ARTICOLI RECENTI

martedì 8 gennaio 2019

SERIE A, BILANCIO AL GIRO DI BOA

 CLASSE AAnalisi e commenti sul Campionato Italiano 
Dopo esserci ingozzati di panettone e calcio (per quanto mi riguarda più di panettone che di calcio…) nelle festività natalizie ci toccherà rimanere a “dieta” fino al 21 gennaio (almeno per quanto riguarda il calcio, la dieta alimentare temo debba durare un po’ di più).
Ne approfittiamo allora per tirare un po’ di somme al giro di boa.
Ancora una volta è un campionato all’insegna della Juventus che sta dominando a colpi di record e di vittorie. Gli uomini di Allegri hanno finora portato a casa 53 punti, frutto di 17 vittorie e solo due pareggi (col Genoa in casa e con l’Atalanta in trasferta). Di questo passo mi sembra evidente che i bianconeri non solo saranno campioni d’inverno con largo anticipo, ma batteranno il record di punti.

Peccato perché, tolta la schiacciasassi bianconera è tutto sommato un campionato equilibrato dove l’incertezza e le sorprese sono dietro l’angolo. E se il Napoli ha momentaneamente blindato il secondo posto con i suoi 44 punti e lo stesso ha fatto l’Inter che con i suoi 39 punti occupa l’ultimo gradino del podio, c’è invece una equa lotta per i rimanenti posti che portano all’Europa.

In otto punti infatti ci sono ben nove squadre che da qui fino a maggio si giocheranno il quarto posto che vuol dire Champions League e i due posti che valgono la qualificazione all’Europa League. Ad aprire le danze c'è la Lazio con 32 punti, a seguire il Milan con 31 punti. Sesta a sorpresa (ma in negativo) c’è la Roma a 30 punti. Dai giallorossi ci saremmo aspettati qualcosina in più e invece è ben lontana dal podio. A seguire ecco la Sampdoria con i suoi 29 punti, trascinata dall'eterno Fabio Quagliarella, l’Atalanta (28 punti) ripresasi dopo un inizio di stagione balbettante, il Torino di Mazzarri (27), la Fiorentina (26) e le due soprese Sassuolo e Parma (25) che potranno dire la loro per un posto in Europa League nonostante la concorrenza affollata.
Fanalino di coda di questo campionato è il Chievo di Domenico Di Carlo, che da quando siede nella panchina dei clivensi è riuscito a ottenere degli ottimi risultati, tra cui i pareggi contro Napoli, Inter e Lazio. La formazione gialloblu paga i tre punti di penalizzazione e soprattutto un inizio di stagione tribolato sotto la gestione di D’Anna prima e Ventura dopo. Non se la passa certo meglio il Frosinone, mentre per la lotta per evitare l’ultimo posto che porta alla retrocessione ci sono Bologna (con 13 punti), Empoli (16), Spal (17), Udinese (18), con Cagliari e Genoa che a 20 punti sono per il momento un po’ più tranquille.

LA CLASSIFICA AL TERMINE DEL GIRONE D’ANDATA
Juventus
53
 Sassuolo
25
 Napoli
44
 Parma
25
 INTER
39
 Genoa
20
 Lazio
32
 Cagliari
20
 Milan
31
 Udinese
18
 Roma
30
 Spal
17
 Sampdoria
29
 Empoli
16
 Atalanta
28
 Bologna
13
 Torino
27
 Frosinone
10
 Fiorentina
26
 Chievo
8

CLASSIFICA MARCATORI (prime pos.)
C. Ronaldo (Juventus)
14
K. Piatek (Genoa)
13
F. Quagliarella (Sampdoria)
12
C. Immobile (Lazio)
10
A. Milik (Napoli)
10
D. Zapata (Atalanta)
10
M. Icardi (Inter)
9
F. Caputo (Empoli)
9
D. Mertens (Napoli)
8
M. Mandzukic (Juventus)
8

PS: E adesso tocca a voi. Giudizi, commenti, opinioni, promossi, bocciati, sorprese, delusioni. Aspetto il vostro punto di vista.
 Mattia 

9 commenti:

Stefano ha detto...

La sorpresa è sicuramente la Sampdoria, la delusione la Roma. Per il resto stiamo assistendo un campionato piuttosto equilibrato (dalla seconda posizione in giù). Personalmente mi incuriosisce molto la lotta per il quarto posto perché la vedo estremamente equilibrata.

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Credo che la forza della Juventus sia fuori discussione. Era già forte lo scorso anno, figuriamoci con un Cristiano Ronaldo in più. Non avrà problemi a vincere lo scudetto. Quello che infastidisce è che qualche volta "chi-sappiamo-noi" gli rende la vita più facile. Tutto qui.

Anonimo Romanista ha detto...

Da tifoso mi aspettavo anche io qualcosa in più da questa Roma. Speravo almeno che ci giocassimo il podio con Napoli e Inter. Invece stiamo facendo più fatica del previsto. Speriamo almeno di centrare il quarto posto.

Winnie ha detto...

Il girone d'andata dell'Inter è andato bene, ma non benissimo. Qualche punto perso qua e là, alcuni (vedi Parma) non per colpe nostre, qualcuno immeritatamente, ma nel complesso non possiamo lamentarci. Fermo restando che i conti si fanno a maggio e non a gennaio.

Michele ha detto...

Direi che finora il campionato ha mostrato gli effettivi valori del campo. La Juventus rimane la più forte e il Napoli è la seconda forza del campionato.
Per quanto riguarda il mio Milan… stendiamo un velo pietoso. Mi auguro che si riesca almeno a centrare il quarto posto.

Ciro ha detto...

Per quanto mi riguarda giudico molto positivo il campionato del Napoli. La Juventus purtroppo è di un altro pianeta. Nel campionato dei "normali" siamo saldamente in testa, anche se qualche passaggio a vuoto non mi è piaciuto…

BlackWhite ha detto...

E figuriamoci se Collettivo non aveva da ridire sulle decisioni arbitrali… Anno nuovo, ritornello vecchio.

Lady Marianne ha detto...

Se togliamo la Juventus è un campionato tutto sommato equilibrato. Anche la lotta per la salvezza, non pensate che sia un discorso già chiuso. Chievo e Frosinone potrebbero risalire la china.

Nerazzurro ha detto...

Ecco sono d’accordo con Lady Marianne. Escludiamo la Juventus, anzi eliminiamola proprio. :-) :-)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails