GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 9 maggio 2010

L'INTER FA FESTA PER UN'ORA MA POI DEVE RIMANDARE


Serie A - 37^ Giornata
INTER - CHIEVO 4 - 3
12' aut. Thiago Motta - 13' aut. Mantovani - 34' CAMBIASSO - 39' MILITO - 51' BALOTELLI - 60' Granoche - 74' Pellissier

INTER: Julio Cesar; Maicon, Materazzi, Samuel, Zanetti J.; Thiago Motta (56' Muntari), Cambiasso, Stankovic; Eto'o, Milito (90' Mariga), Balotelli (64' Pandev).
A disposizione: Toldo, Chivu, Quaresma, Arnautovic.
All. Mourinho
CHIEVO: Sorrentino; Sardo, Frey, Mantovani, Scardina (75' Ariatti), Jokic; Luciano, Rigoni (46' Bentivoglio), Marcolini; Pellissier, Granoche (62' Abbruscato).
A disposizione: Squizzi, Moro, Ariatti, Iori, De Paula.
All. Di Carlo
ARBITRO: Banti


Sì, per un’ora avevamo pensato che già oggi potevamo festeggiare. Per un’ora. L’Inter parte forte, decisa a imporre subito il proprio gioco. Dopo un paio di occasioni arriva la doccia fredda. Sugli sviluppi di una punizione Thiago Motta devia maldestramente nella porta nerazzurra. L’Inter non si perde d’animo e dopo un minuto su un cross di Eto’o è Mantovani a deviare nella propria porta. Parità ristabilita. La partita però perde di vivacità e intensità. L’Inter cerca di portarsi in vantaggio ma ha qualche difficoltà nei metri finali. Finché, su un cross perfetto di Maicon, Cambiasso trafigge Sorrentino. L’Inter è padrona del campo e a 7 minuti dall’intervallo Milito dal limite si inventa un pallonetto che scavalca il portiere clivense e si deposita in fondo al sacco. 3-1.
All’intervallo Inter saldamente in vantaggio e, complice il pari tra Roma e Cagliari, è campione d’Italia. Si riparte e dopo 7 minuti Balotelli firma il poker. Partita chiusa. L’Inter si rilassa e il Chievo ne approfitta per accorciare. Da Roma arrivano notizie importanti: il Cagliari è in vantaggio. Esplode la gioia sugli spalti, la festa tricolore è vicinissima. Ma, forse distratta da questo clima festaiolo, l’Inter si addormenta di nuovo e il Chievo ne approfitta. L’ombra di un pareggio beffardo inizia a prendere forma. Ma l’Inter riprende in mano la situazione cercando di segnare il gol della sicurezza. I nerazzurri sfiorano il gol in un paio di occasioni mentre da Roma arrivano notizie poco positive con la squadra giallorossa che prima pareggia e poi passa in vantaggio grazie ad una doppietta di Spaccagambe Totti.
Le emozioni finiscono qui. L’Inter vince 4-3 ma la Roma fa lo stesso col Cagliari e il discorso scudetto è rimandato agli ultimi 90 minuti.
L’Inter ha confermato di essere in gran forma e, salvo catastrofi, fra sette gironi potrà festeggiare il suo quinto scudo consecutivo. Certo, se avessimo vinto oggi fra una settimana avremmo potuto far riposare i titolari in vista della gran finale di Madrid. Ma è pur vero che così si tiene in tensione e ben concentrata tutta la squadra. Il trionfo è vicino, l’abbiamo già afferrato. Ora non dobbiamo mollarlo, per nessun motivo.
FORZA INTER

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE


POST CONSIGLIATI
* Brivido Inter Ma Ibrahimovic La Fa Volare

***************************************************************************
Se ti è piaciuto l'articolo
,
iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!
***************************************************************************

5 commenti:

Vincenzo ha detto...

Chi non ha pensato di poter festeggiare lo scudetto oggi alzi la mano...

Tutto rimandato a domenica prossima.

Forza ragazzi!

Entius ha detto...

E dopo il gol di Lazzari penso che parecchi avevano già preparato le bandiere...

Matrix ha detto...

Dai, non importa. Rimanderemo di una settimana. Se domenica giochiamo così non c'è Siena che tenga.

LeNny ha detto...

Ero già pronto a far festa con mio padre. Tutto rimandato.

Un saluto.

LeNny

Darkoide ha detto...

Ragà, vivo a Roma, vi prego, per la mia gioia e per la mia quiete...non fate scherzi con il siena...se la roma vince...qui è la fine!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails