ARTICOLI RECENTI

giovedì 22 agosto 2019

TORINO SCONFITTO IN CASA, ORA SERVE UN'IMPRESA

EUROPA LEAGUE 2019-2020 – Andata Playoff
TORINO-WOLVERHAMPTON 2-3
43' Bremer (aut.) – 59’ Diogo Jota – 61’ De Silvestri – 72’ Raul Jimenez – 89’ Belotti (rig.)

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N'Koulou, Bremer; De Silvestri, Meite (19' st Rincon), Baselli, Ansaldi (25' st Ola Aina); Berenguer (13' st Lukic); Zaza, Belotti.
A disp.: Rosati, Bonifazi, Millico, Djidji.
All.: Mazzarri.
WOLVERHAMPTON (3-5-2): Rui Patricio; Vallejo, Coady, Boly; Traoré (19' st Jonny), Dendoncker, Saiss, Joao Moutinho, Vinagre; Raul Jimenez (31' st Cutrone), Diogo Jota (24' st Pedro Neto).
A disp.: Ruddy, Bennett, Ruben Neves, Gibbs-White.
All.: Espirito Santo.
Arbitro: Artur Soares Dias (Portogallo)


Si complica (e non poco) il cammino europeo del Torino. Nell’andata dei playoff di Europa League la squadra granata viene sconfitta in casa dal Wolverhampton. Gli inglesi si impongo 3-2 grazie alla sfortunata autorete di Bremer al 43esimo, al tap-in di Diogo Jota al 59esimo ed all'invenzione di Raul Jimenez al minuto 72, a cui i granata rispondono parzialmente con l'incornata di De Silvestri al 61esimo ed il calcio di rigore procurato e trasformato da Belotti nel finale (minuto 89). Servirà una vittoria con due gol di scarto in Inghilterra tra una settimana per accedere ai gironi della competizione continentale.

I gironi di Europa League sono ancora a portata di mano, ma servirà un'impresa in terra britannica. Il Wolverhampton, che ha già disputato due partite in Premier League costringendo ad altrettanti pareggi Leicester e Manchester United, ha un livello di preparazione fisica e atletica decisamente migliore rispetto al Torino e lo ha dimostrato fin dai primi minuti.
Poco prima del quarto d’ora Sirigu respinge con i piedi una conclusione di Traoré. Al 20esimo tocca al Torino andare vicino al vantaggio (Nkoulou colpisce la traversa). Il Torino prova a rendersi pericoloso ma poco prima dell’intervallo sono gli ospiti ad andare in vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio di punizione concesso per fallo di De Silvestri su Joao Moutinho, arriva la sfortunata autorete di Bremer.
Nella ripresa il Torino cerca il pareggio con costanza, ma non trova il varco giusto all'interno dell'attenta difesa avversaria. E al 59esimo arriva il raddoppio inglese. Traoré irride Ansaldi sulla destra e mette al centro un pallone che Diogo Jota deve solo scaricare in rete. Il Torino reagisce subito con De Silvestri che due minuti dopo di testa riapre la partita.
Ma al 72esimo Raul Jimenez s'invola e salta netto Izzo e Nkoulou, prima di freddare Sirigu col piatto sinistro. Il gol spezza l’entusiasmo del Torino, convinto di poter trovare il pareggio. Nel finale però si riaccendono le speranze granate quando Vinagre stende in area Belotti. Calcio di rigore netto che lo stesso Belotti realizza.
Finisce 3-2. Fra una settimana servirà una grande prestazione e soprattutto, come già detto, bisognerà vincere con due gol di scarto per evitare di salutare troppo presto la competizione europea.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti?
☀☀☀ ISCRIVITI AI FEED ☀☀☀

2 commenti:

Stefano ha detto...

Gli inglesi hanno giocato meglio e hanno mostrato un altro passo rispetto al Torino. I granata non hanno disputato una grande partita e il risultato, ahimè, è giusto.

Ciro ha detto...

Al ritorno la ribaltano...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails