DE RERUM CALCIORUM - Blog Sportivo di un Tifoso Nerazzurro
Online dal 1 gennaio 2007

SEGUICI SU



Votaci su Net-Parade.it

sabato 14 marzo 2009

LA DISFATTA EUROPEA DEL CALCIO ITALIANO

Era dal 2002 che ai quarti di finale di Champions League non partecipava nessuna italiana. Una disfatta quella delle squadre italiane che dovrebbe farci riflettere.
Perché non riusciamo ad imporci a livello internazionale? Cosa hanno in più le inglesi (e anche le spagnole) rispetto a noi?
Innanzitutto non credo che siamo inferiori per qualità alle altre nazioni. Tutte e tre le squadre impegnate negli ottavi hanno dimostrato di poter competere con le avversarie e se guardiamo nei campionati inglesi o spagnoli non mi pare che nel complesso le loro squadre siano più forti delle nostre.
Purtroppo le squadre italiane fanno ancora un gioco difensivo, non si sbilanciano, non affrontano l'avversario a viso aperto ma preferiscono aspettarlo.
Altra situazione negativa, troppe polemiche. Nelle altre nazioni si parla di calcio solo la domenica. Già il lunedì si parla d'altro. Nelle loro trasmissioni si parla di calcio e della partita mentre da noi molte trasmissioni stanno anche un'ora ad esaminare un singolo episodio dubbio perdendo di vista l'andamento della partita, il gioco, le mosse tecnico-tattiche e tutto il resto.
Anche nella gestione della gara ci sono nette differenze. Da noi c'è un calcio più spezzettato, gli arbitri fischiano molto, spesso per falli piccoli o per plateali simulazioni. Nel resto d'Europa si lascia correre di più, gli arbitri fanno giocare di più e di conseguenza si vedono meno perdite di tempo, simulazioni, giocatori che stramazzano a terra. E' chiaro che poi quando vai a giocare in Europa ti trovi in difficoltà perché due volte su tre l'arbitro non fischia il fallo.
Infine vorrei porre l'accento su una considerazione. Siamo fuori dalla Champions League ma agli ottavi della Coppa Uefa è arrivata una sola formazione: l'Udinese. E se nella massima competizione siamo stati eliminati dalle fortissime inglesi in Coppa Uefa siamo stati sbattuti fuori da ucraine (il Metalist ha fatto fuori la Sampdoria), portoghesi (il Benfica eliminò il Napoli al primo turno), olandesi (l'Ajax ha eliminato la Fiorentina) e tedesche di metà classifica (il Werder Brema è 11esimo in Bundesliga). Tutti campionati che sono inferiori al nostro.
Il calcio italiano sta perdendo credibilità anche perché continuiamo a snobbare un trofeo europeo che altrove viene considerato abbastanza.
Anche questo è un dato che dovrebbe farci riflettere.


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE


POST CONSIGLIATI

2 commenti:

yashal ha detto...

Assolutamente d'accordo nel fatto che soprattutto dalla coppa Uefa ci si rende conto di quanto è diventato scarso il nostro calcio. Il Metalist, il Werder ecc che battono le squadre che si giocano un posto in Champion's..mah!

veleno61 ha detto...

Ciao, Entius.
Tempi nella media, direi.

Per quanto concerne l'Inter: stiamo calmi. C'è uno scudo da mettere al sicuro.

Passa da noi, ti aspettimo.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails