ARTICOLI RECENTI

venerdì 8 giugno 2018

L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI BUFFON: TRE GIORNATE DI SQUALIFICA SONO POCHE


Gianlugi Buffon dovrebbe ringraziare la Commissione Disciplinare, Etica e di Controllo dell’Uefa. Perchè delle due l’una: o la sentenza di squalifica per tre turni è stata clamorosamente e inspiegabilmente leggera o il portiere, ex della Juve e prossimo ad accasarsi al Paris Saint Germain, ha qualche santo in paradiso. O, forse, entrambe le cose. Prima di tutto perché le frasi, pronunciate a caldo appena conclusa la gara con il Real Madrid, sono state confermate “in toto” da Buffon qualche giorno dopo. In secondo luogo, perché “non essere mai stato espulso e squalificato in ventitrè anni di Champions” non significa potersi permettere quello che Buffon disse dell’arbitro inglese Oliver.
Vale la pena ricordare il virgolettato anche perché esso contiene un disprezzo dell’altro difficilmente accettabile. Buffon, infatti, non si è limitato a dire che l’arbitro ha sbagliato e - poniamo - è scarso o scadente. No. Lo ha bollato di insensibilità con una metafora greve: “Ha un bidone dell’immondizia al posto del cuore”.

Ora, a parte che un arbitro non deve essere sensibile, ma applicare il regolamento in base alle proprie valutazioni, non si può affermare, come ha fatto il portiere, quel che segue: “Se non hai la personalità per stare a certi livelli, resti in tribuna con tua moglie a mangiare le patatine”. Quando ha parlato, Buffon poteva avere addosso tutta l’adrenalina del mondo, poteva essere arrabbiato e turbato, però mai avrebbe dovuto usare un linguaggio così estremo. Fino all’iperbole decisamente forzata: “ (Oliver) ha commesso un crimine contro l’umanità sportiva”.

Sono stati molti gli opinionisti e i commentatori che hanno censurato, più o meno duramente, più o meno velatamente, le espressioni di Buffon. Uno - Luigi Garlando su La Gazzetta dello Sport - lo ha invitato a “ributtarsi” su quelle parole, al fine di correggerle o, comunque, di rivederle. Ma Buffon non ci ha sentito. E, anzi, pur senza ripeterle, le ha ribadite qualche giorno dopo. Solo nella conferenza stampa di addio alla Juve, qualche giorno prima della fine della stagione, ha ammesso di avere sbagliato e di meritare una squalifica. La mia domanda, un po’ maliziosa, è la seguente: l’ha fatto perché era davvero pentito o, piuttosto, perché temeva una sanzione pesante che avrebbe potuto compromettere il suo passaggio al Paris Saint Germain? E qualsiasi fosse la ragione che lo ha spinto a farlo, era più sincero il Buffon che ribadiva le accuse a Oliver o il Buffon che, pur senza scusarsi con l’arbitro, ammetteva la colpa?
Comunque sia, tre giornate di squalifica per un calciatore espulso (una giornata) e che poi si è lasciato andare a certe considerazioni, mai rinnegate, sono poche. Lo stesso Buffon temeva il peggio (una squalifica a tempo per qualche mese) e anche i precedenti non incoraggiavano. Ricordate Didier Drogba e le sue plateali proteste contro il pessimo arbitro norvegese Tom Ovrebo, colpevole di non avere assegnato un plateale rigore a favore del Chelsea, nella semifinale di ritorno con il Barcellona nella Champions del 2009? Ebbene, Drogba venne squalificato per quattro giornate più due con la condizionale per i successivi due anni. Ma Drogba aveva fatto tutto in campo (comportamento anti sportivo), mentre Buffon, oltre all’espulsione, ha infranto i principi di condotta sportiva. Tuttavia se un caso tanto lapalissiano non viene sanzionato in maniera esemplare, mi chiedo - da qui in avanti - fino a dove possa arrivare un giocatore per essere messo in riga da una punizione adeguata. A parer mio, Buffon non ha avuto una squalifica pesante, anche perché si chiama Buffon, perchè giocava nella Juve e andrà al Paris Saint Germain, perché è inequivocabilmente un protagonista del calcio mondiale. Morale: la giustizia non è di questo calcio. Meno che mai dell’Uefa.

Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

2 commenti:

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

È già tanto che gliele hanno date tre giornate. Ero convinto che l'avrebbe passata liscia.

Alex ha detto...

Per te sarebbero state poche anche 30 giornate. Critichi a priori qualsiasi cosa riguardi la Juventus...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!