriacherà, arriverà tardi agli allenamenti, verrà fotografato con questo o quello, non sarà più un problema nostro. Finalmente non mi incazzerò per ogni suo atteggiamento inopportuno. Amici romanisti, ora “sò cazzi vostri” e non venite a dirci che non ve l'avevamo detto…



VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE



***************************************************************************


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! ***************************************************************************

4 commenti:

Marco ha detto...

Le potenzialità di Adriano sono fuori discussione, ma in pratica è rimasto un'attaccante mediocre che è forte solo nelle rarissime occasioni in cui si trasforma in un professionista serio.

Daddy ha detto...

Caro Entius confermo e sottoscrivo.
Aggiungo anche che lo stile di vita romano è (credo) più allegro di quello milanese.
Ne vedremo delle belle...

Vincenzo ha detto...

Bravo Entius, hai detto benissimo. Io credo da un bel po che Adriano non tornerà mai piu ad essere quel gran bel giocatore che abbiamo potuto ammirare nei suoi primi anni in nerazzurro. La sua è una testa di cazzo e ha un carattere debolissimo, alla prima opportunità sgarrerà di brutto tornando nel baratro. Sicuramente non subirà gli attacchi mediatici che subiva da noi xke la roma da quel punto di vista è protetta a differenza nsotra.

Per tornare all'Inter, diamo il benvenuto a Benitez che da oggi è il nuovo allenatore nerazzurro.

Un saluto, Vincenzo.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Scommessa rischiosissima quella della società giallorossa, sarà veramente l'ultimo appello per un giocatore dalle straordinarie potenzialità...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails