GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 5 maggio 2010

MILITO-GOL, LA COPPA ITALIA SI TINGE DI NERAZZURRO



COPPA ITALIA - FINALE
INTER - ROMA 1 - 0
40’
MILITO

ROMA: Julio Sérgio; Burdisso (46’ M. Motta), Mexes, Juan, Riise; De Rossi, Pizarro (46’ Totti); Taddei, Perrotta, Vucinic; Toni (63’ Menez).
A disposizione: Lobont, Tonetto, Brighi, Baptista.
All. Ranieri
INTER: Julio César; Maicon, Córdoba (39’ Samuel), Materazzi, Chivu; J. Zanetti, Cambiasso, T. Motta; Sneijder (6’ Balotelli poi 92’ Muntari), Eto’o; Milito.
A disposizione: Toldo, Mariga, Stankovic, Pandev.
All. Mourinho

ARBITRO: Rizzoli


Sneijder recupera ed è regolarmente in campo, in difesa spazio alla coppia di riserva Cordoba-Materazzi.
La partita comincia subito male per i colori nerazzurri. Alla prima azione Burdisso stende Sneijder e Mourinho deve subito fare una sostituzione. Il portoghese stupisce tutti mandando in campo Balotelli.
La partita è subito vivace con i nerazzurri che impongono il loro gioco e la Roma che si rende pericolosa nelle ripartenze. Dopo un paio di occasioni da entrambe le parti arriva il gol di Milito! L'Inter ruba palla a metà campo, Milito s’invola da solo verso Julio Sergio e nonostante abbia addosso tre difensori giallorossi riesce a fulminare l’estremo difensore romano con un siluro sotto l'incrocio dal limite dell'area. La difesa della Roma non è sembrata esente da colpe ma i nerazzurri sono in vantaggio. La partita all’improvviso si incattivisce, Burdisso già ammonito viene graziato dopo un fallo su Balotelli e nel finale di tempo la terna arbitrale non vede (o fa finta di non vedere) un pugno di Mexes a Materazzi. Negli ultimi minuti della prima frazione si infortuna anche Cordoba, sostituito da Samuel.
Nella ripresa Ranieri inserisce Totti e Motta. I giallorossi partono all’assalto e sugli sviluppi di una punizione Juan manda alto a Julio Cesar battuto. L’Inter abbassa i ritmi e la Roma non riesce a rendersi pericolosa. Perrotta, già ammonito, viene graziato. La partita diventa ancora più nervosa con i giallorossi che si buttano appena arrivano in prossimità dell'area avversaria. Ci sono falli da una parte e dalla’altar.
Nel finale dopo che Balotelli per l’ennesima volta è andato via agli avversari, Totti si innervosisce e lo colpisce con un calcio plateale. Rizzoli (incredibile ma vero) gli mostra il cartellino rosso. E’ l’ultimo episodio di una partita più cattiva che bella.
L’Inter porta meritatamente a casa il suo primo trofeo stagionale. I nerazzurri hanno giocato nettamente meglio gestendo bene la palla e dimostrando per novanta minuti di essere superiori di questa Roma. Una Roma che sinceramente non ha fatto nulla per rimontare il gol e in più di un’occasione si è limitata a sfogare la propria frustrazione pestando gli avversari.
Buona la prestazione dei nostri ragazzi. Zanetti è stato monumentale come al solito. Un vero gladiatore. Bene come al solito Eto’o e Milito, un po’ deludente Materazzi, apparso un tantino nervoso. Vorrei spendere due parole di elogio su Balotelli. Ha giocato una partita molto buona, facendo salire la squadra e prendendo parecchi falli. Se un giorno questo ragazzo si trasformerà in un professionista serio come Zanetti, diventerà un fuoriclasse di valore assoluto. Intanto sembra che abbia fatto pace con tifosi e compagni. Vedremo cosa succederà questa estate.
Intanto portiamo a casa il primo trofeo stagionale e la nostra fantastica primavera continua alla grande. Niente e nessuno cancellerà mai “quel” 5 maggio ma stasera abbiamo chiuso il cerchio con il destino. Abbiamo riscritto la storia del 5 maggio nerazzurro, sperando nelle prossime settimane di riscrivere anche la storia della Grande Inter.
Ragazzi, continuate così. Vogliamo chiudere nella gloria questa fantastica stagione.
FORZA INTER

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE




***************************************************************************
Se ti è piaciuto l'articolo
,
iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!
***************************************************************************

6 commenti:

Winnie ha detto...

SIAMO NOI, SIAMO NOI, I PIU' FORTI SIAMO NOI !!!
GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!!

FORZA INTER !!!

Winnie ha detto...

Ma due paroline sull'arbitraggio penoso di Rizzoli e su "Er Pupone" Totti?

Entius ha detto...

E' una serata di festa. Stendiamo un velo pietoso su un'arbitraggio MOOOLTO deludente e su un giocatore che si rivela sempre più una testa di c...o convinta di essere una star. Il suo gesto la dice lunga su che giocatore è Francesco Totti.

LeNny ha detto...

Grande festa e primo titulo conquistato meritatamente. Ora non molliamo e pensiamo al campionato ed alla CL.

Totti? Ennesimo esempio di... Leggetevi il mio articolo. :)

Un salutone.

LeNny.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Vittoria ineccepibile, davvero triste e penoso lo "spettacolo" messo in scena dai giallorossi, Pupone in primis...ciao!

Vincenzo ha detto...

Ciao Entius, ieri ero allo stadio e come detto nel mio articolo è stata un'emozione indimenticabile.

Per quanto riguarda l'arbitro stendiamo un velo pietoso, xke i rossi e mexes e burdisso li ho visti io dalla tribuna!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails