ARTICOLI RECENTI

venerdì 15 giugno 2018

URUGUAY ALL’ULTIMO RESPIRO – L’IRAN BEFFA IL MAROCCO AL 95ESIMO

Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Girone A
EGITTO-URUGUAY 0-1
89’ Gimenez

EGITTO (4-2-3-1) — El Shenawy; Fathi, Gabr, Hegazy, Abdel-Shafi; Hamed (6'st Morsy), Elneny; Warda (38'st Ramadan), Abdalla, Trezeguet; Mohsen (18'st Kahraba). In panchina: El Hadary, Ekramy, El Mohamady, Gaber, Salah, Ashraf, Hamdy, Shikabala, Samir. Allenatore: Cuper.
URUGUAY (4-4-2) — Muslera; Varela, Godin, Gimenez, Caceres; Nandez (13'st Sanchez), Vecino (42'st Torreira), Bentancur, De Arrascaeta (14'st Rodriguez); Suarez, Cavani. In panchina: Martin Silva, Campana, Stuani, Gaston Silva, Pereira, Laxalt, Gomez, Coates, Urretaviscaya. Allenatore: Tabarez.
ARBITRO — Kuipers (Ned).

All’ultimo respiro ci pensa Gimenez. Dopo che Suarez ha tradito due volte, e Cavani è stato stoppato dal palo e dal portiere, è il centrale dell’Atletico a dare la vittoria all’Uruguay all’89esimo che saltando in cielo e di testa firma l’1-0.

I Faraoni dopo un inizio contratto, probabilmente emozionato per un Mondiale che mancava da 28 anni (Italia '90 l'ultima apparizione), hanno preso coraggio una volta capito che l'Uruguay non era nella sua versione migliore, soprattutto nei gioielli d'attacco. Un ritmo di gioco lento, prevedibile e reso ancora più complicato da un terreno di gioco non veloce e con qualche insidia. Ne è uscita una sfida poco divertente e con molti errori da una parte e dall'altra, con poche occasioni nitide prima del finale.

Il Mondiale dei sudamericani comincia con il sorriso (era dal 1974 che non vinceva all'esordio in un Mondiale): in classifica adesso l’Uruguay è in testa a braccetto con la Russia, mentre la situazione dell’Egitto si fa già disperata e non soltanto per la classifica. D’altra parte una cosa è con Salah e un’altra senza. E Salah, malgrado le promesse di Cuper alla vigilia, è rimasto in panchina con lo sguardo triste. Tre settimane non sono state sufficienti per un recupero completo. Russia-Egitto, alla seconda giornata, è già l’ultima spiaggia.


Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Girone B
MAROCCO-IRAN 0-1
95’ Bouhaddouz (autogol).

MAROCCO (3-4-3): El Kajoui, Hakimi, Benatia, Saiss, Boussoufa, Ziyech, El Ahmadi, Harit (37' st Da Costa), N. Amrabat (31' st S. Amrabat), El Kaabi (32' st Bouhaddouz), Belhanda. (1 Bounou, 22 Reda Tagnaouti, 15 Ait Bennasser, 13 Boutaib, 23 Carcela, 17 Dirar, 19 En-Nesyri, 11 Fajr, 3 Mendyl). All.: Renard.
IRAN (3-4-3): Beiranvand, Pouraliganji, Cheshmi, Rezaeian, Shojaei (23' st Taremi), Hajsafi, Ebrahimi (34' st Montazeri), Ansarifard, Amiri, Azmoun, Jahanbakhsh (40' st Ghoddos). (12 Mazaheri, 22 Abedzadeh, 21 Dejagah, 16 Ghoochannejdad, 19 Hosseini, 13 Khanzadeh, 5 Mohammadi, 2 Torabi). All.: Queiroz.
NOTE Arbitro: Cakir (Turchia).

L'Iran mette in cascina i primi tre punti del gruppo B, vincendo una partita clamorosa contro il Marocco, decisiva nei minuti di recuperi da un autogol di Bouhaddouz. Quasi un dramma sportivo per la squadra di Renard, ormai convinta di aver portato a casa un punto prezioso.
Le prime battute di gioco sono a tinte rossoverdi, con la selezione di Renard che controlla il gioco nella metà campo dell'Iran. Si dimostra però una squadra tecnica ma molto leziosa. L'Iran a poco a poco prende campo e coraggio. Nella ripresa i ritmi si addormentano pian piano in modo inesorabile.
Le due squadre sembrano perdere smalto e voglia di attaccare la partita, quasi come se il pareggio andasse bene sia al Marocco che all'Iran. Ma proprio nei minuti di recupero, quando tutto sembrava indirizzato verso il pareggio, il nuovo entrato Bouhaddouz si rende protagonista di un colpo di testa verso la propria porta, che lascia di sasso Munir, per il definitivo vantaggio dell'Iran.
L’Iran così porta a casa l'1-0 in una gara nervosa, con l’ultima di una serie infinita di punizioni (batte Hajisafi), il Marocco interrompe un'imbattibilità di 18 gare sul più bello. Ora il gruppo, con Spagna e Portogallo, pare un pochino in salita.

 Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi   contenuti !!! 

3 commenti:

Rudy ha detto...

Il Marocco non meritava di perdere.
La vittoria dell'Uruguay è più che meritata, anche se l'Egitto non ha giocato male.

Theseus ha detto...

Tanto in Egitto-Uruguay, quanto in Marocco-Iran non abbiamo visto squadre eccezionali. Magari qualcuna di loro riuscirà ad arrivare ai sedicesimi, ma appena troveranno squadre un pò più forti si scioglieranno come neve al sole.

Ciro ha detto...

Intanto l'Iran è in testa al girone... :-)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!