ARTICOLI RECENTI

domenica 8 dicembre 2019

E SIAMO ANCORA QUA, IN VETTA ALLA CLASSIFICA

“Io sono ancora qua… Eh già” canterebbe Vasco Rossi (peraltro tifoso nerazzurro). Eh già, l’Inter è ancora qua, in vetta alla classifica. Almeno fino a domenica prossima saremo noi che guarderemo tutti dall’alto in basso. Con buona pace dei tifosi bianconeri che dopo il mezzo passo falso dell’Inter contro la Roma venerdì sera sognavano il controsorpasso ieri sera (e non fatevi ingannare da chi, tra i supporter juventini, sostiene il contrario). Tanto più che anche noi tifosi nerazzurri eravamo convinti che sarebbe arrivato il controsorpasso (“la corsa dell’Inter subisce una frenata e domani sera arriverà con ogni probabilità il sorpasso bianconero”, scrivevo nel post partita venerdì sera). E invece alla fine non solo il controsorpasso non è arrivato, ma abbiamo anche lievemente allungato sull’inseguitrice bianconera.
Sia chiaro, ancora non abbiamo fatto nulla. Tanto più che, come già sostenevo una settimana fa, è già capitato nel recente passato di ritrovarci in vetta alla classifica prima di Natale e poi a fine stagione non è finita sempre benissimo. Ma stavolta (come del resto scrivevo anche lunedì scorso) mi pare di poter dire che la situazione è diversa.
Aldilà del risultato (l’ho scritto altre volte e lo ribadisco anche ora: non possiamo vincerle tutte e lasciare qualche punto per strada, ahimé, può starci), ho visto la solita Inter che va a mille, che nonostante le assenze (abbiamo giocato con Borja Valero e Vecino a centrocampo: e ho detto tutto) non molla di un millimetro, che ha dimostrato di poterla anche vincere e pazienza se non ci à riuscita. Mirante e il reparto difensivo giallorosso hanno dovuto fare gli straordinari, Handanovic ad un certo punto si è messo a giocare al sudoku per ingannare il tempo. E ho detto tutto.
Certo, non dobbiamo farci illusioni e restare con i piedi ben saldi a terra. Non dobbiamo mai dimenticarci, nemmeno per un momento, che “quelli là” sono nettamente più forti, che nelle ultime due settimane hanno avuto una piccola flessione, ma presto torneranno prepotentemente alla carica, che i grandi favoriti per lo scudetto sono e rimangono loro. Noi proveremo a rompergli le uova nel paniere, cercheremo di rendergli la vita difficile, ma guai a pensare, allo stato attuale, di poter avere la meglio su di loro (e sto parlando al netto di eventuali decisioni arbitrali discutibili).
L’unica cosa che possiamo, anzi che dobbiamo, fare è continuare dritti per la nostra strada. Continuare a giocare sempre al meglio delle nostre possibilità, cercare di vincerle tutte (è impossibile vincerle tutte, ma partire con l’idea di doverle vincere tutte è un ottimo punto di partenza e pazienza se lasceremo qualche punto per strada), dare sempre il meglio di noi stessi. Insomma si tratta semplicemente di continuare a fare quello che abbiamo fatto da fine agosto fino ad oggi. Poi a marzo-aprile vediamo dove siamo arrivati noi, dove sono arrivati gli altri (la Juventus, ma non solo…) e tireremo le somme. Con la speranza e l’augurio di poter ancora dire “noi siamo ancora qua, eh già”. FORZA INTER !!!

Inserisci il tuo indirizzo mail e non perderti i nuovi contenuti nerazzurri:


Servizio offerto da FeedBurner

4 commenti:

Winnie ha detto...

Non sappiamo se e quando durerà. Per il momento ci godiamo la vetta. Se son rose...

Anonimo ha detto...

Occhio alla Lazio, potrebbe essere la mina vagante della corsa scudetto.

Brother ha detto...

Sinceramente non credo che la Lazio possa inserirsi nella corsa scudetto. Non mi pare ai livelli di Juventus e Inter.

Pakos ha detto...

Io non prenderei sottogamba la Lazio. Magari è solo un fuoco di paglia, ma tutto può succedere. Sarebbe una sorpresa, è vero. Ma mai dire mai. Potrebbe venir fuori una stagione diversa dalle ultime, più avvincente e meno scontata.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails