ARTICOLI RECENTI

lunedì 25 giugno 2018

L'URUGUAY NON SBAGLIA UN COLPO - EL HADARY E' NELLA STORIA

Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Girone A
URUGUAY-RUSSIA 3-0
10' Suarez - 23' Cheryshev (aut.) – 90’ Cavani

URUGUAY (4-3-1-2): Muslera; Caceres, Coates, Godin, Laxalt; Nandez (28'st Rodriguez), Torreira, Vecino; Bentancur (18'st De Arrascaeta); Suarez , Cavani (48'st Gomez). (Campana, Martin Silva, Varela, Sanchez, Stuani, Gaston Silva, Maxi Pereira, Urretaviscaya). All. Tabarez
RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev; Smolnikov, Kupetov, Ignashevich, Kudriashov; Zobnin, Gazinski (1'st Kuziaev); Samedov, Alexey Miranchuk (15'st Smolov), Cheryshev (38'pt Mario Fernandes); Dzyuba. (Lunev, Gabulov, Semenov, Kuziaev, Granat, Anton Miranchuk, Golovin, Zhirkov, Erokhin). All. Cherchesov
ARBITRO: Diedhiou (Senegal).

L'Uruguay non sbaglia un colpo ai Mondiali di Russia 2018. Dopo aver steso Egitto e Arabia Saudita, la Celeste batte 3-0 la Russia nello spareggio per il primo posto del Gruppo A. Suarez sblocca il match su punizione al 10', il raddoppio poi è un autogol di Cheryshev al 23'. Il tris lo firma Cavani al 90'. Smolnikov espulso al 35'.
La partita si fa subito in salita per i padroni di casa, che vanno sotto su calcio di punizione dal limite: Suarez trova la traiettoria bassa sul palo del portiere e sblocca gli equilibri. La reazione russa arriva con Cheryshev, che conclude però troppo centrale tra i guantoni di Muslera.
Passano altri 13 minuti e la squadra di Tabarez raddoppia con una conclusione di Laxalt deviata da Cheryshev: palla all'angolino e Akinfeev è ancora battuto. Un colpo che taglia le gambe ai giocatori di casa, incapaci di costruire con lucidità sulla trequarti. Dopo la mezz'ora le cose si complicano per i padroni di casa: Smolnikov stende uno scatenato Laxalt in velocità e rimedia il secondo giallo della sua partita, lasciando in 10 i suoi.
Nella ripresa la Russia non si scompone e mantiene le due linee ordinate a protezione della propria area, mentre l'Uruguay cerca con più convinzione il terzo gol. Nel finale arriva anche la prima rete in questo Mondiale di Cavani, bravo a sfruttare una prima respinta di Akinfeev sul colpo di testa di Godin.
Finisce 3-0 per l’Uruguay: Russia ridimensionata dopo 10 giorni in cui sembrava il Brasile del ’70, Suarez felice per il secondo gol del suo Mondiale e Cavani per la prima esultanza. L’Uruguay passa da prima ma rischia di infilarsi nella zona rossa del tabellone, con Spagna (o Portogallo) agli ottavi, poi Francia e chissà, Brasile o Germania. La Russia invece col secondo posto va a Mosca e potrebbe rimanere nel lato morbido.

Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Girone A
ARABIA SAUDITA-EGITTO 2-1
22' Salah - 51' pt Al Faraj (rig) - 95' Al Dawsari.

ARABIA SAUDITA: Al Mosailem; Al Burayk, O. Hawsawi, M. Hawsawi, Al Shahrani; Bahbri (20' st Asiri), Al Faraj, Otayf, Al Moqahawi, Al Dawsari; Al Muwallad (34' st Al Shehri). A disp. Al Muaiouf, Al Owais, Al Harbi, Al Sahlawi, Al Khaibri, Kanno, Al Khaibairi, Al Bulayhi, Hawsawi, Al Jassam. All. Pizzi.
EGITTO: El Hadary; Fathi, Gabr, Hegazy, Abdel Shafi; Hamed, Elneny; Salah, Said (52' pt Warda), Trezeguet (36' st Kahraba); Mohsen (19' st Sobhy). A disp. Ekramy, El Shenawy, El Mohamady, Morsy, Ashraf, Hamdy, Shikabala, Samir, Gaber. All. Cuper.
ARBITRO: Wilmar Roldan (Col).

L'Arabia Saudita batte 2-1 l'Egitto nella sfida tra già eliminate del gruppo A di Russia 2018. Salah (22') porta avanti l'Egitto, poi l'Arabia sbaglia un calcio di rigore con Al Muwallad (41') e ne segna uno con Al Faraj (51' pt). Nel finale Al Dawsari (94') beffa il portiere El Hadary che si consola con un record: coi suoi 45 anni è il giocatore più anziano ad aver mai disputato la gara di un Mondiale. Arabia terza, l'Egitto chiude ultimo.
L'Arabia Saudita saluta i Mondiali con un successo (il primo dopo addirittura 24 anni in questa competizione) in rimonta sull'Egitto, a cui non basta la rete di Salah per evitare di chiudere all'ultimo posto nel girone A. Giornata indimenticabile per El Hadary, capace di parare un rigore a 45 anni.
Sembrava la peggior squadra del torneo l’Arabia Saudita, ma l’Egitto ha fatto di tutto per strapparle il record. Salah se ne torna meritatamente a casa. Ci aspettavamo ben altro dalla Nazionale allenata da Cuper, ma siamo rimasti terribilmente delusi. Pazienza. Capita.

CLASSIFICA FINALE GIRONE A: URUGUAY 9 RUSSIA 6 Arabia Saudita 3 Egitto 0

 Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi   contenuti !!! 

2 commenti:

Winnie ha detto...

Non sottovalutiamo l'Uruguay. E' una bella squadra e agli ottavi farà vedere i sorci verdi al Portogallo. Non mi meraviglierei se la Celeste riuscisse a superare Cristiano Ronaldo e compagni.

Nerazzurro ha detto...

Io non sottovaluterei tutte le sudamericane. Secondo me possono dare filo da torcere a tutti.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!