ARTICOLI RECENTI

lunedì 25 giugno 2018

SPAGNA E PORTOGALLO QUALIFICATE CON SOFFERENZA, L’IRAN SFIORA L’IMPRESA

Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Girone B
IRAN-PORTOGALLO 1-1
45’ Quaresma – 93’ Ansarifard (rig.)

IRAN (4-5-1) Beiranvand; Rezaejan, Pouraliganji, Hosseini, Hajisafi (dall’11 s.t. Mohammadi); Jahanbakhsh (dal 25’ s.t. Ghoddos), Ebrahimi, Ezatolahi (dal 31’ s.t. Ansarifard), Amiri, Taremi; Azmoun (Mazaheri, Abedzaeh, Khanzadeh, Montazeri, Shojaei, Torabi, Ghoochannejhad, Dejagah). Allenatore: Queiroz.
PORTOGALLO (4-4-2) Rui Patricio; Cedric, Pepe, Fonte, Guerreiro; Quaresma (dal 25’ s.t. Bernardo Silva), William Carvalho, Adrien Silva, Joao Mario (dal 38’ s.t. Moutinho); Cristiano Ronaldo, André Silva (dal 51’ s.t. Guedes) (Lopes, Beto, Bruno Alves, Dias, Ricardo, Mario Rui, Manuel Fernandes, Bruno Fernandes, Gelson Martins, Moutinho). Allenatore: Santos.
ARBITRO Caceres (Par)

Finisce 1-1 tra Iran e Portogallo con i lusitani che si qualificano per gli ottavi come secondi del proprio girone dietro alla Spagna. Quaresma sblocca la gara al 45', poi Cristiano Ronaldo fallisce un calcio di rigore al 53' (parata di Beiranvand). L'Iran non molla e ci crede fino alla fine, trovando il pari con un rigore di Ansarifard (93') ma non basta per gli uomini di Queiroz. Agli ottavi c'è Portogallo-Uruguay.
Dopo una chance sprecata da Joao Mario (destro alto al 9' con la porta spalancata), il Portogallo passa prima del riposo grazie a una magia di Quaresma, bravo a infilare il portiere con una Trivela che si infila all'angolino (45').
La sfida cambia nella ripresa in seguito all'errore di Cristiano Ronaldo, che fallisce un calcio di rigore assegnato con il Var al 50': l'attaccante del Real trova la prodigiosa respinta di Beiranvand.
Un episodio che scalda i cuori dell'Iran, che da qui in avanti si getta in avanti senza timori anche perché da perdere, ormai, non c'è più nulla. Tentativi che vengono premiati al minuto 92, quando il direttore di gara assegna un rigore (con il Var) agli uomini di Queiroz per il fallo di mano di Cedric in seguito al colpo di testa di Azmoun: episodio molto dubbio anche dopo aver rivisto le immagini, ma l'arbitro opta per il rigore e Ansarifard non sbaglia. A questo punto agli asiatici basterebbe una rete per volare incredibilmente agli ottavi e l'occasione della vita capita sul sinistro di Taremi al 94', ma la sfera termina a lato di pochissimo spegnendo definitivamente i sogni dell'Iran.
Non è stata una gara semplice per nessuno. Per il Portogallo, che dopo il vantaggio di Quaresma avrebbe potuto chiuderla in anticipo anziché complicarsi la vita nel finale; per Cristiano Ronaldo, protagonista di un errore dal dischetto che poteva costare caro; per l'Iran, che ha faticato tantissimo a rendersi pericoloso dopo una prima parte di gara soporifera; e poi non è stata una gara semplice anche per l'arbitro, chiamato tre volte a prendere decisioni importanti con il Var (tra cui una gomitata di Cristiano Ronaldo che poteva costare l’espulsione e che invece si è risolta con una semplice ammonizione) nel corso di un match diventato sempre più teso con il passare dei minuti. L'1-1 finale premia dunque i lusitani, che passano come secondi visto il pareggio in extremis della Spagna contro il Marocco.
Per gli asiatici un'eliminazione amara. Quattro punti e tanti applausi, ma il Mondiale è già finito...

Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Girone B
SPAGNA-MAROCCO 2-2
14' Boutaib - 19' Isco - 81’ En Nesyri – 91’ Iago Aspas

SPAGNA (4-3-3): De Gea; Carvajal, Ramos, Pique', Jordi Alba; Thiago Alcantara (29'st Asensio), Busquets, Iniesta; David Silva (39'st Rodrigo), Diego Costa (29'st Iago Aspas), Isco. (Arrizabalaga, Reina, Nacho, Saul Niguez, Koke, Vazquez, Odriozola, Azpilicueta, Monreal). All. Hierro.
MAROCCO (4-1-4-1): El Kajoui; Dirar, Saiss, Da Costa, Achraf; El Ahmadi; N.Amrabat, Boussoufa, Belhanda (19'st Fajr), Ziyach (40'st Bouhaddouz); Boutaib (27'st El Nesyri). (Bounou, Tagnaouti, Mendyl, Benatia, El Kaabi, Harit, S.Amrabat, Carcela, Ait Bennasser). All. Renard.
ARBITRO: Irmatov (Uzb).

La Spagna pareggia a sorpresa contro un ottimo Marocco nell'ultima giornata del gruppo B dei Mondiali 2018. Al 14’ Boutaib sblocca il risultato, ma Isco pareggia i conti al 19’. Nella ripresa i marocchini passano con En-Nesyri (81’), ma Aspas al 93’ firma il 2-2 finale. Le Furie Rosse staccano il pass per gli ottavi di finale, chiudendo al primo posto per aver realizzato un gol in più del Portogallo, e volano ad affrontare la Russia.
I ragazzi di Renard ci mettono grinta e agonismo, e dopo nemmeno un quarto d’ora sono premiati con la rete del vantaggio: Sergio Ramos non si intende con Iniesta e consegna involontariamente palla a Boutaib sulla trequarti difensiva, l'attaccante marocchina si invola verso la porta e supera De Gea in uscita. Il vantaggio africano dura però solo pochi minuti: al 19esimo infatti Iniesta sfonda sulla sinistra e dalla riga di fondo serve all'indietro Isco, che da centro area castiga Munir.
Anche la seconda frazione vede un sostanziale equilibrio fra le due squadre. La sfida si accende nel finale. All'81esimo su angolo di Fajr, imperioso stacco di testa del giovane En-Nesyri su Sergio Ramos e 2-1 per i Leoni dell'Atlante. Ma non è finita. In extremis Iago Aspas di tacco batte Munir, raccogliendo un cross da destra di Carvajal. La posizione è dubbia, l'arbitro inizialmente annulla ma dopo il responso del VAR convalida.
La Spagna pareggia 2-2 all'ultimo respiro e si qualifica come prima del proprio girone agli ottavi di finale, dove sfiderà l'Uruguay, primo nel gruppo A.
Non è tutto oro ciò che luccica in casa Spagna. Cinque gol subìti in tre partite, una tenuta difensiva messa in seria discussione e un pari per 2-2 col Marocco abbastanza deludente. Perché arriva contro una squadra già eliminata e parecchio inferiore alla corazzata di Hierro. Insomma le Furie Rosse finora stanno lasciando molto a desiderare. E la Russia spera.

CLASSIFICA FINALE GIRONE B: SPAGNA 5 PORTOGALLO 5 Iran 4 Marocco 1

 Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi   contenuti !!! 

4 commenti:

Artur ha detto...

Il Portogallo non ha jocato bene. Troppo sofferto contro avversario duro. Alla fin la qualificazione è arrivata, ma spero giochi bene contro l'Uruguay.

Theseus ha detto...

La Spagna e il Portogallo visti nella prima giornata non mi erano dispiaciuti, anche se non erano stati eccezionali. Nella seconda partita e soprattutto stasera c'é stato un calo vistoso. Il Portogallo e CR7-dipendente, se non gira lui non gira la squadra, mentre, a mio avviso, la Spagna paga l'esonero di Lopetegui alla vigilia dell'esordio mondiale.

Nerazzurro ha detto...

Cristiano Ronaldo, Messi, Neymar, sembrano fenomeni perché circondati da campioni. Poi appena gli metti intorno giocatori normali escono fuori le magagne.
CR7 ha fatto il fenomeno con la Spagna e poi? Deludente sia contro il Marocco che ieri sera.

Nerazzurro ha detto...

Senza contare che è stato graziato due volte. Prima per quella gomitata che l'arbitro ha giudicato da giallo (era una espulsione sacrosanta, senza se e senza ma) e poi nei minuti di recupero per un tocco di giallo che andava sanzionato col giallo e quindi con l'espulsione.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!