DE RERUM CALCIORUM - Blog Sportivo di un Tifoso Nerazzurro - Online dal 1 gennaio 2007

SEGUICI SU



Votaci su Net-Parade.it

sabato 30 gennaio 2010

JUVE, FERRARA ESONERATO. ARRIVA ZAC IL TRAGHETTATORE

Nella settimana che tutti i nerazzurri ricorderanno vita natural durante non poteva certo mancare la piccola notiziola bianconera che accogliamo con piacere. Si sapeva da un po’ ma da ieri è ufficiale: Ciro Ferrara non è più l'allenatore della Juventus. Gli subentra come traghettatore Alberto Zaccheroni che a giugno farà spazio a Benitez.
La Juventus, che
fino all'anno scorso non esonerava un allenatore da 40 anni, per la seconda stagione consecutiva si vede costretta a dare il benservito al proprio mister. Una piccola soddisfazione per noi interisti che per anni abbiamo dovuto subire sfottò avversari per inutili cambi di panchina in corso. Per fortuna la ruota gira e ora la Juventus è tornata ad essere una squadra normale come tutte le altre. Non c'è Moggi e compagnia a dare una spinta alla squadra. Ma soprattutto non c'è più una dirigenza competente. La Triade, al di là dell'associazione a delinquere, era sicuramente competente, capiva di calcio come pochi, sapeva quali allenatori pescare e quali giocatori comprare. Hanno fatto errori anche loro ma nel complesso non si può dire che non abbiano preso giocatori validi.
Blanc e Secco invece di calcio non ne capiscono un tubo e, ancora peggio, si sono affidati ai consigli di Marcello Lippi, uno che di calcio probabilmente ne capisce quanto loro e che è diventato grande solo per "intercessione" di Moggi. Non a caso i Cannavaro e i Grosso suggeriti dall'allenatore azzurro si sono rivelati un vero flop. La stessa scelta di Ferrara, caldeggiata da Lippi, si è rivelata infelice. Probabilmente l'idea era di un Ferrara traghettatore in attesa che arrivasse Lippi dopo i Mondiali.
Credo che in prospettiva futura Ferrara potrebbe diventare un buon allenatore ma è un suicidio prendere un giovane ed inesperto e piazzarlo su una panchina importante. Come sosteneva Gasperini questa estate, la panchina di una big deve essere il traguardo di una carriera di gavetta, deve essere il punto d'arrivo non di partenza. Ferrara non ha colpe più di tanto. Gli è stato chiesto di allenare la Juventus e l'ha fatto. Da diligente impiegato di una società ha accettato pur sapendo in cuor suo che forse non era pronto per quel ruolo.
E' strano come l'unico che si sia lanciato in difesa dell'ex tecnico bianconero sia stato Mourinho, uno che con i colleghi ha avuto sempre un rapporto più tosto burrascoso. Mou nel pre-partita della sfida di Coppa Italia, riferendosi a Ferrara, ha definito un eroe chi allena in Italia e nell'immediato dopo partita lo ha difeso a spada tratta "Si parla di Benitez, Zaccheroni, ma Ferrara merita rispetto, che parlino dopo. Se la società decide di esonerarlo ok, fa parte del nostro lavoro, ma mentre siamo in panchina meritiamo rispetto e Ferrara vive un momento in cui nessuno lo rispetta. Io, invece, sì".
Da ieri sulla panchina bianconera siede Alberto Zaccheroni che un giorno potrà dire di aver allenato Inter, Milan, Juventus e Torino. Un allenatore che personalmente apprezzo e stimo fin dai tempi in cui allenava il Cosenza. Ok, all'Inter non ha fatto granché ma è pur vero che è subentrato a stagione in corso. Magari se avrebbe avuto la possibilità di portare a termine una stagione dall'inizio alla fine le cose sarebbero potute andare diversamente. Situazione molto simile a quella che ha davanti. Anche qui ha una squadra non costruita da lui. Ma stavolta sa già di essere un allenatore esonerato. Sicuramente il tecnico romagnolo (che ha esordito con una stronzata "Ho avuto la fortuna di allenare solo una squadra di grande livello nella mia carriera da tecnico: il Milan") farà bene alla Juventus e riuscirà a portare i bianconeri in Champions League. E magari riuscirà anche a conquistare l'ambita Europa League.

E poi se ne tornerà in Romagna in attesa di una chiamata asiatica o africana.

VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

POST CONSIGLIATI
* Questo Godimento Nerazzurro Non Finisce Più...
*
Apollo Creed, Clubber Lang O Ivan Drago. Chi E' Sardo?
*
Juve, Crisi Profonda. Di Chi E' La Colpa?
*
Ora Non Saltellano Piu'...


****************************************************************************
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! ***************************************************************************

4 commenti:

Antonio ha detto...

Mah, io ricordo il suo scudetto milanista, e devo dire che non credo di aver mai visto un'ingiustizia sportiva più grande.

Abbiati-SALA(!!!)-COSTACURTA-MALDINI-HELVEG(!!!!!!!!!!)-ALBERTINI-AMBROSINI-GULY(!!!!!!!!!!!!!!!!!)-BOBAN (LEONARDO)-BIERHOFF-WEAH. Squadrone, non c'è che dire :D

Senza contare che col suo intestardirsi col 3-4-3 stava facendo passare la voglia a Weah e marcire in panchina Boban..ma lasciamo perdere, mi basta aver visto Cruz punta esterna del suo modulo spumeggiante ;)

Non ha un compito troppo complicato comunque..la scossa ci sarà, e tanto basterà a questa Juve per risalire la china..ma che si tolga dalla testa una riconferma, anche se con quei lobotomizzati di Blanc-Secco-Elkann tutto può essere..

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Credo che per un allenatore la gavetta sia importantissima ma non poi fondamentale, basti vedere Capello, Mancini e lo stesso Leonardo che sta facendo bene e, sbirciando l'estero, Guardiola, sono sempre stato dell'idea che la mano di un bravo allenatore conti più in una squadra di fascia medio bassa che in una big...Zaccheroni non mi convince, avrei optato per Gentile, vedremo...ciao!

Matrix ha detto...

Un allenatore emergente deve essere supportato da una società solida. Come è il caso di Leonardo o Capello ed in parte Mancini.
Nel caso di Ferrara e deal Juventus la società lascia molto a desiderare

Entius ha detto...

X Andrea. Io penso che la scelta di Zaccheroni sia giusta. Con Gentile si rischiava di fare lo stesso errore fatto con Ferrara.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails