ARTICOLI RECENTI

sabato 7 dicembre 2019

FRENATA INTER: FINISCE A RETI BIANCHE (e domani sera…)

Serie A 2019-2020 – 15^ Giornata
INTER - ROMA 0 - 0

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva (47' Lazaro), Vecino, Borja Valero (27' st Asamoah), Brozovic, Biraghi (43' st D’Ambrosio); Lukaku, Lautaro Martinez.
A disp.: Padelli, Berni, Ranocchia, Dimarco, Agoume, Bastoni, Politano, Esposito..
All.: Conte.
ROMA (4-2-3-1): Mirante; Santon (16' Spinazzola), Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Diawara; Mkhitaryan (44' st Florenzi), Pellegrini, Perotti (23' st Dzeko); Zaniolo.
A disp.: Fuzato, Cardinali, Jesus, Cetin, Under, Antonucci, Kalinic.
All.: Fonseca.
Arbitro: Calvarese

Finisce 0-0 la prima sfida di questo turno di campionato. L’Inter si fa fermare sul pareggio a reti bianche da una Roma ben messa in campo che ha saputo tenere a freno l’ardore nerazzurro, pur creando pochissime occasioni da rete (e tutte nel primo tempo). La formazione nerazzurra, apparsa meno lucida del solito, non ha saputo sfruttare al meglio due-tre occasioni molto buone createsi da errori difensivi degli ospiti. Il resto l’ha fatto il solito arbitraggio “ad hoc” per l’Inter. Un rigore netto per tocco di mano di Spinazzola neanche rivisto al Var, un contatto dubbio in area tra Mancini e Lautaro Martinez nel finale (ma figuriamoci se dava rigore per l’Inter a due minuti dalla fine) e una serie di decisioni che hanno lasciato quanto meno perplessi. L’Inter ora è a +2 sulla Juventus e domani sera potrebbe arrivare il controsorpasso bianconero. Pazienza. L’avevamo messo in conto.
Conte conferma la formazione ipotizzata alla vigilia con Candreva e Biraghi preferiti a D’Ambrosio e Asamoah.
Primo sussulto dopo sette minuti. Un errore di Veretout libera il sinistro di Lukaku in piena area, Mirante è bravo a respingere a mano aperta. Dall’altro lato ci prova Zaniolo. Handanovic blocca a terra. Nella parte centrale del primo tempo è la Roma a predominare, sebbene non crei particolari rischi. L'Inter si rivede nella seconda parte di frazione. Brozovic spara una punizione sulla barriera, Biraghi chiede un rigore per una trattenuta di Spinazzola, Lukaku non riesce a finalizzare l'assist di Vecino. Rischia grosso la Roma prima dell'intervallo: due errori imbarazzanti di Perotti e di Mirante in disimpegno regalano due occasioni d'oro a Lukaku e Brozovic, entrambe non sfruttate (clamorosa quella sbagliata dal croato). Nel finale di tempo Mancini stendere Lautaro Martinez lanciato a rete. Sarebbe espulsione e rigore (o quanto meno punizione dal limite) e invece l’arbitro ravvisa un fallo di mano precedente dell'argentino. Nei minuti di recupero Candreva è costretto a uscire per un problema alla schiena, dentro Lazaro.
Si riparte come nel primo tempo, con un intervento eccezionale di Mirante che nega a Vecino il vantaggio dopo lo splendido suggerimento di Borja Valero. La Roma fa fatica a superare la sua metà campo, ma è brava a fermare l’Inter e ad impedirgli di costruire azioni pericolose. Al 69esimo azione molto dubbia in area giallorossa. Spinazzola chiude alla disperata su Lautaro solo davanti a Mirante, palla che gli rimbalza sul braccio con il Toro che chiede il rigore e l'arbitro che lascia continuare (noi siamo l’Inter, certi rigori a noi non li danno…). Conte inserisce Asamoah per Borja Valero e poi D’Ambrosio per Biraghi. A due minuti dalla fine assist perfetto di Vecino e Lautaro Martinez che cicca clamorosamente, con ogni probabilità perché ostacolato da Mancini.
Finisce 0-0. La corsa dell’Inter subisce una frenata e domani sera arriverà con ogni probabilità il sorpasso bianconero. Ma in questo momento dobbiamo concentrarci sulla sfida decisiva che ci aspetta martedì sera contro il Barcellona. Il campionato è lungo e troveremo il modo di porre rimedio a questo 0-0, la sfida di Champions League è invece da dentro o fuori e non possiamo permetterci passi falsi. Per nessun motivo. FORZA INTER !!!

PILLOLE STATISTICHE
• Per la prima volta in questa stagione l’Inter non ha segnato in un match tra Serie A e Champions League. I nerazzurri avevano infatti sempre trovato il gol in tutte le prime 19 gare con Conte alla guida.
• Per la seconda volta nella storia della Serie A Inter e Roma hanno pareggiato in quattro sfide consecutive – la prima tra il 1966 e il 1967.
• La Roma è rimasta imbattuta in sette delle ultime otto sfide di Serie A contro l’Inter: cinque pareggi e due successi giallorossi nel parziale.
• Samir Handanovic eguaglia Alessandro Costacurta (458 partite), in 30ª posizione nella classifica dei giocatori più presenti nella storia della Serie A a girone unico.

Inserisci il tuo indirizzo mail e non perderti i nuovi contenuti nerazzurri:


Servizio offerto da FeedBurner

12 commenti:

Nerazzurro ha detto...

E figuriamoci se l'arbitro non ci metteva del suo. Era persino scontato. E stasera, se la Juventus dovesse avere difficoltà, nessun problema ci pensa Fabbri.

BlackWhite ha detto...

Tic… Toc… Tic… Toc… Mi sembra di sentire il segnale acustico che indica che siamo in corsia di sorpasso…

Nicola ha detto...

Più dei singoli episodi in area e dintorni, ho visto un arbitraggio "indirizzante". A volte si indirizza la partita più con una condotta di gara che col singolo episodio e ieri sera ne è una dimostrazione.

Brother ha detto...

Va bene dai, non possiamo prendercela con l'arbitro. Le nostre occasioni le abbiamo avute, non siamo stati bravi noi a sfruttarle.

Gaetano73 ha detto...

Se tutti fossero come Brother nn solo il calcio, ma l'intero ns.paese sarebbe migliore.
Peccato

Winnie ha detto...

@Gaetano. Se tutti fossero come Brother? Ti rispondo con le parole di Paolo Bonolis "Se non ci fossero politici e juventini l'Italia sarebbe davvero un bel paese"

Winnie ha detto...

Per quanto riguarda la partita ho visto una buona Inter, che ha fatto la partita nonostante un centrocampo arrabattato, una buona Roma che ha difeso bene, un Handanovic spettatore non pagante e il solito utilizzo "soggettivo" del Var. Sono daccordo con Brother, non possiamo recriminare più di tanto, ma rimane il fatto che quello era un rigore nettissimo ed ineccepibile.

Anonimo Romanista ha detto...

Bisogna riconoscere anche i meriti di una Roma che ha fatto un'ottima gara e non attaccarci agli episodi. Il tocco di mano di Spinazzola forse poteva starci il rigore, per il resto non ho visto nulla di trascendentale.

Gaetano73 ha detto...

Azz Paolo Bonolis.
Lui si che incarna l'interista tipo...antisportivo e rosicone.
Basti vedere come ancora una volta l'onterista tipo, nn abituato a stare al vertice, al primo mezzo passo falso gridi subito al lupo al lupo ritirando in ballo il solito mantra degli arbitri corrotti e pro Juve.
Che uomini meschini.
Chiedo scusa per la parola uomini

Entius ha detto...

@AnonimoRomanista. Nessuno mette in dubbio che la Roma abbia fatto una buona gara e che il pareggio sia meritato. Ciò non toglie che qualche episodio discutibile c'è stato. Tu stesso ammetti che il rigore poteva starci...

Entius ha detto...

Fermo restando che sono d’accordo con Brother. Le nostre occasioni le abbiamo avute e non possiamo attaccarci agli episodi arbitrali.

Matrix ha detto...

@BlackWhite. Non dire gatto se non l'hai nel sacco, direbbe Trapattoni…
Per un'altra settimana vi tocca stare dietro ad inseguire….

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails