ARTICOLI RECENTI

giovedì 7 febbraio 2019

JUVE CHE PLUSVALENZA!!! STURARO AL GENOA PER 16,5 MILIONI DI EURO

Il Genoa riscatta Stefano Sturaro dalla Juventus. Il giocatore era già arrivato in rossoblu a gennaio, ma, come si legge nel comunicato ufficiale della Juventus “a seguito del verificarsi delle prestabilite condizioni contrattuali, è scattato l’obbligo di acquisizione a titolo definitivo da parte del Genoa Cricket&Football Club S.p.A. del diritto alle prestazioni sportive del calciatore”. Fin qui tutto bene, quello che lascia perplessi è il seguito del comunicato “a fronte di un corrispettivo di € 16,5 milioni pagabile nei prossimi quattro esercizi. Tale operazione genera un effetto economico positivo di circa € 12,9 milioni”. (!!!!!!)
No, tranquilli, non avete letto male, né sono io che ho sbagliato a scrivere le cifre. È tutto vero: il Genoa ha pagato Sturaro bel 16,5 milioni di euro, in pratica mezzo Piatek. Non male per un giocatore infortunato, che non gioca da maggio scorso.
E complimenti soprattutto alla Juventus che ultimamente sta portando a termine ottime operazioni di mercato. Dopo aver comprato Cristiano Ronaldo per 110 milioni di euro è riuscita a cedere Mandragora per 20 milioni di euro, a far riscattare alla Sampdoria Audero per altri 20 milioni di euro (da quel poco che mi risulta riscattato in anticipo e prezzo aumentato) e ora piazza per 18 milioni di euro (1,5 per il prestito + 16,5 per il riscatto) un giocatore che non vede il campo da nove mesi.
Probabilmente ne capisco poco di valutazioni, ma certe cifre quanto meno mi lasciano perplesso. 18 milioni di euro per un giocatore infortunato mi sembra un tantino esagerato e si presta facilmente ad alcuni interrogativi. Anche perché, come dicevo poco fa, non è un caso isolato ma una serie di operazioni (a quelle già citate aggiungerei anche Favilli e Cerri) che (voglio essere maligno e pensare male…) servono alla Juventus per ammortizzare il costo dell’operazione Cristiano Ronaldo. Un po’ come se io comprassi una Porsche da 80 mila euro e per ammortizzare il costo vendessi una Fiat Punto a 30 mila euro, una Ape car a 15 mila euro e una carriola a 1000 euro. Credo che mi prenderebbero per pazzo e soprattutto dubito che qualcuno mi darebbe 15mila euro per un Ape car.
Vabbé, evidentemente come diceva qualcuno “C’è chi può e chi non può. Io può”. E la Juventus può. Da sempre in Italia.

PS: Vi lascio un po’ di tweet pescati in rete. Giusto per dimostrare che forse non sono solo io a pensare male…

20 commenti:

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Ormai spadroneggiano fuori e dentro il campo. Condizionano le partite e ora pure il bilancio. Fra 4-5 anni venderanno Cristiano Ronaldo a Genoa, Udinese o qualche altra società "amica" facendolo pagare 200 milioni di euro. Scommettiamo?

Nicola ha detto...

Una operazione di mercato costruita ad arte. Basta leggere le condizioni contrattuali. Il Genoa doveva fare un punto in campionato. In pratica doveva perderle tutte per non riscattare il giocatore?

BlackWhite ha detto...

Ah ah ah. Senti da che pulpito… L'estate scorsa ci avete sguazzato nelle plusvalenze per salvarvi il culo e rientrare dal Fair Play Finanziario e ora venite a dare lezioni a noi. Ridicoli !!!

Ciaskito ha detto...

Domandina. Ma il problema è la Juventus o chi gli permette di fare certe cose? Forse la colpa non è pure del Genoa di turno? E la Federazione come sempre MUTA!!!

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Ciaskito. La Federazione da sempre si è piegata a 90 gradi nei confronti degli Agnelli. A partire dal ridicolo conteggio degli scudetti includendo anche quelli revocati.

Nerazzurro ha detto...

BlackWhite, a cosa ti riferisci? A Zaniolo venduto per 4,5 milioni di euro? Mi pare che abbia dimostrato di valerli tutti. Al contrario di Sturaro.

Gaetano73 ha detto...

Come sempre piuttosto che pensare alla situazione della propria squadra, è meglio distogliere l'attenzione su chi? Ma sulla Juve.
Questi signori come sempre parlano degli altri e nn guardano mai in casa propria.
Basterebbe fare un giro in rete e si troverebbero situazioni arcinoto di plusvalenze tra inter e Milan e badate bene anche del Genoa.
Nn mi va di dilungarmi, ma giusto x fare qualche nome
Davide Bettella ceduto all'Atalanta x 7ML (settore giovanile)
Davide Santion 9.5ML alla Roma
Andrei Radu 7.5ML ceduto al Genoa (settore giovanile)
Federico Valietti 7.5ML ceduto al Genoa (settore giovanile).
È più scandalosa quella cifra x un giocatore che ha vinto titoli anche se da comprimario, ha presenze in CL con gol al Bayern oppure 15 ml versati dal Genoa x due ragazzini sconosciuti che nn sapremo mai se giocheranno ad alti livelli?
La Juve vi manda in pappa il cervello.
Prima di scrivere riflettete e soprattutto studiate, perché leggere "venderei una Fiat Punto..." qui l'ignoranza nn è ammessa

Winnie ha detto...

Santon valutato 9,5 milioni di euro non mi pare un esagerazione. Mentre i vari Zaniolo, Radu e compagnia bella hanno ampiamente dimostrato di valere la valutazione che è stata fatta. Se non altro stiamo parlando di giocatori titolari non di gente che non gioca da maggio.

Winnie ha detto...

Per una strana casualità alla Juventus servivano 60 milioni di euro per non entrare in regime di Fair Play Finanziario.
Audero 20 milioni di euro +
Mandragora 20 milioni di euro +
Sturaro 18 milioni di euro =
Et voilà: 58 milioni di euro.

Nerazzurro ha detto...

E aggiungerei anche che Audero lo scorso anno giocava in Serie B e Mandragora mi pare che facesse panchina a Crotone. Quindi rompete tanto le scatole con Radu, Zaniolo, Bettella e Valietti, ma le vostre plusvalenze sono "ad minchiam".

Gaetano73 ha detto...

Anche voi dovevate raggiungere un traguardo con le plusvalenze e lo avete raggiunto.
Smettetela di fare sempre i santarellini.
Avete uscito qst notizia xké vi brucia maledettamente.
Ragazzini della primavera valutati 7ml nn mi sembra sia una cosa normale, anzi nn lo è affatto.

Entius ha detto...

@Gaetano. Per la tua gioia ho corretto il "venderei" (si dice "vendessi", giusto?). Non era mancanza di studio (tranquillo, ho studiato e l'italiano lo so abbastanza bene, e comunque per quanto mi riguarda qui l'ignoranza è ammessa), volevo vedere se eri attento. ;-)

Vorrei tranquillizzarti anche per quanto riguarda il pensare alla nostra squadra: è sempre nei miei pensieri. Ma ciò non vuol dire che, visto che noi siamo inguaiati per bene, non possiamo guardare in casa degli altri (usando lo stesso metro di giudizio, visto che io non arrivo a fine mese non mi devo preoccupare dei ricchi che evadono le tasse).
Sulle presunte plusvalenze ti hanno già risposto Winnie e Nerazzurro e mi sembra superfluo ripetere le stesso cose. Aggiungo solo che se un giocatore infortunato da nove mesi viene riscattato per 16 milioni di euro senza scendere mai in campo, un ragazzo promettente della Primavera può tranquillamente essere valutato 7 milioni di euro.

Gaetano73 ha detto...

Caro Entius vedo che sei distratto o fai finta di esserlo.
La mia sull'errore e l'ignoranza è solo una battuta.Sai benissimo che in qst blog c'è chi punta sempre il dito nei confronti di chi commette errori anche veniali trovando il pretesto per insultarli.
Detto ciò come sempre fate la parte degli agnellini al punto che per l'Inter prima o poi ci dovrà essere un processo di beatificazione.
Con i cugini e con il Genoa anche voi avete fatto in qst anni operazioni poco trasparenti, ma si sa, a voi tutto è concesso.
Senza perdermi in chiacchiere ti faccio un copia e incolla con numeri alla mano.
L’Inter negli ultimi due anni ha dovuto affannosamente rincorrere a fine giugno un “monte plusvalenze” tale da soddisfare le richieste della UEFA e già nella scorsa stagione ha ricorso alla sua Primavera per soddisfare le esigenze di bilancio vendendo quattro giocatori (più un quinto, meno giovane ma vale comunque la pena citarlo). Dalle ricchissime giovanili nerazzurre sono usciti Eguelfi (pagato 6 milioni dall’Atalanta,, apparentemente senza diritto di recompra, per poi essere ceduto in prestito al Cesena, dove ha totalizzato appena 4 presenze in Serie B), Gravillon (al Benevento per 4 milioni e, dopo due apparizioni in Serie A, ceduto al Pescara in Serie B per 3,5 milioni; l’Inter vanta un diritto di recompra), Dimarco (ceduto al Sion per 4 milioni e ricomprato quest’anno a 7 come da accordi) e Miangue (3,2 milioni dal Cagliari con diritto di recompra fissato a 10 milioni). Inoltre l’Inter ha realizzato un’importante plusvalenza di 9,3 cedendo Caprari alla Sampdoria, inserendo il giocatore nell’affare che ha portato Skriniar a Milano.
E nn finisce qui.....

Gaetano73 ha detto...

Quest’anno l’Inter ha sfruttato di nuovo il meccanismo, ma con prezzi ancora maggiori. Bettella (all’Atalanta per 7 milioni), Odgaard (7 milioni dal Sassuolo in cambio del prestito di Politano per la stessa cifra), Valietti e Radu (rispettivamente 7 e 5 milioni pagati dal Genoa) sono partiti con diritto di recompra, Zaniolo invece è stato valutato 4,5 milioni dalla Roma senza diritto di recompra ma con una percentuale sulla futura rivendita nell’ambito dell’operazione che ha portato Nainggolan all’Inter e Santon in giallorosso. In questo caso, non bisogna dimenticare la valutazione di 9,5 milioni per Santon, ritenuta da molti eccessiva, ma che ha permesso sia all’Inter sia alla Roma (aumentando il prezzo di Nainggolan) di fare un’importante plusvalenza.
Andiamoci cauti a fare sempre gli angioletti, perche qst è un giochetto che a voi riesce sempre molto bene

BlackWhite ha detto...

@ Gaetano. Ma ancora perdi tempo appresso a loro? Non vedi come sono ottusi…
Loro sono dei santarellini, i cattivi siamo noi.

Anonimo Romanista ha detto...

In effetti devo dare ragione ai tifosi juventini. Gli interisti devono solo stare zitti perché di plusvalenze gonfiate ne hanno fatte a bizzeffe.

Mark della Nord ha detto...

Ehi, Entius, so che avevi notato anche tu che quello che ti ha corretto aveva scritto "Avete uscito qst notizia xké vi brucia maledettamente", nel post prima del tuo.
Che vuoi farci: travi e pagliuzze.
Da qui capisci chi sono.

Gaetano73 ha detto...

No dai!!!
Anche chiaroveggente!!!
Ma quante doti ha il professore!!!
Plurilaureato e chiaroveggente.
Entius forse (da notare il forse) avevi capito a chi mi riferivo.
Peccato che nn sia imparziale, cercando di correggere tutti indistintamente. Su qualcuno tace colpevolmente.
Pippo ancora aspetta una risposta su "schiacc(i)eremo......" ma si sa, il professore è furbo come una faina.
Viva Dio, almeno per una volta nn ha insultato.

Mark della Nord ha detto...

Risposte?!
Questo non è soltanto un asino sgrammaticato, che non dovrebbe correggere gli altri, ha pure le allucinazioni.
È completamente andato.
Poverino...requiescat in pace.
Una prece.
___
N.B.: "asino sgrammaticato" non vuole essere un'offesa: indica una condizione oggettiva. È uno status.

Gaetano73 ha detto...

Meglio essere un asino sgrammaticato che soffrire di delirio di onnipotenza come questo individuo.
Fa anche finta di nn capire a cosa mi stia riferendo ma nn fa nulla.
Nn sono chiaroveggente ma una cosa la so per certa.....Mi risponderà certamente perché qualunque sia la discussione, lui vuole sempre e dico sempre, avere l'ultima parola, tipico delle persone orgogliose che nn amano, o peggio, nn sanno dialogare.
Nn serve aggiungere altro e sappia che il post delirante che sicuramente seguira' il mio, perché risponderà, certo che rispondera, nn sortira' alcuna risposta del sottoscritto, lasciando all'individuo in questione la solita platonica ma, per lui, appagante vittoria.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails