ARTICOLI RECENTI

martedì 11 giugno 2019

BEFFATA DALL'UCRAINA (e dal Var): L'ITALIA SI FERMA IN SEMIFINALE

Mondiale Under 20 – Semifinale
UCRAINA-ITALIA 1-0
65’ Buletsa

UCRAINA (5-4-1): Lunin; Konolia, Popov, Bondar, Beskorovainyi, Korniienko; Kashchuk, Check(24’st Khakhlov), Dryshliuk, Buletsa(38′ Safronos), Sikan(18’st Supriaga).
A disp: Kucheruk, Musolin, Riznyk, Snurnitsyn, Ustymenko, Veremienko.
Ct. Petrakov
ITALIA (3-5-2): Plizzari; Ranieri, Del Patro, Gabbia; Tripaldelli(39′ Olivieri), Pellegrini, Esposito(33’sr Capone), Frattesi(1’st Alberico), Bellanova; Pinamonti, Scamacca.
A disp: Bettella, Buongiorno, Candela, Carnesecchi, Colpani, Gori, Loria.
Ct. Nicolato
Arbitro: Claus (Brasile)

Come due anni fa finisce in semifinale l’avventura dell’Italia al Mondiale Under 20. Contro l’Ucraina gli azzurri di Nicolato perdono per 1-0 (gol di Buletsa) e devono accontentarsi della finalina per il terzo posto. I nostri ragazzi, in superiorità numerica nei minuti finali per l’espulsione di Popov al 78esimo possono recriminare per un gol annullato a Scamacca in pieno recupero (gol peraltro regolare che l’arbitro ha annullato con l’ausilio del Var) che avrebbe portato la partita ai supplementari.

Primo tempo equilibrato con gli ucraini che giocano meglio e l’Italia che fa fatica ad uscire dal pressing avversario.

Dopo una grossa occasione per Pinamonti che ben imbeccato da Alberico (subentrato ad inizio ripresa all’infortunato Frattesi) non riesce a trovare l’angolino giusto per battere Lunin, al 65esimo il gol che decide il match. Palla persa di Esposito, Konoplia sfonda sulla destra e centra per la stoccata di Buletsa, che brucia Alberico e batte Plizzari.
A 12 minuti dalla fine l’episodio che può svoltare il match. Popov rimedia il secondo giallo e viene espulso. Ucraina in 10 che però al 83esimo colpisce la traversa con Kashchuk. L’Italia però non molla. Al 90esimo Capone sbaglia un gol clamoroso da pochi passi e al 93esimo l’Italia trova il pareggio con un eurogol di Scamacca (tra i peggiori fino a quel momento) che spedirebbe la partita ai supplementari. Spedirebbe perché l’arbitro viene richiamato dal Var e annulla la rete azzurra per una presunta gomitata di Scamacca a Bondar.
L’Italia va fuori dal Mondiale. Immeritatamente per quello che si è visto. Un vero peccato. Anche perché, considerando che tutte le favorite sono state eliminate, avevamo la grossa occasione per provare a trionfare in una competizione dove non siamo mai andati oltre la semifinale. Facile fare processi o invocare gli assenti (Zaniolo e Tonali più di Kean sarebbero serviti a questa Italia), rimane la soddisfazione per aver fatto un ottimo Mondiale e la speranza che questi ragazzi possano essere presto protagonisti in Serie A (gente come Pinamonti e Plizzari lo saranno molto presto) e con le rappresentative azzurre dell’Under 21 e della Nazionale maggiore.












Inserisci il tuo indirizzo mail:


Servizio offerto da FeedBurner

2 commenti:

Mattia ha detto...

Vergognoso annullare quel gol. Era un normale contrasto di gioco.

Theseus ha detto...

Il contatto c'è. Se non l'annullava non era un errore clamoroso, così come non è clamoroso averlo annullato.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails